Amici 11, blogcronaca sesto speciale live: la Di Michele cambia le regole, giudizio tecnico al posto del televoto

Amici 11, blogcronaca sesto speciale live: la Di Michele cambia le regole, giudizio tecnico al posto del televoto

Blogcronaca del sesto speciale live di Amici 11: la puntata di sabato 10/12/2011 vede ospite di nuovo Alessandra Amoroso

da in Amici 2017, Talent Show, Blogcronaca
Ultimo aggiornamento:

    Amici1 10 12 11 alessandra amoroso

    La sesta puntata dello speciale del sabato di Amici 11, in onda oggi 10/12/2011, sta per ospitare la nuova sfida a squadre tra gli allievi del talent di Maria De Filippi, impegnati a conservare il proprio posto nella scuola. Dopo la vittoria dei Verdi di Garrison e Zerbi, i Blu di Cannito e Maionchi sono decisi a riconquistare la vetta della classifica del televoto. In sfida Ottavio, talentuoso cantante della Squadra Gialla: ce la farà a tenere la sua sfida in diretta?

    Come sempre lo speciale del Sabato di Amici 11 si concentra sulla sfida tra le squadre Blu, Gialla e Verde, sottoposta al solo giudizio del pubblico a casa – e alle critiche di parte dei docenti delle commissioni di canto e di ballo. La puntata sta per iniziare: pronti a seguire la blogcronaca del sesto speciale live di Amici 11?

    14.11
    Inizia il pomeridiano di Amici 11, in uno studio come sempre stracolmo di ragazzi. La puntata è particolare, dedicata alla raccolta fondi per l’AIL, tradizionale appuntamento a ridosso del Natale per il talent di Maria De Filippi, che non manca di sostenere ogni anno la ricerca sulle leucemie e sulle malattie infantili. In studio il prof. Franco Mandelli, presidente dell’AIL (Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma), che promuove la raccolta fondi per potenziare i servizi di assistenza domiciliare ai bambini affetti da malattie ematologiche. Iniziamo inviando un sms da 2 euro al numero 45504. E con la sola anteprima sono stati già raccolti 30.000 euro. Pubblicità.

    14.21
    Il contatore della raccolta fondi sale già a 140.000.
    Novità sulla sfida: per richiesta della Di Michele, le sfide non saranno valutate dal televoto, ma da due esperti. La Di Michel aveva bisogno di una ‘valutazione in più’, di un dato più tecnico… In più la Di Michele ha chiesto l’utilizzo del ‘contaerrori’ (macchinetta infernale ideata dalla Di Michele per ‘contare’ le imprecisioni tecniche) per i suoi allievi e per Gerardo Pulli, dei Blu. Mara e il ragazzo sono imbufaliti e la Maionchi si oppone alla proposta, che per Gerardo mortifica la musica. Mara contesta anche la preparazione casalinga di Alessia Di Francesco: Non è l’unica ad aver problemi di concentrazione e di resa a scuola a causa della tensione, allora facciamolo per tutti. E siamo assolutamente d’accordo.
    In ogni caso la proposta, accettata dalla produzione, rivoluziona di punto in bianco il meccanismo della gara: entrano in studio Luca Dondoni per il canto e Stéphane Fournial per il ballo (alla fine sono sempre gli stessi). Insomma, il punto è stabilire se i Blu hanno vinto finora solo perché sono belli e non perché sono bravi: ma scusate, se avete accettato una gara così proposta dalla produzione, che per quest’anno aveva deciso la presenza del solo televoto, che senso ha pra protestare? Andrà a finire che si ritornerà al sistema dello scorso anno, magari con il voto degli esperti mitigato dal salvataggio per uno o più allievi deciso dal televoto. In ogni caso gli autori di Amici si confermano delle ‘banderuole’.

    14.28
    Ma arriviamo faticosamente alla prima prova, Canto, pezzo di Bublé, Gialli vs Verdi, Sono ancora i capoclasse a scegliere chi schierare, ma la produzione introduce la possibilità per i professori di contestare una sola volta la scelta per proporre un proprio candidato.
    Carlo Alberto schiera per i Gialli Ottavio, che non vede molto bene il contaerrori della sua maestra: Io canto, poi si vede. Per lui solo due errori.
    Valeria sceglie Lidia per i Verdi.
    L’esito della sfida, quindi, verrà dato dalla somma dei voti assegnati dai giudici esterni: Luca Dondoni assegna la vittoria a Ottavio, ma on si a con quale voto. Lo si saprà solo dopo, per non svelare subito il risultato.

    Seconda prova, ballo, cavallo di battaglia, Blu vs Gialli. Claudia Casciaro schiera Giuseppe per i Blu, che balla su una coreografia di Mia Molinari, ma dalla prossima settimana, come richiesto dai compagni, dovrà preparare per intero il kit sfide.
    Per i Gialli scende in campo José, come sempre in un pezzo classico. Ovviamente Fournial chi vota? José! L’errore è di Claudia che ha schierato un ballerino moderno da far valutare a un maestro di danza classica, per quanto Fournial possa assicurare di avere uno sguardo a 360° (e non lo discutiamo). La sfida è impari, oltre che per lo stile: la differenza tra Giuseppe e José è abissale.

    Terza prova, Canto, Cavallo di Battaglia: Valeria si schiera per i Verdi con Baciami Piccina. Per i Blu Claudia schiera Francesca, che si presenta accompagnata al pianoforte. Ma Francesca non è proprio nella sua giornata migliore: se il contaerrori valesse anche per lei, farebbe bingo. Dondoni conferma: Francesca ha competamente sbagliato la prima parte, la vittoria va a Valeria. Per i Blu una debacle su tutta la linea.

    14.46
    Entra in scena Paola Perego?! Era in studio e Maria la invita sul palco: anche lei ha la spilletta dell’Ail, ma che ci fa qui? Non deve mettere a punto il suo nuovo show per RaiUno?

    14.48
    Quarta prova, ballo, coreografia di Garrison: Gialli vs Verdi. Carlo schiera Yunieska per i Gialli e garrison è incredibilmente soddisfatto della sua prova. In genere la massacra.
    Per i Verdi scende in campo Daniele. Fournial sceglie Yunieska e Garrison resta con le pive nel sacco: anche per evitare eventuali ‘sbugiardamenti’, Garrison ha evidentemente deciso di ‘mettere le mani avanti’ e non massacrare la ballerina di Alessandra Celentano, col rischio di un’epocale figuraccia – che in ogni caso le sfuriate delle scorse settimane non gli hanno evitato.

    Di fatto la presenza dei giudici esterni sta mitigando gli eccessi dei docenti/capitani: il rischio di essere contraddetti dai ‘tecnici’ per sostenere tesi indifendibili dovute solo alla volontà di far emergere non tanto i propri allievi ma se stessi spinge tutti ad essere più cauti. Viva i giudici esterni! Pubblicità.

    14.59
    Quinta prova, canto, Blu vs Gialli: Claudia schiera Gerardo Pulli su Eppure Sentire di Elisa. Una scelta anticonvenzionale, dice Claudia, ma noi parleremmo di suicidio: non aiuta Gerardo, che non riesce ad essere covincente (per dirla alla Elio di X Factor) in questo pezzo. Capiamo perché Mara e Gerardo si siano opposti al contaerrori della Di Michele, che ovviamente mette il coltello nella piaga: Non è un brano difficile, dice la Di Michele…. Alla faccia! Gerardo cerca di difendersi chiamando in causa la ‘soggettività’ dell’interpretazione artistica vs l’oggettività tecnica richiesta dalla Di Michele. Poi fa il paladino della causa persa, dicendo che l’eliminazione del giudizio popolare è stata un errore, perché la gente ha ‘diritto’ di esprimersi. Beh, sbagliato il momento: dopo la sua esibizione sembra un’ammissione delle sue carenze tecniche, finora compensate dall’ormone del pubblico femminile a casa. Inizia quindi la solita solfa sull”arte campo libero’, posizione difesa da Gerardo: eh no, state in un talent e siete orientati al mercato discografico, l’arte è una parte – non necessariamente dominante – del meccanismo. La Di Michele sbotta quando Gerardo definisce ‘limitati’ John Lennon e Tom Waits (Maria aggiunge Jovanotti) e sostiene che, come loro, lui potrà ‘emergere’ anche se con un’estensione vocale limitata. La Di Michele non ci vede più, gli dice senza mezzi termini che sta dicendo delle cretinate: in effetti il discorso di Gerardo sulla capacità comunicativa di artisti ‘tecnicamente limitati’ è oggettivamente discutibile e anche presuntuoso. E’ come se stesse affermando che lui comunica come John Lennon e Vasco Rossi…. la Di Michele prova a ricordargli che si tratta di autori prima che interpreti, ma Gerardo non ci vuol sentire. Liquida il tutto come una ‘opinione’ della maestra: lui purtroppo in Elisa non ha comunicato null’altro che una oggettiva difficoltà.
    Tocca a Carlo Alberto e il contaerrori della Di Michele segna zero, in un’esibizione pulita ma senz’anima.
    Dondoni dà la vittoria a Gerardo: la sua versione di Elisa gli è piaciuta. Pur riconoscendo il compito perfettamente svolto da Carlo Alberto, Dondoni premia l’interpretazione ‘sofferente’ di Gerardo. Interpretazione che, a nostro modesto parere, ha ‘sofferto’ delle difficoltà vocali di Gerardo più che essere caratterizzata da una precisa volontà interpretativa. Scatta quindi lunga disquisizione sull’impegno di Gerardo nello studio, mentre Ottavio e Carlo Alberto iniziano a sostenere che quest’anno ad Amici va di moda dire che il ‘compitino pulito’ non emoziona, mentre la stonatura sì. Vabbé, sono almeno 8 anni che se parla.

    15.16
    Sesta prova, ballo, passo a due della Celentano: Nunzio balla per i Verdi. Per i Blu balla Francesca, ma non da il meglio, tesa e imprecisa. Fournial non è proprio entusiasta, ma assegna la vittoria a Nunzio, sembra quasi più per demerito di Francesca che per suoi meriti. Garrison comunque gongola.

    15.21
    Maria lancia un filmato sulla trionfale presentazione del nuoco cd di Alessandra Amoroso svoltasi domenica scorsa a Piazza di Spagna: una folla immensa che ha commosso Alessandra fino alle lacrime, tanto da costringerla a interrompere la sua esibizione. E quasi quasi ci commuoviamo anche noi: ‘sta ragazza ha mantenuto lo sguardo pulito e determinato della sua partecipazione al talent. E anche ora, rientrando in studio, piange: anche se Alessandra è stata da Maria pochi giorni fa, tornare a casa è sempre un colpo al cuore. Maria fa proprio da mamma: cerca di tranquillizzarla e nel contempo la ‘loda’ tenendola sempre con i piedi per terra. Canta – o almeno ci prova – Ti Aspetto.

    alessandra amoroso amici 11_10 12 2011

    Pubblicità.

    15.33
    Maria ha sforato, colpa dell’inutile polemica tra Gerardo e la Di Michele che procede da inizio puntata – arischio di togliere spazio al prof. Mandelli.
    La sfida comunque è vinta dalla Squadra Gialla, secondi i Verdi e terzi i Blu. Qualcuno dei Blu sarà in sfida sabato prossimo e l’operazione ‘smonta-Blu’ della Di Michele è andata a buon fine. Per l’Ail intanto sono stati raccolti oltre 600.000 euro in cira un’ora e mezza.
    Per Ottavio sfida aperta subito dopo la diretta: ne sapremo di più molto presto.

    1775

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Amici 2017Talent ShowBlogcronaca
    ALTRE NOTIZIE