Amici 11, live del terzo speciale casting

da , il

    amici casting terza puntata 2011

    Siamo al terzo appuntamento pomeridiano in diretta web con i casting di Amici 11: come sapete questi speciali sono registrati e ogni settimana il sito di Amici comunica in anteprima la lista degli ammessi alla fase finale dei provini, quella da cui uscirà la classe di allievi della scuola di Maria De Filippi per l’anno ‘scolastico’ 2011/2012. Noi continuiamo, però, a seguire live il pomeridiano del sabato di Amici 11 per capire – per quanto concessoci dal montaggio e dalla regia – come le Commissioni valutano i candidati alla nuova edizione del talent di Canale 5.

    Eccoci al terzo speciale del sabato pomeriggio di Amici 11, al via a breve su Canale 5. Partiamo, intanto, riproponendovi la lista degli ammessi (qui le foto), sopravvissuti a questo terzo round di provini al cospetto delle Commissioni di Canto e di Ballo.

    CANTO DONNE

    Lidia Caterina Pastorello, 20 anni, canta “Rolling in the deep” di Adele

    Sara Frisenda, 21 anni, canta “Sono già solo” dei Modà

    Giulia Gallone, 19 anni, canta “You’ve got a friend” di Carole King

    Francesca Mariani, 19 anni, canta “Get here” di O. Adams

    Maria Linda Oliva, 19 anni, canta “Love song” di S. Bareilles

    Giulia Molari, 21 anni, canta “Hallelujah” di Leonard Cohen (riarrangiamento)

    Adelaide Verdiana Zangaro, 25 anni, canta “Beautiful” di Christina Aguilera

    Maria Tramontano, 24 anni, canta “Hallelujah” di A. Burke

    Valentina Monica Buda, 21 anni, canta “Proud Mary” di T. Turner

    Morena Parlagreco, 21 anni, canta “Luci-ah” di Lucio Battisti

    CANTO UOMINI

    Daniele Narducci, 19 anni, canta “You’re beautiful” di James Blunt

    Gaspare Massimiliano Napoli, 22 anni, canta “L’immensità” versione di Francesco Renga

    Vega, 24 anni, canta “Aisha” di Khaled

    Antonio Sorrentino, 19 anni, canta “Je suis malade” di L. Fabian

    Massimiliano Bruno, 22 anni, canta “Iris” dei Goo Goo Dolls

    Fabrizio Sanna, 24 anni, canta “Sere nere ” di Tiziano Ferro

    Roberto Candia, 20 anni, canta “Back for good” dei Take That

    Dario Giorgio, 25 anni, canta “Wake up alone” di Amy Winehouse

    Giuseppe Gemma, 25 anni, canta “Home” di Michael Bublè

    BALLO DONNE

    Melissa Mastroianni, 21 anni, balla “La bella addormentata” (III atto)

    Martina Monaco, 20 anni, balla “The tower” di L. Einaudi

    Serena Bassetti, 20 anni, balla “Cure for the itch” dei Linkin Park

    BALLO UOMINI

    Ilario Frigione, 18 anni, balla “Gli elicotteri” di E. Bosso

    Nunzio Perricone, 23 anni, balla “I won’t let you go” di Jim Morrison

    Dario Di Blanca, 22 anni, balla “Mouvement introductif” di Yann Tiersen

    Ivan Trimarchi, 23 anni, balla “California king bed” di Rihanna

    Walter Maimone, 23 anni, balla “Satanella” da “Il Carnevale di Venezia”

    Ciò detto siamo pronti a seguire in ‘diretta’ i giudizi delle commissioni: vi ricordiamo che sabato prossimo ci sarà l’ultimo speciale casting registrato, mentre sabato 29 dovrebbe finalmente aver luogo la presentazione dei nuovi allievi di Amici 11.

    Pronti per il live?

    14.12

    Inizia il terzo speciale, con un po’ di interviste dal backstage agli aspiranti allievi di Amici 11: un modo per coprire un po’ di anteprima e subito pubblicità.

    14.18

    Eccoci, l’ingresso di Maria De Filippi apre ufficialmente questo terzo speciale casting di Amici 11.

    Si parte con Ilario Frigione, ballerino contemporaneo: passa, nonostante a pochi istanti dalla fine lo blocchi la Celentano, alla quale non piace abbastanza da sceglierlo. Lo salva Cannito: “Ha un movimento molto maturo, nonostante la giovane età e ha una bella energia“.

    Tocca quindi a Manuel Foresta, con giacca a quadrettini appena appena estrosa: nonostante la bella voce e la decisa presenza scenica, non passa per volere della Maionchi in zona Cesarini. “Hai troppo birignao” dice la Maionchi che ne critica il manierismo che finisce per annoiarla. E così Manuel ci saluta.

    Il cappello non aiuta neanche Federica Buda, che canta Think di Aretha Franklin e viene bloccata a metà da Rudy Zerbi: “La personalità l’hai lasciata a casa, non ne ho vista neanche un po’”. Gli altri sono d’accordo con lui.

    Paolo Miki Gloriante, cantante, non passa: 10 minuti di disquisizione sul doppio nome, causato dalle solite virgole sbagliate all’anagrafe, e non conquista la commissione, che ne blocca l’esecuzione di Parlami d’Amore Mariù. Lo ferma Rudy Zerbi: “Non si può cantare così a poco più di venti anni” dice l’ex capo della Sony di fronte allo stile datato del ragazzo. Non passa.

    Valentina Pettineo fa la fine degli altri, non ce la fa. A bloccarla il solito Rudy.

    Stefano Carlino, di cui la De Filippi apprezza lo stile, non ce la fa: con i suoi 22 anni fa ritorno a Galatina (LE). Canta Mina e non supera il blocco di Zerbi, che batte sul tempo Di Michele e Maionchi. “Non avete personalità, iniziate ora e non lasciate tracce“.

    Non ce la fa neanche Luna Palumbo, che affascina la De Filippi con le sue lunghe unghie colorate di verde e di giallo: i suoi vocalizzi a inizi brano – stile soul, ma molto manierista – abbattono Ruby, che la blocca immediatamente: “Mi è venuto un attacco di nervi appena hai iniziato; hai delle unghie che non graffiano“.

    Nicola Giarrusso, con giacchetta british e ciuffo imbalsamato che svetta verso l’alto, senza contare il mocassino senza calze e la cravattina (insomma lo stile guarda alla beat London) non passa: porta Lady Gaga e Zerbi, davvero abbattuto, se potesse si metterebbe le mani nei capelli. Si sfoga subito: “Hai aiutato molti italiani a capire quanto sia brava Lady Gaga e quanto sia difficile imitarlo“.

    Non va meglio a Gianbattista Virdis, di Olbia, che con Bublè fa un buco nell’acqua: indovinate chi lo stoppa? Ma bravi, Zerbi! “Vessicchio ha detto che siete cantanti e non si discute, ma gli artisti sono pochi e non mi interessa lavorare con te”. Fuori subito. Certo che Zerbi falcia più di una trebbiatrice.

    Dopo la carrellata di ‘non ammessi’ arriva Francesca Mariani, che già dà fastidio con il suo piagnucolio: “Maria, mi aiuti a tranquillizzarmi?“. Santa pace, ha una vocina all’Arisa che alla lunga stanca. Si è iscritta a Beni Culturali, indirizzo musicologico: ci ricorda la svampitezza della Del Bufalo, che su Zerbi fa sempre presa. Stridula nel parlare, caccia una voce calda nel canto. E va dritta verso la successiva fase dei provini. Le ultime note sono strozzate dal pianto: vabbè, ha 18 anni, certe cose si possono perdonare…

    Federico Paciotti, nonostante la chitarra elettrica, va a casa per scelta della Di Michele.

    Nunzio Perricone, ballerino, ce la fa, anche se trova l’opposizione di Cannito, che dice che per lui “balla in tedesco”, ovvero non si capisce. Per Garrison, invece, è una poesia quando balla. Insomma, Cannito è contro, lo salva Garrison.

    Luigi Martina non ce la fa, lo blocca Mara; presuntuoso, contesta la Maionchi e chiede il supporto del pubblico. “Lei un giorno se ne accorgerà…” dice Luigi, convinto del proprio talento. Per ora va a casa.

    Antonio Sorrentino ce la fa, nonostante canti Je Suis Malade, canzone che Mara Maionchi proprio non può soffire. E quando scatta un acuto stonato, alla Maionchi parte l’embolo e lo stoppa: “‘Sto ragazzo ha bisogno di uno psicologo serio che l’aiuti, ‘sta canzone è una roba proprio che non soffro, è fuori dal mondo!“; ma la Di Michele, al contrario sensibile al pezzo, lo salva. Beh, il biglietto da visita non è dei più incoraggianti. Pubblicità.

    14.58

    Giulia Capone, cantautrice, si presenta con un suo pezzo, Principessa sul Pisello…. “Qui non ci sono materassi e neanche vegetali” chiarisce subito l’autrice. Maria chiede alla Commissione di non stoppare subito la canzone, per capire “dove va il pisello”, completa Rudi. Promette bene! La canzone non si può sentire e non ce la fa (amen!). Rudi resiste fine alla fine del ritornello e commenta: “Ho capito solo che preferisce il Grande Fratello al pisello“, ma viene corretta dall’autrice: “No, no preferisce tutti e due…“. Vabbè, a casa.

    Idem per il ballerino Rosario Vestaglio, già bollato da Garrison ‘senza polpaccio’, ma per la Celentano c’è. “Tu ce l’hai più grosso, il polpaccio” dice la Celentano a Garrison nella sagra del doppio senso. Questa del polpaccio ci mancava. “No assoluto, hai tutto quello che non mi piace in un ballerino“… e torna a casa.

    Alex ‘Pasquale’ Dadduzio (altro incidente all’anagrafe), cantante dal doppio paio di occhiali, non supera la prova: appena appena un po’ agitato ci mette ansia solo a guardarlo. Lo stoppa Zerbi a poco dalla fine. A casa.

    Ivan Trimarchi, ballerino, passa nonostante l’opposizione della Celentano, per la quale non è proprio il suo ideale: “Ma va! E’ rosso, ha le lentiggini, è brutto, ha 24 anni, non è il tuo tipo” scherza Garrison che lo salva.

    Di Gennaro Zinno non si percepisce neanche la voce; lo cassa Zerbi: “Non ce la posso fare a sentire Guido Piano massacrata così“. E’ inutile che Gennaro si opponga, non lo si sentiva neanche a fatica…

    Vega ce la fa: entra in studio già chiamandosi l’applauso e padroneggia palco e giudici da vecchio e consumato animatore. Dice di non poter dire il suo nome per sfuggire ai creditori, fa un po’ troppo lo sbruffone per i nostri gusti, ma passa. Lo blocca la Di Michele, alla quale non piace il timbro nasale (e lui le dà subito del tu, mah) e alla quale non interessa. Per lui il fatto non è grave: la Maionchi percepisce il potenziale personaggio e lo salva.

    La ballerina Melissa Mastroianni rapisce Cannito e Celentano, ma trova lo stop di Garrison, che la trova poco musicale. Per la prima volta Cannito e Celentano sono d’accordo e la salvano.

    Alessandro Cini: “Marì, c’ho messo 10 anni ad arrivare qui” dice entrando sulla scena il cantante ventenne, che – corredato di cappellino protasfiga – non ce la fa. Basta l’attacco per far sgranare gli occhi a Zerbi e mettere la mano sulla leva stronca-cantanti. Ma a bloccarlo ci pensa la Maionchi: “Hai fatto una partenza che neanche a un gran premio di F1: forse sei troppo nervoso“. A casa.

    Lidia Pastorello ce la fa: bella voce, grinta, presenza, senza strafare. Ma la ferma la Maionchi: “Voce potente, ma non ancora educata. Ancora devi camminare per arrivare a certe cose“. “Se uno è maleducato può anche diventare educato” dice Zerbi salvandola.

    Anny Perrino viene fatta fuori dalla Maionchi: apre l’ultimo blocco di esibizioni, solo di montaggio, per lasciar scorrere promossi e bocciati; tra questi Maria Linda Oliva (passa), Fabrizio Sanna (passa), Giuseppe Gemma (passa), Martina Monaco (passa). E qui si chiude la terza puntata di casting di Amici 11: la prossima settimana sarà l’ultima, prima di passare davvero all’11ma edizione di Amici di Maria De Filippi.