Amici 11: tra Papere imbrogli e tinte, il talento è rimasto a casa

Amici 11: tra Papere imbrogli e tinte, il talento è rimasto a casa

Chi tra i cantanti della chiacchieratissima scuola di Amici 11 potrebbe essere salvato dall'anonimato? C'è qualcuno che merita davvero il successo? Uno spaccato della nuova classe di Maria De Filippi

    amici 11 concorrenti talento maria de filippi

    Non che ci piaccia scriverlo, ma è così, almeno per i cantanti di Amici 11. La classe di questa edizione, sin dagli inizi, non ci ha per niente entusiasmato. Se poi a tutto aggiungete che Platinette ha confessato di amare le voci maschili quest’anno, e non quelle femminili, potete solo immaginare (e non fareste molta difficoltà, ve lo garantiamo) chi ci sia tra i banchi di scuola. Riuscite a trovare qualche cantante donna interessante e valorizzata dalla commissione? No, perché a noi riesce davvero difficile: Pamela Gueli, abbastanza brava, resta in panchina e gioca la partita – a proposito, sapete che è una campionessa del calcio? – solo con pezzi non adatti a lei; la nuova Adele, di cui non ricordiamo neanche il nome – forse Valeria Romitelli? – è chiusa in quel tecnicismo che Maria solo sa (neanche tanto) quanto sia fastidioso. E di Claudia vogliamo parlare? Sembra una voce registrata. Altro che Paperina!

    Di nuove Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, per quanto sia difficilissimo, forse impossibile, trovarle, non c’è traccia, e non veniteci a dire che i gusti musicali stanno cambiando, perché, se così fosse; se fossero, cioè, questi i nuovi cambiamenti, tanto meglio stare fermi, aspettare che il mercato cambi di nuovo, senza dar vita a massacri mediatici ridicoli e controproducenti. Ad oggi, infatti, vediamo qualche possibilità soltanto per Ottavio de Stefano, che è davvero molto bravo ma un po’ ‘datato’ per i nostri gusti, e per quel Gerardo Pulli che fra poco verrà consacrato a nuova star nazionale.

    Su di lui avremmo tanto da dire, e tanto abbiamo già detto: è possibile che, nonostante le possibilità concessegli da Grazia, continua a infischiarsene di tutto e tutti e andare avanti senza avere il benché minimo senso di responsabilità? Sarà davvero consapevole del fatto che si trova in una scuola e non a casa sua? Saprà che ci sono delle regole e dei programmi (anche televisivi) da rispettare? La risposta è no. E quella di iTunes, cara Maionchi che tanto ci piaci ma tanto ci imbrogli, non ci piace proprio: è chiaro che, a queste condizioni, tutti acquisterebbero la canzone del ragazzo, anche solo per poter contraddire la Di Michele (alla quale, ahinoi, ci tocca dar ragione).

    Sugli altri cantanti, stendiamo un velo pietoso. Ci chiediamo, più che altro, che fine abbiano fatto Marco (ora in sfida e, secondo noi, davvero a rischio) e Alessandra Procacci (la ricordate, vero?). Franceschina, poi, tutto si è rivelata fuorché una grossa scoperta. Non ci piace nessuno, insomma. Neanche la Rossa, Alessia, rientrata in una classe che definire ‘vergognosa’ è dire poco (capirete perché proprio oggi), ci convince più di tanto.

    Carlo Alberto? Meglio non nominarlo: il suo comportamento è fastidiosissimo; potrebbe essere anche bravissimo, ma con un carattere del genere preferiremmo rimanere a digiuno di musica, piuttosto che ascoltarlo.

    I ballerini, per fortuna, son fatti di tutt’altra pasta: ci piace Nunzio, moltissimo; Josè non è davvero niente male. E anche Giuseppe ha il suo perché. Ma, lo ripetiamo, vediamo del talento un po’ dappertutto: non sono loro il problema, bensì i loro presuntuosissimi (vero, Gerry?) colleghi.

    Continuate a seguirci anche su Facebook. Alla prossima!

    623

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE