Amici 11, blogcronaca del quinto speciale live: vincono i Verdi, Nunzio malato, Josè in sfida (dopo la diretta)

Blogcronaca del quinto speciale live del sabato per Amici 11: in sfida i ballerini José (Gialli) e Nunzio (Verdi)

da , il

    Nunzio Perricone Amici 11_sfida

    Per il quinto speciale del sabato, Amici 11 riserva l’ormai consueta sfida a squadre e una doppia sfida esterna per l’eliminazione che vede protagonisti José (Gialli) e Nunzio (Verdi). Come ricorderete, Josè non ha potuto sostenere la sfida sabato scorso a causa di un infortunio e così la sua prova è stata spostata ad oggi; con lui prova a difendere il proprio banco il ‘nanetto’ Nunzio, indicato da Luciano Cannito per la sfida salvezza dovuta alla squadra che sabato scorso ha perso la sfida a squadre. Ce la farà Nunzio a superare il suo sfidante e a restare nella scuola di Maria De Filippi?

    Tutti i nodi vengono al pettine, dice un vecchio adagio: inevitabilmente è venuto il momento della verità per Nunzio Perricone, ballerino della Squadra Verde ed allievo di Garrison, che per quest’edizione di Amici ha deciso di combattere la ‘guerra dei nanetti’ contro gli spilungoni filiformi tanto amati dal mondo della danza (salvo poi eliminare di sua sponte Veronica). Forte della sua ennesima vittoria consecutiva nella sfida a squadre, il maestro di danza della Squadra Blu, Luciano Cannito, ha deciso di mettere sotto esame il buon Nunzio, che secondo Cannito occupa ‘abusivamente’ il banco. Mai convinto delle reali possibilità lavorative del ragazzo nel mondo della danza a causa delle sue ‘ridotte dimensioni’, non supportate da un talento esplosivo, Cannito ha colto l’occazione per metterlo alla prova al cospetto di un giudice esterno, solitamente un prestigioso esponente della ‘danza che conta’.

    Pochi, invece, i dubbi sulla vittoria di José, tra i più talentuosi della classe e già candidato alla vittoria del trofeo di danza. Alessia Di Francesco, invece, è ancra senza tuta gialla, visto che la Di Michele ha deciso di mettere in discussione il suo banco.

    Al di là delle sfide, la quinta puntata live di Amici 11 ospita Enzo Iacchetti e il suo progetto discografico Acqua di Natale per l’Amref: con lui in studio anche Paolo Meneguzzi, L’Aura, il duo rap Madback e l’ex allieva di Amici Silvia Olari, tutti uniti per cantare il brano Vorrei qualcosa in più. A tra poco con la blogcronaca dell quinto speciale del sabato di Amici 11.

    14.07

    Inizia con un po’ di anticipo l’anteprima dello speciale del sabato di Amici 11: si lascia così più tempo a Enzo Iacchetti per presentare il suo progetto benefico per l’Amref, il disco Acqua di Natale, al quale Iacchetti si sta dedicando anima e corpo. Entrano in studio gli altri attesi ospiti, Silvia Olari su tutti.

    E scatta anche la vendita in studio del cd, con Maria a raccogliere i soldi… Pubblicità.

    14.22

    Inizia ufficialmente la puntata: si apre il televoto per la sfida a squadre. Entrano in gioco i Capoclasse, Claudia per i Blu, Carlo Alberto per i Gialli e Valeria per i Verdi, tutti cantanti: ciascuno di loro ha deciso in settimana quali allievi scenderanno in campo per le sfide.

    Prima prova Canto, Destinazione Paradiso, scelto dalla Di Michele: inizia Gerardo (Blu) schierato dalla capoclasse Claudia. E a dirla tutta non ci è piaciuta molto la sua interpretazione, volontariamente ‘controtempo’: soddisfatta Mara, mentre la Di Michele gli concede un ‘più bravo delle scorse volte’, ammettendo che il suo timbro però non le piace. Festeggia Mara, che ha raggiunto finalmente l’obiettivo, far ammettere alla Di Michele che le sue riserve nascono da un gusto personale. Ma tanto per cambiare le due litigano, tirando in ballo persino confronti con Tom Waits.

    Carlo Alberto schiera Ottavio per i Gialli: siamo ancora alla prima prova, oggi la prendono per le lunghe… Decisamente migliore la sua interpretazione per quanto Mara cerchi di sminuirne il valore: Tu puoi cantare tutto, ma sei normale, sei un’artista che fa bene certe cose, come tutti gli altri… Una stoccata diretta a Grazia.

    14.35

    Seconda prova, valida per canto e ballo, Cavallo di Battaglia: Claudia schiera il ballerino Giuseppe per i Blu, Carlo Alberto schiera Yunieska per i Gialli, Valeria schiera il cantante Marco per i Verdi.

    Inizia Giuseppe, oggetto di critiche sia dai suoi compagni che dagli allievi delle altre squadre per il trattamento speciale riservatogli da Cannito, che ha assunto un vero e proprio team per farlo crescere artisticamente. José e Daniele chiedono che tutti i ballerini vengano trattati alla stesso modo, con coreografie diverse per tutti: non piace loro che prepari una sola coreografia a settimana, seguito passo passo da Mia Molinari.

    Intanto il primo parziale indica i Gialli al secondo posto, i Blu al primo posto e i Verdi ancora in fondo, anche perché finora non si sono esibiti.

    Tocca a Marco, schierato sempre per la seconda prova: oggi Maria sta dando più spazio ai ragazzi e alle dispute tra loro, ma il tempo scorre inesorabile. Per Marco I Don’t Wanna Miss a Thing, cavallo di battaglia però secondo noi un po’ troppo oltre le sue possibilità.

    La seconda prova si chiude con Yunieska (Gialli) impegnata in una coreografia di contemporaneo. Bellissima! Mentre Garrison continua a discutere della sua musicalità… ma come si fa?

    14.50

    Terza prova, canto, Rehab: per i Blu Claudia e per i Gialli Carlo Alberto. I capoclasse si autoschierano e inizia Claudia. Grazia Di Michele può dire che Claudia è Paperina quanto vuole (Ma è un gioco, dice Grazia, Ma il gioco è bello quando dura poco, risponde Claudia) ma questo pezzo fa uscire tutte le sue potenzialità. Aggiornamento della votazione: i Gialli scivolano in terza posizione. Pubblicità.

    14.58

    Continua la terza prova: tocca a Carlo Alberto cimentarsi con Amy Winehouse. Forza con il ‘ritardo’ sui tempi e finisce per dare la sensazione, in attacco, di andare fuori tempo. Ma per la Di Michele sarà di certo segno di personalità… La Di Michele, invece, nota che in questa canzone si è un po’ frenato, riuscendo troppo legato; Zerbi, invece, ritiene che Carlo Alberto abbia reso un brutto servizio alla Squadra autocandidandosi: Non stavi cantando le istruzioni del cellulare, forse qualcun’altro poteva cantarla meglio, dice Rudy.

    Quarta prova, passo a due di Cannito: Claudia schiera Caterina (Blu), i Verdi possono schierare solo Daniele, visto che Nunzio ha la febbre e non è in classe. Sarà rimandata anche la sua sfida.

    Inizia Daniele, ma Garrison blocca l’esibizione sul nascere: sconcerto nei volti di Daniele e Martina, ma Garrison chiede la possibilità di spiegarsi. Lui contesta la coreografia di Cannito, piena di prese per dimostrare l’inferiorità dei Verdi, dopo aver contestato la presenza di prese nella coreografia di Garrison della settimana scorsa, che a dire di Cannito avrebbero potuto mettere a rischio i professionisti. Garrison, invece, insinua che addirittura che Cannito questa settimana abbia voluto mettere a rischio proprio la salute dei professionisti, usciti tutti malconci dalle sue prove. Cannito si offende per l’insinuazione di Garrison e ricorda che la settimana scorsa aveva temuto per i professionisti perché a ballare c’era Veronica, poi cacciata dallo stesso Garrison per il suo fisico. Garrison non lascia parlare Cannito, dimostrando di fatto che la sua è una questione davvero inutile, considerato anche che in effetti gli ha dato ragione cacciando Veronica dalla scuola subito dopo la diretta. E dire che prima della quarta prova i Verdi erano primi in classifica… scommettiamo che il vantaggio sarà immediatamente vanificato da questa ennesima alzata di testa di Garrison?

    Senza ulteriori commenti (si è già in ritardo) scende in pista Caterina. Effettivamente difficile e rischiosa per alcuni versi la coreografia di Cannito. Il maestro aveva inserito anche una presa finale poi cambiata perché giudicata troppo pericolosa. Anche per la Celentano è tutta una presa: Mi sembra di essere tornata a 10 anni fa, quando c’erano gli assistenti alle spalle dei ragazzi, dice la Celentano. Cannito si limita a ricordare che nella danza c’è anche questo: che poi sia stata fatta contro i Verdi, beh, fa parte della strategia, del resto vuole dimostrare che le scelte di Garrison sono state condizionate non tanto dal talento dei ragazzi quanto dalla volontà del docente di crearsi una ‘stroryline’ narrativa per la 11ma edizione del talent.

    Quinta prova, canto, Claudia schiera Francesca per i Blu mentre per i Verdi si autoschiera Valeria: la canzone è Don’t Know Why di Norah Jones. Pubblicità.

    15.24

    C’è solo il tempo per il verdetto, la sfida di José si terrà fuori dalla diretta, Stefan Fournial il giudice esterno, presentato però in diretta. La sfida si vedrà lunedì nel daytime, ma noi attendiamo aggiornamenti in tempo reale.

    In studio intanto scoppia la polemica: Carlo Alberto è convinto che la vittoria dei Blu sia dovula alla loro bellezza e alla loro telegenicità. Troppo facile metterla sul piano della ‘bellezza’ (che si fa, si imita Garrison) e a testimoniare che si tratta di una sciocchezza arriva il verdetto: vincono (incredibilmente) i Verdi, secondi i Blu, sconfitti i Gialli. Prendete e portate a casa.