Amici 10: Vito sospeso, Giorgia e Gabriella ‘congelate’

Amici 10: Vito sospeso, Giorgia e Gabriella ‘congelate’

La striscia del lunedì mostra cosa è successo nel prosieguo della diretta del sabato: insufficienza per Alessandro Paparusso (cantante), sospensione dalle esibizioni di tre settimane per Vito Conversano e Giorgia Urrico e Gabriella Culletta perdono la maglia di titolari di canto in attesa di sapere come potranno recuperare la doppia insufficienza

    Come sempre il pomeridiano del sabato di Amici 10 prosegue nella striscia pomeridiana del lunedì: si mostrano alcuni istanti delle esibizioni live dei ragazzi che avevano avuto l’onore di non essere valutati sulla base del dvd e si fa il riepilogo delle insufficienze, con tanto di classifica gradimento. Il primo resta Antonio Mungari, che vede annullata così la sua ennesima insufficienza; il primo della danza è Riccardo Riccio. Ma i migliori della classe per le commissioni sono Andrea Condorelli per la danza e Annalisa Scarrone per il canto.

    Alle due insufficienze di Gabriella Culletta e di Giorgia Urrico (che quindi sapranno dalla commissione come recuperare), alla nuova insufficienza di Stefan Di Maria Poole (che ha azzerato il suo vecchio pacchetto di insufficienze con la sfida della settimana scorsa), si aggiunge quella di Alessandro Paparusso che ha ottenuto 6 da discografici e giornalisti, ma 5 da Vessicchio: il ragazzo è peraltro ultimo nella classifica di gradimento dei cantanti.

    Si sono esibiti con successo, invece Annalisa Scarrone (giornalisti: 9; discografici: 8,5; Vessicchio: 7), Virginio Simonelli (giornalisti: 7; discografici: 7; Vessicchio: 6), Andrea Condorelli (Prina: 6; Salas: 7; Martelli: 8) e Debora di Giovanni (Prina: 6; Salas: 6; Martelli: 8).

    Ma la questione spinosa riguarda la punizione per Vito Conversano, sorpreso in sala Relax a dare della ‘scema’ alla Celentano. Proprio la maestra di danza ha chiesto prima un mese di sospensione dalle esibizioni del sabato, sceso poi a tre settimane: contro si schiera Cannito, che invece auspica un azzeramento della ‘pena’. e invece tutta la commissione, ad eccezione di Garrison, si schiera con la Celentano. Considerato che sabato Vito non si è esibito, per lui ci sono ‘solo’ altre due sabato di pena.

    Non accenna a fermarsi la raddiosa disperazione di Giorgia Urrico, che non riesce a capire cosa fare per farsi apprezzare dai giornalisti, ormai convinti che non abbia personalità. Lei e Gabriella hanno dovuto togliersi le magliette da titolari e indossare quelle da aspiranti in attesa di sapere come potranmno recuperare le due insufficienze: e il cambio di maglia fa saltare il sangue al cervello a tutte e due.

    Giorgia ritiene che i giornalisti ormai non la sopportino e che i discografici si appiglino a tutto pu di parlarnel male; Gabriella pensa che la commissione esterna vada a simpatie. E quando Francesca Nicolì cerca, forse in maniera intempestiva, di difendere la commissione portando il suo caso (“Da 7 sono passata a 5, non vanno a simpatie“), Gabriella le si fa sotto con aria di minaccia. Il clima si surriscalda e i ragazzi sono costretti a fare da barriera per evitare risse. Ma l’atteggiamento di Giorgia e Gabriella non è proprio dei migliori: non è scaricando la responsabilità sulla commissione che riusciranno a farle cambiare idea. Addirittura Giorgia arriva a dire che nel caso di sfida non canterà se a giudicarla ci saranno sempre gli stessi giudici. Non ci siamo, quest’atteggiamento ad Amici alla lunga non paga.

    535

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE