Amici 10, live pomeridiano 26/2/2011 con Loredana Bertè

Speciale di sabato 26/2/2011 di Amici 10, con il duetto di Loredana Errore e Loredana Bertè

da , il

    Amici10 Loredana Errore e Loredana Bertè

    Penultimo speciale del sabato per Amici 10, che domani – domenica 27 febbraio -, vivrà la sua ottava puntata serale, la penultima appunto, che decreterà il parterre di finalisti che domenica 6 marzo si contenderanno i trofei di canto e di ballo. In attesa di assistere alle esibizioni di Belen Rodriguez, ospite domani della semifinale, per questo pomeriggio è previsto il duetto Loredana Errore – Loredana Bertè. Pronti a seguire lo speciale del sabato di Amici 10 in diretta web?

    Ultime battute per Amici 10: mancano poco più di sette giorni alla fine del talent di Maria De Filippi, iniziato ai primi di ottobre e che domenica prossima incoronerà ben due vincitori, uno per la categoria canto e uno per il ballo. Per questo pomeriggio ancora esibizioni per gli allievi in cerca di un posto alla finale, ovvero le cantanti Francesca Nicolì e Annalisa Scarrone e i ballerini Denny Lodi e Vito Conversano. Già in finale Giulia Pauselli e Virginio Simonelli.

    Pronti per la diretta web? Seguitela con noi di Televisionando.

    14.09

    Si alza il sipario sul penultimo pomeridiano del sabato di Amici: ospiti speciali Mara Maionchi e Platinette, simpaticamente accomodate su un divanetto rosso. Ormai Maria non può più fare a meno di loro, che peraltro somigliano sempre di più ai vecchietti arzilli dei Muppet Show.

    Si presenta subito il cd di Loredana Errore, L’Errore, ed entrano subito Loredana Errore e Loredana Bertè. “Bellissima accoppiata” la definisce Mari lasciando alle due Loredana il palco: nessuna band ed evidente playback (la Bertè canta con una spazzola in mano, la Errore con un telecomando) per Cattiva, pezzo scritto da Biagio Antonacci e inserito nel cd della Errore, da lui prodotto.

    Lodi, lodi, lodi da Maria per il pezzo, forte ed energico perfettamente nello stile delle due. Almeno sdrammatizzato il playback, reso palese con la scelta di ‘microfoni’ decisamente poco ortodossi. Pubblicità.

    14.20

    Entrano i primi due finalisti, Virginio Simonelli (in tuta bianca) e Giulia Pauselli (in tuta nera): degli ex Bianchi Vito è l’unico ad essere ancora in ballo per la finale. Il meccanismo della semifinale sarà spiegato solo domani sera; solo domani ad inizio puntata, insomma, si scopriranno le regole che porteranno alla composizione della rosa dei finalisti. Si scopriranno domani anche i destinatari delle borse lavoro per i ballerini.

    Il primo ad esibirsi è Virginio: per lui un’esibizione ‘senza conseguenze’, visto che la sua partecipazione alla finale è già al sicuro. E meno male, perché si fa prendere la mano e la canzone gli sfugge dalle corde vocali.

    Tocca a Vito che si esibisce su un pezzo lirico, Vesti la Giubba, da I Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, una scelta con la quale Cannito vuole mettere in evidenza le doti interpretative, più che tecniche, di Vito: e lo studio si riempie della voce indimenticabile di Luciano Pavarotti. Per Vito è previsto un voto: se dovesse rivelarsi il più bravo del pomeriggio vincerebbe la possibilità di una ‘prova’ supplementare nel serale di domani con televoto aperto solo per lui.

    Carino” commenta la Celentano, che stronca l’atmosfera emotiva costruita dal pezzo; e la Maionchi: “Te sei sprecata, eh!”. Platinette , invece, chiede spiegazioni sulla coreografia, beccandosi pure un “ignorante” dalla Maionchi, che le spiega il ‘senso’ dell’opera lirica. E per rompere la sacralità del momento, Plati invoca qualche coreografia sulle sigle anni ’80: si buttano le battute sugli ‘appoge’ di Garofalo e sui fottè… e sono le due del pomeriggio.

    Giulia si esibisce in un passo a due (con Stefano De Martino) di Garrison su Teardrop dei Massive Attack (uno dei pezzi più belli che la storia della musica conosca).

    Oddio! PICCOLI AMICI CRESCONO: per promuovere un’iniziativa benefica legata a Io Canto entrano due piccole star della trasmissione di Gerry Scotti, Rachele e Sara: la più piccina – che avrà un sei anni – si dichiara fan della trasmissione, di cui non perde una puntata. Arriva a definire brava, bella e simpatica la Celentano, ma confessa la sua preferenza per Rudy Zerbi (brava la piccola, guarda alla casa discografica…). Ma ‘il più preferito’ è Vessicchio. Le due cantano Think (mica cotiche!). Garrison è senza parole. La più piccola è una bella ‘spepera’, Maria fa fatica a staccarsene: “Questa è la mia trasmissione preferitissima” dice la piccola, che confessa poi di avere una preferenza per Francesco Mariottini e Stefano De Martino (troppo piccola per apprezzare Josè…).

    Doppia esibizione per Vito, che balla su coreografia tratta da Didone ed Enea, ma in versione molto moderna.

    Altra esibizione anche per Virginio, che si esibisce su Un Sabato Italiano di Sergio Caputo, e per Giulia su coreografia di Garrison.

    Maria annuncia una nuova iniziativa targata Tezenis: Platinette sta selezionando i cantanti più bravi delle precedenti edizioni (a suo giudizio) e i sei più ‘talentuosi’ vedranno una loro esibizione sul portale di Amici. Chi tra loro raggiungerà per primo i 20.000 download gratuiti del pezzo, vincerà la possibilità di un disco prodotto da Mara Maionchi, il tutto sostenuto economicamente da Tezenis. Dondoni approva e nota come questa idea potrà spegnere altre polemiche sollevate da ex allievi che si sono sentiti ‘abbandonati’ da Maria (compresa Carmen Masola, vincitrice di Italia’s Got Talent). “Ribadisco, io ho un solo figlio” dice Maria. Pubblicità.

    15.00

    Entrano gli ex-Blu, tutti ancora alla ricerca di un posto in finale. Inizia Annalisa Scarrone con Solo, pezzo presentato ai provini e scritto da lei.

    Subito Denny Lodi si cimenta in una coreografia di Marco Garofalo, che abbandona lo stile ‘fotté’ per darsi a un romantico passo a due su Occhi dentro Occhi dei Negramaro.

    Tocca quindi a Francesca Nicolì che canta Man! I Feel Like a Woman. Mara chiede a Francesca perché la sera non riesca a rendere così: Francesca attribuisce il tutto alla paura, che aumenta la domenica sera di fronte a tanto pubblico. Mara le rinnova l’invito a farsi un tre/quattro giri di ‘campo’ prima della serata, in modo da scaricare la tensione prima dell’ingresso in studio, ma Francesca dice che con la Fontana hanno messo a punto un escamotage antistress. Intanto Plati nota la ritrovata serenità con Annalisa dopo la scenata di gelosia di Francesca lo scorso serale (quando si indispettì per il troppo spazio dedicato alla compagna di squadra): “Diciamo che è Annalisa è una persona molto matura, che ricorda di aver avuto 18 anni” risponde Francesca. Diciamo pure che è una signora: l’atteggiamento infantile ed egoista di Francesca non ha scusanti.

    Per ingannare il tempo si mostra una coreografia del Kit che vede in campo i quattro professionisti, per la gioia del ‘divanetto’ Mara-Plati.

    Tocca quindi di nuovo ad Annalisa Scarrone che canta Questo Bellissimo Gioco.

    Si promuove il nuovo libro di Amici, Tra Testa e Cuore, scritto da Luca Zanforlin: doppio libro, in effetti, che narra la vita ad Amici vista da due punti di vista diversi, quello del ballerino Marco (esuberante e caciarone) e della cantante Stella (chiusa e introversa, in cui si riconosce Annalisa). Due mondi diversi per carattere, per prospettive di vita, per sogni ed ambizioni: poi tra i due nasce l’amore, ostacolato da non detti e da gelosie. Vabbè, è la storia di Emma Marrone e Stefano De Martino: peccato che proprio da pochi giorni abbiano annunciato la fine della loro relazione. E abbiamo nostalgia della penna di Pierdavide Carone.

    Ri-tocca a Denny, poi pubblicità.

    15.30

    Giusto il tempo per la seconda esibizione (decisamente tentennante) di Francesca Nicolì con Sono Bugiarda e poi linea, un po’ in ritardo, a Verissimo. L’appuntamento con il talent di Maria De Filippi è per domani, domenica 27 febbraio, con la semifinale di Amici 10, che seguiremo con la nostra diretta web. A domani.