Amici 10, live terzo serale: vincono i Bianchi, la commissione elimina Diana Del Bufalo

Terzo serale di Amici 10 in diretta web (23 gennaio 2011): ospiti Alessandra Amoroso, Marco Carta, Emma Marrone, Marco Mengoni e Valerio Scanu

da , il

    Amici 10, Zerbi Diana

    Terzo serale per Amici 10, il primo di questa stagione tv alla domenica: siamo a un terzo del serale, visto che in tutto sono previste 9 puntate in prime time per il talent di Maria De Filippi che stasera ospita Marco Mengoni, Alessandra Amoroso, Marco Carta, Valerio Scanu ed Emma Marrone, tutti impegnati in duetti con i cantanti ancora in gara delle Squadre Bianca e Blu. Vediamo cosa ci aspetta stasera: pronti per seguire la nostra diretta web? In alto, invece, Diana Del Bufalo in versione Jessica Rabbit fa sbiancare e divertire Rudy Zerbi: uno dei momenti migliori della settimana.

    Amici 10 si ispira a Sanremo e prepara per il primo serale domenicale una serata speciale a base di duetti con i principali protagonisti delle precedenti edizioni del talent e con la rivelazione di X Factor 3, Marco Mengoni.

    Vediamo di seguito gli abbinamenti tra le ‘glorie dei talent’ e i cantanti delle squadre Bianca e Blu:

    Alessandra Amoroso con Annalisa Scarrone (Blu);

    Marco Carta con Diana Del Bufalo (Blu);

    Emma Marrone con Virginio Simonelli (Bianchi);

    Marco Mengoni con Francesca Nicolì (Blu);

    Valerio Scanu con Antonella LaFortezza (Bianchi).

    Pronti per questa serata speciale? La seguiremo insieme con la diretta web della terza puntata del serale di Amici, tra poco su Televisionando.

    21.15

    Parte la terza puntata del serale di Amici 10: parte la sigla e poi Maria fa il solito giro di saluti a orchestra e commissione e apre il televoto per la sfida a squadre. Per la gioia di Platinette, dice Maria, la prima prova è di ballo.

    PRIMA PROVA, BALLO: Vito Conversano (Bianchi) vs Denny Lodi (Blu). E proprio per la gioia delle carampane entrano in studio tutti i professionisti (maschietti) a torso nudo e in Jeans. Ricorda un po’ lo spot della Levi’s con Nick Kamen della fine degli anni ’80. Splendida la musica scelta da Garrison, Karmacoma dei Massive Attack.

    Inizia Vito, cui è richiesta questa volta un po’ di sensualità: il confronto con i professionisti, però, è impietoso, ma nel ballo se la cava benissimo. Garrison preferisce aspettare l’esibizione di Denny prima di esprimere un giudizio. Bravo anche Denny, due compitini ben svolti. Pubblicità.

    21.30

    Nessun commento sulla prima prova e si passa direttamente alla seconda, DUETTO: eccoci al famoso ‘talent sul talent’ annunciato già ieri nel pomeridiano.

    Si parte con Annalisa Scarrone, che canta con Alessandra Amoroso. E parte un rvm sul primo incontro tra le due nella casetta Blu, un ritorno anche per Alessandra. Si commuovono entrambe, mentre Alessandra ricorda le sue difficoltà a star lì dentro: consigli ed emozioni dalla vincitrice di Amici 8 a quella che potrebbe seguire le sue orme. Alessandra ha scelto di duettare con Annalisa perché in lei riconosce le sue stesse paure e per lei sceglie Immobile, il suo grande successo nella scuola di Amici: segnò la sua svolta nel talent, che segni anche il percorso di Annalisa?

    Ed eccoci: entra Alessandra Amoroso, che a marzo riprenderà il suo tour. Il duetto inizia, ma non c’è niente da fare: per quanto Annalisa sia brava, questa canzone E’ Alessandra Amoroso. E alla fine del pezzo si trovano entrambe in lacrime.

    amici10, duetto Amoroso Scarrone

    Annalisa si prepara al giudizio.

    Commossa anche Plati per il successo di Alessandra e consiglia ad Annalisa di farsi ‘pelare dalla vita’ come ha fatto Alessandra: e questo si sente nella sua voce.

    Mara le consiglia di riascoltare il duetto: Alessandra ha una comunicazione che va oltre il cantare bene, è una dote naturale, e le consiglia di ‘ascoltarla’ bene.

    Rudi Zerbi si dice contento della prova di Annalisa, impaurita dal confronto.

    Tocca poi a Virginio Simonelli, scelto da Emma Marrone, vincitrice della scorsa edizione di Amici. Anche per loro rvm sul primo incontro e sui complimenti di Emma a Virginio, che come lei non è stratega e insegue la sua strada ad ogni costo senza calpestare gli altri (Ehm, ci sa che Emma non ha seguito le ultime polemiche con la squadra). “Proviamo ad unire le nostre paranoie” dice Emma, e anche lei si commuove a tornare in casetta e negli studi di Amici. “Perché ho scelto lui? Perché è riconglionito come lo ero io, non sa fare calcoli” ripete Emma.

    Il pezzo su cui si esibiscono è Calore: e anche in questo caso il pezzo si indentifica pienamente con Emma.

    Ci sia concesso, però, di notare che Virginio fa più suo il pezzo, cosa prima non perfettamente riuscita a Annalisa: gli dà una sua intensità, considerato che è pur sempre un maschietto e che ha dovuto in qualche modo ‘girare’ a suo favore un pezzo ‘ostico’.

    amici10 duetti Emma Virginio

    Duetto fantastico per la Maionchi, che loda l’erotismo di Emma e nota lo sforzo di Virginio; Plati, invece, invita Virginio a ‘scongelarsi’ un po’: “Hai un tizzone acceso al fianco che ti chiede calore… il confronto tra voi due era molto impari“. Ma non siamo proprio d’accordo e interviene anche Mara a difesa di Virginio, che ritiene invece essere sulla strada giusta.

    21.58

    TERZA PROVA, BALLO: Giulia Pauselli (Bianchi) vs Debora di Giovanni (Blu). E dimostrano Anbeta e Alessandro Macario, primo ballerino del San Carlo di Napoli. Coreografia, ovviamente, di classico, Grand Pas Classique, scelta dalla Celentano.

    E anche questa volta c’è un po’ di polemica sulla variazione del kit: Maria ricorda il problema della Bayadère della scorsa settimana e rimembra che, di fronte alla polemica di Giulia, la Celentano promise variazioni più difficili, perché quelle ‘semplici’ erano già state studiate. Ieri pomeriggio poi, nello speciale, Cannito aveva accusato la Celentano di aver dato seguito alla sua minacce, sentendosi dare del bugiardo da “un’incompetente”, la definisce a sua volta Cannito, che reputa vergognoso e scorretto l’atteggiamento della maestra nei confronti di un’allieva di 18 anni (Giulia) alla quale ha assegnato praticamente un ‘virtuosismo’, non un passo a due, per metterla in difficoltà. “Nessuna compagnia nel mondo fa delle sue coreografie, non ha titoli per eleggersi vate della danza” dice Luciano. In tutto questo Cannito sgama una sua contraddizione: dopo la puntata, la Celentano aveva dichiarato che il Grand Pas Classique non era difficile, ma poi Cannito, scavando su YouTube, aveva trovato un estratto nel quale la stessa Celentano definiva la variazione tra le più difficili del repertorio. “Brava Alessandra, hai imparato benissimo a fare la tv! Parli addosso agli altri per non sentirti dire la verità, tu cerchi visibilità, vuoi essere tu il personaggio perché oltre Amici non hai nulla!” dice Cannito. Ah però! E poi la Celentano si infuoca quando Cannito dice che Elisabetta Terabust confessava loro di non riuscire a fare più di 8 fouetté: lei la prende come un’offesa alla sua maestra, lui intende semplicemente dire che persino una delle più grandi ballerine del mondo non si giudica dal numero dei fouetté. Insomma la querelle va avanti: i due si danno dell’incompetenti e dei bugiardi a vicenda. E immaginiamo che Mara e Plati si stiano addormentando.

    Lo scontro è di uno squallore e di una inutilità infinita: Mariaaaaaa, falli smettere! “Non stiamo dando uno spettacolo edificante” dice Maria, ma non fa nulla per interromperlo. Per fortuna c’è la pubblicità.

    22.16

    Maria chiede aiuto alla Prina che spiega che i 16 fouetté della variazione (all’italiana) per essere fatti bene devono essere fatti sul posto e senza cadere dalla punta. E spezza una lancia a favore di Cannito, che un’esperienza più ampia di un semplice insegnante di danza.

    E parte Giulia, che porta a casa un po’ dei famigerati fouetté (non li abbiamo contati, ma sembra tutti), ma senza tanta grazia. Giusti i fouetté per Cannito, che la trova molto motivata e Giulia: “Ho fatto quello che potevo fare in quattro giorni, era una prova con me stessa“. E la Celentano torna sulla polemica con Cannito, ribadendo di aver concordato con Cannito la coreografia presentata oggi. E a noi è scoppiato il mal di testa. Saggia Giulia: “Non voglio entrare nelle vostre questioni, io cerco solo di fare il meglio”. Brava.

    Tocca a Debora che sembra avere un miglior controllo dei suoi fouetté, anche se la regia va sulle sue punte.

    Vu An, dopo una disquisizione sulla danza, dice che in entrambe manca uno stile: “Ci sono delle cose tecniche, ma non c’è stile”. Per la Celentano aveva stile, era pulita, insomma tutto bene.

    E dopo le prime tre prove eccoci al primo giro di carte: in vantaggio i Blu.

    22.26

    QUARTA PROVA, DUETTO: Antonella (Bianchi) vs Diana (Blu). Scendono in campo, quindi, Valerio Scanu con Antonella e Marco Carta con Diana.

    Si parte con Diana e dal suo incontro con Marco Carta: a sua detta li accomuna la sbadataggine. Peccato che per noi quella di Marco sia sincera, quella di Diana un po’ costruita. E duettano su Dentro Ogni Brivido. (Ma come l’hanno vestito a Marco! Oddio!) E il duetto diventa un piccolo videoclip, con Marco a fare la corte a Diana, apparentemente ritrosa. Comunque davvero piacevole il mix delle loro voci e divertente la loro messa in scena, arrangiamento dell’orchestra compreso.

    Amici10 Marco Carta Diana

    Maionchi: “Carino il pezzo, piacevole la messa in scena ed esibizione misurata e precisa. Molto bene“. Diana ne approfitta subito per fare la sua scenetta con Zerbi, pronto a cedere il posto ai giovani e a lasciare Diana a Marco: e lei fa l’offesa. Vaaaaaabbbbeeeeneeeee.

    Plati: “Hanno reso questo pezzo perfetto per un duetto: sembravano Nancy e Frank Sinatra in Something stupid“… e siamo d’accordo.

    Rvm anche per Antonella sul suo incontro con Valerio Scanu: e le due voci sulla carta sono perfette per incontrarsi. Di certo il loro tratto in comune è proprio l’ugola, oltre a Jurman come preparatore e, aggiunge Valerio, la permalosità. E per il duetto scelgono Per Tutte le Volte Che, canzone vincitrice di Sanremo 2010 cantata da Valerio all’Ariston in coppia con Alessandra Amoroso nella serata dei duetti.

    Ed eccolo Valerio, emozionato dal rientro in studio: oddiosanto, capello punk per Valerio, che per look forse sarebbe stato meglio accanto a Francesca Nicolì. E risentendo il pezzo Alessandra si commuove, Emma non è da meno.

    Entusiasta Jurman, felice di rivedere tutti gli ex qui: per Antonella giusto un paio di errori, ma va bene così, dice Jurman. Pubblicità.

    22.51

    Si va via veloci: Maria annuncia senza ledwall la QUINTA PROVA, BALLO, su coreografia di Cannito, che parodia un po’ il classico sulle note di Moi je joue. Alla Celentano la coreografia sembra mediocre e banale: per evitare che i due riprendano la questione interviene Platinette con una sciocchezza qualunque. Ma non basta: “Ho contratto fino al 2015 in tre continenti” dice Cannito e per fortuna si inizia a ballare.

    Inizia Vito per i Bianchi, che raccoglie i complimenti di Cannito.

    Tocca quindi a Debora di Giovanni per i Blu: eseguita molto bene per Cannito, che ne loda le doti per la danza e che ne apprezza la capacità di ironizzare legata a questo pezzo.

    23.01

    SESTA PROVA, DUETTO: Virginio (Bianchi) vs Francesca (Blu). Virginio Simonelli si esibisce di nuovo con Emma Marrone, mentre al fianco di Francesca Nicolì scende in campo Marco Mengoni. Ad accomunarli il look camaleontico e il modo di fare le performance, dice Mengoni. Bella comunque la sfida a distanza tra Emma e Mengoni. E il vincitore di X Factor 3 sceglie per il duetto In Un Giorno Qualunque.

    Ed è bello sentire lo studio di Amici cantare a squarciagola il pezzo presentato da Mengoni a Sanremo 2010.

    Inizia il duetto ed è veramente molto bello, molto intenso, molto vissuto, molto coinvolgente, nonostante un inizio ‘fisicamente’ distante: ma il magnetismo di Mengoni fa il suo e lo spirito di Francesca ha tenuto testa alla sua versatilità.

    amici10 Marco Mengoni Francesca

    Mara ritrova il suo Marco: “Lui un fuoriclasse, un mostro, tu sei giovane e hai fatto quello che hai potuto… impara da lui“:

    Plati: “Matrimonio ben riuscito, non solo tra talenti: il rischio era quello di fare il ‘circo’ e invece, per quanto difficile da portare a casa, Francesca ce l’ha fatta benissimo“. D’accordo con Plati la Fontana, piacevolmente sorpresa da Francesca. Francesca, che si scioglie in lacrime per l’emozione alla fine del brano, ringrazia Mengoni… e lo facciamo anche noi.

    Tocca di nuovo a Virginio ed Emma e cantano Cullami. Splendida esibizione, non c’è che dire e Virginio raccoglie le lodi sincere e speritcate di Zerbi: una bella soddisfazione per il ‘bianchetto’, come lo chiama Maria.

    Amici10 duetti Emma Marrone Virginio

    SETTIMA PROVA, BALLO: Giulia (Bianchi) contro Debora (Blu), su coreografia di Garrison a tema fintamente burlesque, visto che la musica è Welcome to Burlesque, ma i passi sono di Tango. E dopo la dimostrazione, pubblicità.

    23.24

    Inizia Giulia Pauselli. E si conferma bravissima. Garrison si dice dispiaciuto se questa puntata verrà ricordata per i battibecchi tra Cannito e la Celentano: “Bisogna parlare di questi talenti e io sono fiero di Giulia!”. Ma la Celentano non perde occasione per prendere la parola e per dire che Cannito dice bugie e sciocchezze: “La Terabust mi ha mandato un sms dicendomi che lei 32 Fouetté li faceva!”. E Garrison inizia a urlare: “Aaaaaarghhhhh. BASTAAA! Andatevi a prendere un caffé e parlate della Terabust! Fate cantare e ballare i ragazzi! Vergogna A e Vergogna B!”.

    Maria consiglia a Garrison di stare calmo, anche perché a giorni deve sottoporsi a un intervento: e a microfono aperto si sente Maria dire che deve togliersi dei calcoli.

    Nel frattempo arrivano le carte: parità. E tocca a Debora, che inizia a sciogliersi. Garrison: “Nella variazione di classico sei stata brillante, qui ho visto delle difficoltà”. Tutti d’accordo.

    OTTAVA PROVA, CANTO: ancora Virginio vs Francesca su un pezzo di Virginio, ovvero quello che il ragazzo ha presentato a Sanremo, Davvero. Si tratta di una sfida lanciata da Francesca, e raccolta da Virginio: i due non si sopportano. Ovviamente scatta rvm sulla lunga questione che ha preceduto questa sfida… Virginio non apprezza la scelta di Francesca di sfidarlo su un pezzo scritto in un periodo particolare della sua vita, quando cercava di riavvicinarsi al padre e che gli fa male. Ci resta malissimo: “L’hai fatto apposta, sapevi cosa rappresentava per me questa canzone, te l’avevo raccontato” dice Virginio. Non si capisce se la scelta di Francesca è stata dettata dall’incoscienza e dalla superficialità dei suoi 18 anni o da una reale volontà di colpire ‘il rivale’: siamo propensi a credere alla prima ipotesi. Non male Francesca in questo pezzo e lo confermano Mara e Plati, che poi spingono Virginio a superare l’astio per la scelta di questa canzone. “Ognuno vede in una canzone il suo mondo, non prendertela” dicono le due a Virginio, che però l’ha presa sul personale. Virginio però ammette che l’esibizione di Francesca gli è piaciuta.

    Tocca a Virginio e saremo pronti a dire che la versione di Francesca ci è sembrata più intensa.

    Commossa però Plati, che si alza in piedi per fargli i complimenti. “Ti ho sentito per la prima volta darci qualcosa di te“.

    Due modi espressivi diversi ma molto interessanti, complimenti” dice Mara. E si va in pubblicità.

    23.53

    NONA E ULTIMA PROVA, BALLO: la base è Fever e a occhio la coreografia è di Garofalo. Alcuni passi agitano lo studio (una serie di incastri tra partner alquanto allusivi) e Plati e Mara ridacchiano sotto i baffi. “Mancava un po’ di passione e io ce l’ho messa” dice Garofalo.

    Inizia Giulia, la Tigre, come la chiama Garofalo, che riesce nel magico compito di portare a casa la coreografia senza essere volgare. “Spettacolare” per Garofalo.

    E tocca a Denny: Debora, evidentemente, ha preferito saltarla. Plati e Mara si divertono come le pazze, mentre Garofalo fa i complimenti a Denny e cerca la polemica (gratuita) con Vito che non fa mai le sue coreografie. “Ma c’abbiamo la pantera, perché mi devo cimentare io?” dice giustamente Vito: Garofalo cerca la sua nuova Elena D’Amario, ma quest’anno fa palla corta.

    C’è attesa per le carte: la terza puntata del serale di Amici 10 viene vinta dai Bianchi con il 55%. Si ristabilisce quindi l’equilibrio tra le squadre.

    Inizia la lunga procedura dell’eliminazione, mentre entra la busta con il nome dell’immune dei Blu.

    Primo nome FRANCESCA: non è immune e quindi deve sottoporsi alla Sfida Salvezza, guidicata da Laffranchi, Zanotti e Menci. Contro di lei, per dimostrare che non merita di stare nella scuola, i Bianchi schierano Virginio. E per evidenziare le sue potenzialità la Fontana ha scelto per Francesca The Wall dei Pink Floyd (ci vuole un bel coraggio!).

    I giudici sentenziano: Francesca merita di restare nella scuola all’unanimità. Nuovo nome da parte dei Bianchi, Diana Del Bufalo, non immune: anche per lei sfida salvezza e contro di lei canta Antonella. Ci sa che anche questa volta la scelta dell’eliminato spetterà alle commissioni esterne: ma se viene fatto il nome di un altro ballerino, ne resteranno tre per la categoria danza. E la finale come la fanno? Vince l’highlander? Mah…

    Comunque la canzone è tagliata sulle doti recitative, più che canore, di Diana, che resta nella scuola.

    Terzo nome, Annalisa Scarrone, che non è immune: vabbé che cosa la si fa a fare la prova salvezza? Contro di lei Virginio. Annalisa canta Guarda che Luna e resta nella scuola.

    Quarto nome, Denny Lodi, che però è immune. Quindi si arriva fino in fondo con la sfida salvezza di Debora: contro di lei Giulia. Inevitabile l’intervento della commissione esterna per la definizione dell’eliminato: tocchera a loro scegliere chi tra i Blu merita meno di stasera nella scuola. Comunque, visto che l’andazzo non cambia e questa lunghissima procedura di sfide salvezze è sempre più inutile (più si va avanti, meno ha senso) forse è il caso di escogitare qualcosa di meno macchinoso e più logico. Capiamo che l’esigenza è quella di far esibire i ragazzi fino in fondo e di non condannarli a un’uscita anonima, ma il tutto è di una noia mortale. Pubblicità.

    00.24

    Passo a due di classico per Debora che balla con Josè per la prova salvezza. E anche lei è salva.

    Come previsto spetta alle commissioni esterne di Danza e Canto decidere chi sia meno adatto a continuare l’esperienza nel talent. E noi saremmo curiosi di vedere i voti attribuiti da ciascun guidice ai vari allievi: perché non vengono mostrati? Per evitare che possa essere messa in discussione l’imparzialità dei giudici? Platinette afferma che tra i quattro Blu (Denny è immune) c’è la sua preferita: se dovesse essere eliminata, Plati promette di fare un casino pazzesco. E si capisce che si riferisce a Diana, che defiisce un talento completo e versatile “Sarebbe la dimostrazione che si preferiscono alcuni stereotipi”; anche la Fontana è preoccupata per il destino delle sue allieve. Ma oggettivamente la scelta è difficile, se non impossibile: a rischio ci sono Diana, Francesca, Annalisa e Debora. Ci dispiacerebbe davvero fosse sacrificato un altro ballerino.

    Alla fine del conteggio la commissione FA FUORI DIANA DEL DUFALO. Resta Francesca Nicolì: e lo studio rumoreggia, mentre Plati si spoglia e torna ad essere Mauro ed è furioso: “E’ una perdita incredibile! LEI E’ PIU’ TALENTI, ma non è conforme a dei canoni! Non è magra, ma è bella, parla bene italiano, parla bene inglese, è una donna di classe, ha stile, ha carisma, è una donna che non ti stanca, che non è noiosa! E spiegatemi perché deve andar via! Mi fa incazzare questa cosa!! Non si premia la diversità e la completezza del suo talento!“. Una vera e propria dichiarazione d’amore per la ragazza.

    Maria: “Ora posso dirti quello che penso: hai dei tempi televisivi straordinari! Non posso giudicare il canto, ma penso che puoi fare benissimo fare musical, ma avere te in un programma è una passeggiata di salute; quando c’eri tu sapevo che te la saresti cavata da sola, che non avresti sbrodolato mai, che pensavi ai tempi e alle battute in modo naturale e spero che qualcuno che fa televisione capisca che tu sei un talento tv“.

    Una lode del genere Maria non l’ha mai fatta a nessuno. Diana non rinuncia alla sua modalità, ringraziando Maria e dicendo che il palcoscenico è la sua vita. Bacia Rudi, esprime a Jurman tutta la sua stima come musicista e lui le fa gli auguri per una brillante carriera nei musical. Ma Zerbi riesce a polemizzare con Jurman anche ora, ma tralasciamo la questione irrisolta tra i due.

    A Diana l’onore di dare l’appuntamento per la quarta puntata di Amici 10, domenica prossima alle 21.10. Sono ormai le 00.48… Sentiremo ancora parlare di Diana.