Amici 10: Paolo Cervellera titolare, Giuseppe Di Paola rimandato

Amici 10: Paolo Cervellera titolare, Giuseppe Di Paola rimandato

Amici 10 ha un nuovo titolare di ballo: si tratta di Paolo Cervellera

    Amici 10 accoglie un nuovo titolare di ballo: si tratta di Paolo Cervellera, aspirante di danza moderna già esibitosi nella prima puntata pomeridiana di Amici e ora presentatosi alla Commissione esterna per conquistare un banco. Missione compiuta, con la benedizione di Roger Salas, Anna Prina e Gonzalo Garcia che hanno appoggiato la mozione di Garrison, Cannito e Portal. Nulla da fare, invece, per il cantante Giuseppe Di Paola: non sono bastati i sì di discografici e giornalisti, a congelarlo ci ha pensato Vessicchio.

    Il ballerino Paolo Cervellera è un nuovo allievo di Amici 10: presentato da Garrison – appoggiato da Cannito e Portal – per la fluidità e la qualità del suo movimento e delle sue dinamiche (“che compensano alcune sue mancanze fisiche” puntualizza il mentore Garrison), Paolo è riuscito nel difficile compito di strappare un giudizio positivo a Roger Salas, critico de El Paìs, nuova bestia nera della danza nel talent di Maria De Filippi. “Devi dimagrire 3 kg e rinforzare le spalle” gli dice il critico, concendendogli però il banco nella classe. Convinta del suo ingresso anche Anna Prina, che consiglia a tutti di andare a vedere su libri e dizionari le parole ‘personalità’ e individualità’ (ma non capiamo davvero se è un complimento al ragazzo, se intende dire che sono qualità che lui possiede o se deve fare di più per conquistarle). Si accoda ai sì anche Gonzalo Garcia.
    Neanche la Celentano gli si schiera contro, anche se la faccia non sembra molto convinta: parla di un”oggettività’ che non si può nascondere, ma l’espressione sembra poco convinta. Diciamo che se si fosse presentato per il classico sarebbe stato un no eterno.

    Chi deve invece ritentare l’esame è Giuseppe Di Paola, cantante sostenuto da Grazia Di Michele e Rudy Zerbi: raccoglie due sì dai giornalisti (Dondoni era assente), divide i discografici, che non si ritrovano nel suo genere musicale (tra i pezzo presentati Mille Giorni di Te e di Me) e evidenziano una eccessiva interpetazione, ma che non lo penalizzano per i propri gusti e si trova contro il muro Peppe Vessicchio. Al maestro proprio non va giù: spinge troppoe soprattutto ha una radicata abitudine ad aprire eccessivamente (ed inutilmente) le vocali, cosa che rende praticamente impossibile a Vessicchio concentrarsi sull’ascolto. Inoltre ritiene che abbia un solo modo di affrontare i pezzi, una sola ‘veste musicale’ che applica indistintamente in ogni situazione: “Con Mille Giorni di Te e di Me hai dimostrato di avere un solo ‘habitus’ musicale che applichi sempre… non va bene“. La Di Michele cerca di intervenire, sottolineando come in queste settimane di lavoro insieme stia correggendo questi difetti. “Allora mi dai ragione – sottolinea Vessicchio – e mi stai chiedendo di dargli tempo, ma di farlo entrare…“, come a dire che non è ‘giusto’ far entrare lui con questi evidenti e marcati difetti quando magari c’è qualcun’altro più pronto. Se fosse capitato un paio di edizioni fa, Giuseppe probabilmente farebbe già parte del gruppo dei titolari, proprio per i suoi difetti. Con due sì e un no, quindi, la commissione si riunisce e alla fine decide di ‘congelarlo’ per dargli altro tempo per prepararsi e ripresentarsi. In basso lo vediamo in una sua esibizione in un altro ‘talent show’.



    Domani, intanto, puntata speciale in diretta di Amici 10: appuntamento alle 16.15.

    640

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI