Amici 10, live 6° serale: esce Debora. Giulia prima finalista.

Amici 10, live 6° serale: esce Debora. Giulia prima finalista.

Primi verdetti ad Amici 10: chi sarà il primo finalista scelto dalla commissione esterna tra i membri della squadra che vincerà la puntata?

    Tutti in attesa del nome del primo finalista di Amici 10, che celebrerà il suo atto finale domenica 6 marzo, con la proclamazione del vincitore di Ballo e di Canto. Per adesso, però, occhi puntati sull’eliminazione di un membro della squadra Blu, in sospeso dalla scorsa settimana: ultimo residuo del precedente regolamento che da questa sera abbandona le eliminazione per promuovere gli allievi meritevoli (a giudizio della commissione esterna) direttamente alla finale.

    Manca poco alla diretta del sesto serale di Amici 10, che sta per iniziare su Canale 5 e con la nostra blogcronaca su Televisionando. Due le domande cui il sesto serale dovrà dare una risposta: chi sarà l’eliminato della squadra Blu? E chi sarà il primo finalista della decima edizione del talent di Maria De Filippi?
    Seguiteci!

    21.17
    Leggero ritardo per la sesta puntata di Amici 10: entra Maria di bianco vestita (in realtà sembra più un sacco bianconero con leggins di ordinanza) e senza occhiali (amen) e lancia la sigla. Maria saluta tutti e nota accanto ad Alessandra celentano Guido Pistoni, collega e coreografo.

    Si riparte dalla settimana scorsa, ovvero dal malessere di Giulia che di fatto ha interrotto la trasmissione. Si era arrivati al verdetto della prova salvezza di Debora, che ha ottenuto tutti sì alla sua permanenza nella scuola e che quindi dovrebbe essere ancora immune. E infatti Debora non deve esibirsi di nuovo: il primo nome dei Bianchi per l’eliminazione, quindi, è Francesca, con un voto di Virginio e uno di Giulia che dice “Disperdo il voto…”. Diperdo il voto che cosa? Solo perché non lo dai a un ballerino non vuol dire dispenderlo. Francesca si esibisce dopo la pubblicità.

    Per restare nella scuola, Francesca (con i capelli sempre più impazziti) canta ‘Knocking on Heaven’s Door. Ovviamente per i Bianchi canta Virginio, unico cantante rimasto nella squadra. Zanotti e Massara dicono sì a Francesca, Dondoni dice no, cui non è piaciuta né l’esibizione di stasera né quelle di domenica scorsa.

    Francesca comunque resta nella scuola e quindi tocca a Denny sottoporsi (inutilmente) alla prova salvezza: balla un passo a due con Anbeta coreografato per lui dalla Celentano. Si esibisce, come ovvio, anche Vito, ma la commissione dà tre sì a Denny.
    Non resta che rivolgersi alle commissioni esterne che attribuiranno i voti, sulla base dei quali si decreterà l’eliminato.
    Maria inizia già a consolare Denny, che ha lasciato la Scala per partecipare ad Amici: una scelta che Anna Prina definisce “geniale”, visto che nel talent ha dimostrato che con la scuola di classico, anche abbastanza dura, è riuscito a fare tutto. “Lo conosco bene da tanto tempo e mi fa piacere che sia uscito così bene fuori grazie al lavoro di tutti voi – dice la Prina - ed è stato in grado di superare un momento difficile con il classico“.
    Ma ecco il verdetto: ESCE DEBORA DI GIOVANNI. Resta nella scuola Francesca Nicolì e non ce ne vogliano i fans, ma crediamo che sia una decisione presa anche per mantenere alta la tensione nella sfida tra i cantanti: se fosse uscita Francesca, infatti, sarebbero rimasti in gioco solo due cantanti, che sarebbero quindi andati di default in finale. Ora restano in gara tre ballerini e tre cantanti: logico, no?
    In lacrime, consolata dalla Celentano, Debora esce di scena, mentre si dà il via alla nuova sfida.
    Come annunciato il pubblico televoterà per i singoli allievi e non per la squadra.

    PRIMA SFIDA, CANTO: Annalisa (Bianchi) vs Virginio (Blu) su Somebody to Love. Dopo un inizio un po’ basso, Annalisa scatena la sua potenza. Entusiasta Mara Maionchi, deliziato Dondoni, risollevata (un po’) Annalisa.
    Tocca quindi a Virginio, che ormai ha riconquistato la stima in se stesso da quando si prepara con Pino Perris.
    “Ammazza! Stanno diventando dei cantanti!” dice Mara stupita dalla maturità che stanno conquistando i ragazzi. Platinette, di bianco vestita (parrucca compresa), fa i complimenti a entrambi. Si chiude il televoto tra loro due, mentre Maria commenta l’abbigliamento di Plati, che sembra un cigno (senza lago, li ha presi Scanu) un po’ fuori forma. E Plati in effetti veste un bianchissimo tutu, con tanto di voile. Apperò!
    Carte: tra Annalisa e Virginio vince Virginio.

    SECONDA SFIDA, BALLO: Giulia contro Denny, sulla coda di Silvia. Giulia ballerà con le mezze punte vista la sua microfrattura al collo del piede, come richiesto ieri nel pomeridiano. Maria fa la sua lezioncina di terminologia classica a Plati e chiede a José il permesso di parlare durante la sua esibizione per far capire al pubblico i passi. Anbeta chiede che non si parli durante le sue parti: già la scorsa settimana si era deconcentrata e non vuole ripetere l’esperienza.
    Bellissima la coda, non proprio una cosa da allievi del primo anno, mentre Mara propone a maria di far allenare un po’ Plati, magari una presa con Josè ci esce prima o poi… o povero Josè. Pubblicità.

    22.07
    Si riparte dal problema alla caviglia di Giulia affrontato nella puntata di ieri: parte un rvm con quanto discusso ieri, con la richiesta alla Celentano di ballare il pezzo in mezza punta. La maestra si dice favorevole, ma Giulia non prende bene la cosa: avrebbe voluto la sospensione della coreografia e dice di non volerla ballare, continuando a ripetere che quando Debora è stata male le sono state tolte tutte le coreografie più rischiose per la sua salute. Giulia sta diventando un po’ piagnucolosa: non vuole fare una figuraccia ballando la coda sulla mezza punta, vuole la cancellazione del pezzo e se la prende con la ‘mammasantissima’ Celentano “che se non ha una nel mirino non è contenta – dice Giulia – e non so chi se l’è sposata!“. La Celentano dice giustamente che più di dire che possono fare quello che vogliono non sa che fare e dà ragione a Giulia che non vuole ballare sulle mezze punte un pezzo di repertorio. Giulia quindi decide di non ballare, il che avvantaggerebbe i Blu con il televoto: ma si propone Vito per sostituirla. La decisione, spiega Maria, dipende dalla commissione interna: tutti d’accordo e quindi Vito sostituisce Giulia. Si apre quindiiil televoto tra Vito (che inizia) e Denny.
    Ormai Vito sorride quando balla ed è un piacere vederlo: complimenti da Cannito che giudica ottima l’esibizione. “Danzo per Debora” dice Vito, che ha visto uscire la sua compagna proprio alla vigilia di San Valentino.
    Tocca a Denny: Alessandra ha segnato qualcosa, dicendo che si sono diversi errori da entrambe le parti. Giudica migliore lo stile di Denny, anche se ha finito non propriamente bene i giri. Per Cannito, invece, sono state due ottime esibizioni: “Se poi vogliamo vedere il pelo nell’uovo”.
    Carte: tra i due vince Denny.

    TERZA SFIDA, CANTO: Francesca vs Virginio su Come Together. Evitata l’eliminazione, Francesca riacquista salivazione e voce, tanto da essere giudicata eccessiva da Plati, che le consiglia di mantenere il controllo, a prescindere dalle emozioni forti della serata.
    Anche Mara la trova troppo urlante nelle ultime settimane: “Sei troppo tesa e non va bene. Non devi avere paura, la gara dev’essere secondaria, ma devi rimanere chi sei e devi essere più concentrata sul pezzo“. Francesca cerca di controbattere, ma Mara e Plati non stanno che ripetendo quello che le hanno detto per settimane: è scomposta, si agita troppo e perde di vista il canto.
    Tocca a Virginio, che invece riesce a tenere il pezzo con energia e controllo. Plati: “Sembra un po’ il Festival degli urlatori, anche se più controllato rispetto a Francesca. Normalmente non lo è, si è fatto prendere…“. La Fontana scende in campo per difendere la ragazza, cercando giustificazioni nell’ansia, nella paura etc etc. ma queste sono cose che le vengono dette fin dalla prima puntata. Scende in campo anche Grazia Di Michele (wow) che sottolinea che non è un pezzo da cantare sottovoce e che l’esibizione di Virginio le è piaciuta molto, al di là delle urla – stimolate a detta di Virginio dalla versione del pezzo di Joe Cocker.
    Carte: vince Virginio.

    QUARTA SFIDA, BALLO: Vito vs Denny, su coreografia di Cannito, La Sagra della Primavera. Entrano in scena Amilcar, Stefano, Francesco e un altro professionista di cui non ricordiamo colpevolmente il nome col corpo dipinto e con in mano canne di bambù.
    Ma è Cannito o canneto” commenta Plati, mentre viene mostrato l’rvm già trasmesso ieri a proposito con le offese rivolte da Vito alla Celentano (“I neuroni ormai sono vecchi…” etc. etc.). Si aggiungono poi ulteriori commenti registrati: Cannito ribadisce che il rispetto bisogna guadagnarselo e il suo metodo di insegnamento vessatorio e umiliante per l’allievo non l’aiuta; Vito aggiunge poi in casetta che “La Celentano l’ha fatta fuori dal vaso” usando termini molto poco educati. Maria parla di uno sfogo del ragazzo per l’ingiustizia subita dalla Celentano.

    Maria ma se io adesso ti mandassi affanculo in diretta davanti a tutti [Maria: “Alessandra!!] non credo che starei ancora qui… [Maria: “No, non prenderei provvedimenti"; Alessandra: “Faresti male!”]. Vorrei prendere un provvedimento contro Vito perché non ne posso più della sua maleducazione e i ragazzi vanno educati anche da noi docenti. Non lo faccio per via del televoto, penalizzerei il pubblico a casa“.
    E la Celentano scrive con un pennarello verde su una lavagnetta : “Sei una cag**a” . Dice che è rivolto a Cannito e chiede a Maria di leggerlo ad alta voce: Maria si rifiuta, Mara la esorta a dirlo lei se vuole farlo. La Celentano non se la prende con Vito (almeno sembra) ma con Cannito che continua a difendere il ragazzo: oggettivamente il comportamento di Vito non è più sopportabile e ha ragione quando afferma che un docente non può fomentare la maleducazione di un allievo e non può ridere a quelle che Cannito definisce ‘espressioni colorite’. “Maria guarda che non c’è scritto quel che c’è scritto, ma è un espressione colorita” dice Alessandra. ‘Sto buonismo di Cannito ci irrita: la Celentano ha ragione, il modello è pessimo anche per il pubblico tv, con i ragazzi che si sentiranno legittimati a mandare a ‘cag*re’ i professori. HA RAGIONE! Questi stanno in tv 24 ore al giorno, devono imparare a starci. “Dovrebbe stare zitta sempre lei!” dice Vito alla Celentano, che ovviamente è supportato dal suo prof.

    La Celentano ha ragione. Pubblicità.

    22.51
    Doveva iniziare Vito, ma Maria fa iniziare Denny. Vito è in lacrime, Maria cerca di consolarlo: che si sia pentito della figuraccia fatta?
    Cannito commenta l’esibizione di Denny, giudicandola buona, anche se con qualche imprecisione. Vito si è ripreso e balla.
    Cannito esalta l’interpretazione di Vito, che a suo dire ha incarnato ottimamente l’intenzione della coreografia.
    Carte: tra Vito e Denny vince Denny.

    QUINTA SFIDA, BONUS: essendo stata la migliore nelle esibizioni di ieri, Annalisa ha il diritto di cantare e il televoto sarà aperto solo per lei. Canta Questo Bellissimo Gioco, suo nuovo inedito, ascoltato per la prima volta nello speciale di ieri.
    Plati commenta l’inedito che ascolta per la prima volta: “Orecchiabile e memorizzabile, complimenti”. Platinette chiede scusa se si è un po’ fuori fase, ma dichiara di aver avuto un attacco di panico: “Mi sono sentita più ridicola del solito e mi sono chiesta cosa ci faccio a 53 anni vestita così. Una pillola e passa tutto, ma è giusto che chi soffre di questo problema lo dichiari“. Brava Plati!

    SESTA SFIDA, BALLO: Giulia vs Denny in Paradise Circus, coreografia di Garrison. Inizia Giulia lodata da Garrison (al momento fuori studio per i suoi problemi renali, che in settimana lo vedranno sottoporsi a un intervento), segue Denny.
    Per lui parla Alessandra: “Forte e intenso col corpo e senza fare facce inutili… come Vito nella Sagra della Primavera“. E si insiste eh! Vito: “Maestra, faccia finta che io non esisto”. Alessandra: “Tu non dirmi quello che devo fare”. E Maria la rimprovera: “Tu lo fai apposta, però… sapevi che dicendo quel ch hai detto ti avrei fatto una domanda in più…”.
    Carte: vince Giulia.

    SETTIMA SFIDA, CANTO: Virginio contro Francesca su Open Arms. Brano difficile per Dondoni, che loda per la selezione musicale delle ultime due puntate, sia per il canto che per la danza. Inizia Francesca che sembra distratta dalla coreografia di Erzalow e si perde un po’.
    Per la Di Michele Francesca sta cantando male, non all’altezza del serale: “Hai sempre sopperito con la personalità, ma non puoi sopperire alla tecnica con la capacità di stare sul palco. Tecnicamente sono state tre esibizioni molto deboli: se è un momento particolare superalo”. Francesca: “Non sono d’accordo, l’ho fatta meglio qui che in prova”. E vabbè, allora gli insegnanti che ci stanno a fare?
    Tocca a Virginio: per lui un superlavoro, visto che è l’unico cantante rimasto in gara per i Bianchi.
    Di Michele: “Qualche imprecisione sull’intonazione, ma Virginio c’è!”.
    Carte: tra i due vince Virginio. Terza prova vinta da Virginio.

    OTTAVA SFIDA, BALLO: Vito contro Denny su variazione di classico, Paquita. E Maria raccomanda a Plati di stare attenta al tour aller. Dopo l’esibizione di Josè, inizia Vito, che a un certo punto rischia di scivolare (nonostante o forse per colpa del malefico calzino nero) al secondo tour aller. Buono per Cannito, anche se i tour aller non sono andati bene.
    Denny, stanco ma rinvigorito, dà il massimo ma anche per lui un’incertezza al termine del secondo tour aller. Complimenti dalla Celentano.
    Carte: tra i due vince Vito. Pubblicità.

    23.30
    NONA SFIDA, CANTO: Virginio vs Annalisa su brano scelto dai discografici, Oggi Sono Io. E intanto Plati si è cambiata, non si trovava a suo agio col tutù. Ma vogliamo parlare della giacca a righe bianche e rosse stile tenda da giardino di Mara Maionchi. E Annalisa ne fa una versione propria, ancora più intima, più sullo stile Mina. “Sai che non parlo tanto, ma sei stata davvero straordinaria” dice Zerbi che aggiunge: “Questa canzone sarà ricordata non solo per Britti e Mina, ma da stasera anche per la tua versione”. Un po’ troppo anche per Maria.
    Zerbi: “La gara si sta facendo straordinaria con interpreti fantastici”. Interviene Dondoni verso Virginio: “Cosa ti ha fatto sciogliere così? Sembra che ora tu faccia tutto con grande semplicità, come fa Annalisa”. Virginio: “Quando uno inizia a staccare il cervello e a godersi quello che sta facendo… ho tolto il freno a mano”.
    Carte: vince (ancora) Virginio.

    DECIMA PROVA, BALLO: Vito vs Denny. E si parte da un rvm (nooooo!). È la polemica di Denny per la scelta di Vito che ha inserito nel kit una coreografia di Portal, Alors on Dance, convinto che Denny si incarterà. Il Blu non ci sta a fare sempre la parte del cattivo, quando poi è Vito a ‘piangere’ e ‘fott*re’.
    Inizia Vito, che si scatena e si diverte, mostrando un’agilità e una plasticità invidiabile. Cannito: “Bravissimo, fluido nel movimento e capace di rendere tutti i movimenti”. Segue Denny, in difficoltà: molto meno fluido ma supplisce con l’intenzione anche se in alcune parti non ce la fa proprio. Molto bene per la Celentano. Carte: vince Denny.

    UNDICESIMA SFIDA, CAVALLO DI BATTAGLIA: Francesca vs Virginio. Inizia Francesca con Call Me: all’inizio diverse difficoltà (forse per Er Monitor, come dice scherzando Plati) ma per Plati e Mara è andata bene (ma che hanno sentito?). Addirittura Plati pensa che in questa prova sia stata fin troppo misurata. Ma vabbè… pubblicità.

    23.58
    Per Virginio Quel Posto che Non c’è dei Negramaro. Compimenti da Dondoni e Maionchi.
    E si chiude questa ennesima sfida con la vittoria di Virginio.

    DODICESIMA PROVA, BALLO: Giulia contro Denny sul passo a due di Garofalo (sempre proposto fuori fascia protetta). Inizia Giulia che si perde in alcuni punti, dice Garofalo, solitamente sempre perfetta per il coreografo. Tocca a Denny, che qui se la cava decisamente meglio che con il contemporaneo di Portal. “Denny ha tutto e soprattutto la testa: mi piace moltissimo. Bravo Denny” dice Garofalo.
    Carte: tra i due vince Giulia.

    TREDICESIMA E ULTIMA PROVA, CANTO: Virginio contro Annalisa su Snow on the Sahara. L’ha scelta Dondoni (che a un certo punto chiama Virginio ‘Federico’… e chi è Federico?) e lo ringraziamo sinceramente. Bene Annalisa per Dondoni anche se ha trovato che la ragazza non abbia spinto troppo sulle note lunghe, a causa del taglio.
    Tocca a Virginio, perfetto. Dondoni: “Hai messo il turbo: pur stimandoti da tempo ora sembri un altro, leggero, preciso… bravissimo!”.

    E si chiude quindi il televoto per le sfide. Entra in scena la prima tuta del finalista, nera: stiamo per sapere chi la otterrà, ma prima bisogna sapere chi ha vinto la sfida. Lo studio tifa per Virginio, ma ora pubblicità.

    00.22
    VINCE LA SQUADRA BIANCA: il primo finalista è tra Virginio, Giulia e Vito. A questo punto si schierano le commissioni di Danza e Canto per votare i cavalli di battaglia su cui si esibiscono i tre. Inizia Vito con il passo a tre 10-0-9. Per Virginio A Mano a Mano di Riccardo Cocciante.
    Giulia balla con Stefano Di Martino in I Can Fly, con lungo bacio finale tra i due voluto dalla coreografia di Garrison. Del resto siamo già a San Valentino.

    Per Plati e Mara andrà in finale Virginio; d’accordo anche Limongelli, mentre Pistoni punta su Giulia. Villanova spera in Vito, mentre Vito e Giulia puntano su Virginio.
    Le commissioni hanno votato, il verdetto è arrivato: IL PRIMO FINALISTA DI AMICI 10 E’ GIULIA PAUSELLI.
    Questo vuol dire che Giulia si esibirà fuori dal televoto su coreografie di Garrison. “Sei fuori dalla morsa della Celentano” le dice Maria e Garrison non sta nella pelle: due settimane di tranquillità per ballare e divertirsi.
    La puntata termina qui. Buonanotte a tutti.

    3207

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE