Amici 10, live 5° serale con la Nannini: trasmissione sospesa, nessun eliminato

Amici 10, live 5° serale con la Nannini: trasmissione sospesa, nessun eliminato

La quinta puntata serale di Amici 10 in diretta web: nuova sfida tra Bianchi e Blu con duetti eccellenti

da in Amici 2017, Primo Piano, Talent Show, Amici 10, Blogcronaca
Ultimo aggiornamento:

    Amici10 Gianna Nannini

    Sta per partire la quinta puntata serale di Amici 10: attesi i duetti di Christian De Sica, Sabrina Ferilli e Beppe Fiorello con i cantanti ancora in gara e l’esibizione di Gianna Nannini, pronta a un nuovo tour dopo la nascita della sua Penelope. Si ‘sospetta’ la vittoria dei Bianchi, al momento in ‘svantaggio’ nei confronti dei rivali Blu.

    Alla fine di questa puntata – salvo sorprese – rimarranno sei allievi, tra ballerini e cantanti, delle Squadre Bianca e Blu, mentre alla fine del talent di Maria De Filippi mancano ancora quattro puntate. Siamo davvero curiosi di capire il meccanismo che condurrà alla vittoria un cantante e un ballerino per questa decima edizione di Amici: prima o poi ci diranno qualcosa?
    Intanto ci prepariamo a seguire questa nuova, lunghissima, puntata serale di Amici 10.

    21.17
    Leggero ritardo per la partenza del quinto serale di Amici 10, che si apre con Gianna Nannini. Maria sbaglia anche il titolo della canzone, lanciando Ogni Volta invece di Ogni Tanto. L’emozione ha colpito anche lei. Il tour di Gianna partirà il 29 aprile, ma il primo pensiero di Gianna va a Mara Maionchi, sua ‘scopritrice’. E parte l’amarcord: “Agli inizi mi diceva sempre prima delle interviste di contare fino a 30…”. Contentissima della sua partecipazione Maria, che si dice ‘lieta’ per la nascita di Penelope. Pubblicità.

    21.28
    Si apre ufficialmente la quinta puntata del serale di Amici 10 con la sigla ballata dai professionisti e dagli allievi (reduci) della scuola, all’inseguimento della vittoria finale. Maria saluta come sempre tutti, apre il televoto e lancia la prima prova.

    PRIMA PROVA, DUETTO: Annalisa (Blu) vs Virginio (Bianchi). Annalisa duetta con Christian De Sica, col quale ha ovviamente provato in questi giorni. E parte rvm con il loro primo incontro, visto durante la striscia pomeridiana. A unire i due, a detta di Christian, la paura: la paura di deludere dei genitori forti, la paura di affrontare il palco ogni sera, una paura che fa continuare ad amare questo lavoro. “Che sei brava si sa…”, la incoraggia De Sica. I due cantano You make Me Feel so Young, perfetta per il loro duetto. Annalisa sembra particolarmente a suo agio: tra il pezzo vicino alle sue corde e la presenza (se si vuole) rassicurante come quella di un animale da palco come De Sica, la ragazza si lascia andare, senza perdere il controllo. Complimenti da Mara e Plati, cui Annalisa ha scritto una lettera per riuscire a dire la sua senza farsi bloccare dall’emozione e cercando di spiegare alle due il suo carattere, che per timidezza, finisce per restare chiuso in una ‘scatola’ dentro di sé. “Sono mediamente introversa e forse complessata, ma quello che si vede è quello che c’è sotto, che però si sta mettendo in gioco. Sono minuscola semplicità“. Platinette ne vede già una canzone dal titolo Mediamente Introversa.

    Amici10 annalisa desica

    Tocca a Virginio, al quale spetta un duetto di ‘fuoco’ con Sabrina Ferilli che vede in lui una quindicina di palle (piccolo indizio alla sua identità, visto che ha interpretato il Signor Quindicipalle di Nuti). Per loro Arrivederci Roma. Un po’ ‘moscia’ la loro esibizione, soprattutto per una Ferilli un po’ arrugginita che si appoggia su Virginio, che invece sostiene bene il pezzo. La sua partecipazione, però non finisce qui, visto che è previsto un altro loro duetto.
    Plati: “Virginio l’ha fatta bene e sembrava la Ferilli la concorrente e lui il professionista…” e ha ragione.

    Amici10 Virginio Sabrina Ferilli

    21.53
    SECONDA PROVA, BALLO: variazione donna Grand Pas Classique ovviamente tra Giulia (Bianchi) e Debora (Blu). Come spiega Maria alle due zie, si tratta questa volta della variazione e non della coda già oggetto di discussione la settimana scorsa tra Cannito e la Celentano. Pezzo difficilissimo che prevede un grande sforzo della caviglia sinistra della ballerina, come spiega la De Filippi. Dimostra, chiaramente, Anbeta. Persino Anbeta sbaglia, causa Maria che ha parlato nel corso dell’esibizione per spiegare a casa la difficoltà del pezzo proprio nel punto cruciale dell’esibizione. La De Filippi si scusa, ma spiega alla Celentano la necessità di spiegare quel che avveniva, visto che l’obiettivo è quello di rendere la danza classica accessibile al pubblico che poi potrà popolare i teatri.

    Ma prima dell’esibizione un rvm con le reazioni (opposte) di Debora e di Giulia alla scoperta della variazione nel kit sfide: entusiasta Debora, che si sente strafica nel farla, perplessa – e non sorpresa – Debora, che in fondo si aspettava un pezzo di gran gala prima o poi. Pubblicità.

    22.03
    Inizia Giulia Pauselli, che ha appena una piccola incertezza – visibile – nel momento più ostico della variazione, ma fa un notevole sforzo per rimanere sulla punta e portare a termine la coreografia. Stile comunque molto ‘energico’ a dispetto della ‘morbidezza’ dal pezzo. Cannito soddisfatto, mentre alla Celentano Giulia non è piaciuta. “Non le interessa fare bene il classico e mi dispiace, perché ne avrebbe tutte le possibilità. Passaggi inesistenti, tutto en dedans, brutta la diagonale…Poi la brutta figura la fa solo Cannito nel difenderla a forza“. Cannito (che conta fino a 10 con l’aiuto del pallottoliere regalatogli ieri dalla Celentano) si dice in disaccordo con la maestra: “Ha interpretato con la parte superiore del corpo, dei 28 relevé ne ha sbagliato solo uno, in un pezzo che poi è un puro virtuosismo“. La Celentano alza una plaettina con su scritto “Sono inorridita”, rivolto però a quanto detto da Cannito, non all’esibizione di Giulia, che peraltro ha la febbre a 38°. “E’ debole tecnicamente” dice la Celentano, anche se Giulia risponde che a 19 anni è anche normale esserlo ancora… beh, non per chi ha intenzione di essere una prima ballerina. Non è il caso di Giulia, che mira ad altro, ma a 19 anni una ballerina classica dev’essere pronta se vuole fare carriera.

    Tocca a Debora. Molto più ‘in parte’ e più sicura Debora. Interviene prima del commento Giulia rivolgendosi a Debora alla quale dice: “Non mi sento nessuno, voglio diventare qualcuno, ma non si sento nessuno. Potevi anche rimanere a Palermo e magari Cannito ti faceva lavorare… che, non c’era lavoro, ah?”. Giulia è stanca, e si vede, delle frecciatine della rivale.
    Complimenti dalla Celentano, che sottolinea la diversità tra le due, brave in due specialità diverse; Cannito punta invece sulla scarsa obiettività della Celentano (beh, vecchia storia) dicendo che “volendo vedere il bicchiere mezzo vuoto come fa Alessandra, l’esibizione era corretta formalmente, ma caratterizzata dalla preoccupazione di sbagliare, che l’ha resa meno comunicativa“. “C’ho messo il cuore, ho provato a sentirmi una gran signora come richiede il pezzo e magari a persone diverse arrivano cose diverse“. Vabbé, Cannito e Celentano sono due mondi che non si incontrano, così come Giulia e Debora non potranno mai essere amiche.

    Primo giro di carte dopo le prime due prove: in vantaggio i Blu.

    TERZA PROVA, DUETTO: Francesca (Blu) vs Virginio (Bianchi). Parte un rvm su Francesca che duetta con Beppe Fiorello. Per i due Meraviglioso, di Domenico Modugno. Anche qui Fiorello Jr. ce la mette tutta, ma il pezzo si appoggia più che altro su Francesca. Beppe compensa con la sua indiscutibile abilità recitativa, mettendo quasi in scena il pezzo. Ne esce una bella esibizione, coinvolgente, anche se vocalmente non proprio eccelsa. Alla fine giro di campo per i due: Beppe Fiorello arriva alla fine emozionatissimo, entusiasta di essere lì. “Grazie per avermi dato un’altra grande emozione” dice Beppe a Maria e Francesca, confessando di aver provato per giorni, di sentirsi tornare un adolescente e sperando quasi di poter rimanere lì sul palco per un’altra mezz’ora. Era davvero contento.
    Plati e Mara apprezzano la dolcezza messa da Francesca nel pezzo, anche se la precisione nelle note non era proprio il momento forte.

    Amici10 Beppe Fiorello Francesca

    Rientra anche Sabrina Ferilli, pronta a un nuovo duetto con Virginio. Pezzo davvero ostico questa volta, Che Cosa C’è, portato al successo da Gino Paoli e Ornella Vanoni. Entusiasta della prova di Virginio la Ferilli: tifa proprio per lui, visto che lo trova pieno di sentimento. Mara Maionchi ringrazia Gino Paoli e loda Virginio, capace di raccontare bene questo pezzo.

    Amici10 Maria De Filippi Sabrina Ferilli

    QUARTA PROVA, GUANTO DI SFIDA VITO-DENNY: la commissione ha accettato la sfida lanciata da Vito (Bianchi) a Denny (Blu), su coreografia di Cannito. E quando entrano Francesco, Stefano e Amilcar lo studio esplode e Plati e Mara si scatenano, applaudendo e urlando alternativamente “Braviii” e “Grazieee”. Maria fa l’errore, a fine esibizione, di chiedere a Mara e Plati che passo hanno visto e Mara si scatena: “Il pas trombè!“. Ne nasce un siparietto tra assatanate, con Maria costretta a lanciare un urlo: “Bastaaaaa!”. Mai vista così ‘esasperata’ Maria, mentre Dondoni si scompiscia dalle risate: “Potessi ripetere anche solo un minuto di quello che dicono queste due signore sarebbe da morire!“. Davvero, speriamo che la Gialappa’s abbia accesso ai microfoni e ai fuori onda e che li trasmettano a Mai Dire Amici.

    Prima delle esibizioni degli sfidanti, Rvm sullo scontro a distanza tra Vito e Denny in settimana: Vito vuole vedere il rivale stralodato in una coreografia fisica. I due sono proprio all’esaurimento nervoso, con Vito palesemente infastidito dalle lodi riservate dalla commissione esterna a Denny: eh beh, non si può essere sempre i primi della classe.

    Inizia vito, che al boxer e ai calzini bianchi aggiunge anche un paio di ginocchiere: ma lo stile dov’è? Vito va fuori tempo, anticipando i compagni: non proprio una delle sue migliori esibizioni. Troppa ansia di dimostrare qualcosa? Pubblicità.

    22.49
    Risponde Denny e non delude affatto, anzi. Convincente e atletico, conquista la scena.
    Cannito: “La battaglia è tosta: 10 a Vito e 8 a Denny“. Mah! E la Celentano ha ragione quando dice che Cannito finisce per fare quello di cui l’accusa: per Alessandra bravo Vito soprattutto nella prima parte, mentre Denny è andato molto bene.

    Secondo giro di carte dopo la quarta prova, in vantaggio i Bianchi.


    QUINTA PROVA, CANTO: Virginio contro Annalisa su Mad About You. Poco mordente per Annalisa, che pensiamo, però, patisca un problema di livelli audio nella trasmissione.
    Plati: “Si è accesa un lampadina, è entrato in funzione un generatore: è successo qualcosa, ha reso tutte le sfumature del pezzo”. Contenta dell’apertura di Annalisa anche Plati.
    Stessi problemi audio per Virginio, che come Annalisa, sta premendo sempre di più sull’acceleratore. Mara: “Bravo Virgilio (sic!) è iniziata la liberation! Ho visto più erotismo, finalmente! Forte!”.

    SESTA PROVA, BALLO: Giulia contro Debora su America, passo a due di Garrison dimostrato anche ieri nello speciale del pomeriggio. Dopo l’esibisione di Amilcar e Anbeta, rvm sulla parodia offerta in settimana da Giulia e Vito su Debora e Denny. Debora si è risentita, ma Vito – che peraltro è il suo fidanzato – chiede scusa. “Se mi conosci sai che è per scherzare… andiamo su i Nuovi Mostri…” dice Vito.
    E inizia Giulia, seguita subito da Debora, accolta come sempre dai fischi del pubblico. Giulia piange, insoddisfatta dalla sua esibizione o forse esausta per la febbre: Garrison la loda, dicendo invece che Debora era assente, forse distratta dalla parodia e dall’rvm. Maria spiega che la reazione di Debora non è dovuta tanto alla parodia di Giulia, quanto al fatto che Vito vi abia partecipato. Dal suo ragazzo non se l’aspettava… Vabbé, c’è di peggio nella vita!
    Interviene Dondoni, che non può commentare il canto in quanto giudice esterno: “Giulia è affascinante, con una serietà da ammirare. Ma sei stato un po’ str***… inutile scusarsi, dovevi pensarci prima”. Debora si sente rinfrancata: “Sì, tu dici di non voler prendere le cose sul serio, ma forse è il caso di farlo”. Arriva Mara: “Ma hai vent’anni, a quest’età si può scherzare! Capisco la competizione, ma mortacci vostri, state sempre a litiga’.. e i professori e i ragazzi…”. Maria spiega che la danza è molto più competitiva, visto che i posti disponibili sono pochi. Vito cerca di riparare in corner: “Mi manca molto e vorrei dimostrarle quanto la amo… so che non siamo in un reality ma in un talent, ma ci tenevo a dirlo”. Lo studio urla bacio, ma solo dopo l’invito di Maria Debora (rossa come un peperone) si lascia abbracciare.
    Carte, in vantaggio i Blu.

    SETTIMA PROVA, CANTO: Francesca contro Virginio su Il Mio Corpo che Cambia. La Fontana non è soddisfatta: “E’ emozionata, è bloccata, non è in forma… spero torni presto la Francesca che conosco”. Francesca caccia la lacrima, dicendo che la dedica al padre, cui piace tanto.
    Tocca a Virginio, che invece ha acquistato sicurezza di sè e la va dimostra tutta. Non ha più l’occhio vitreo e terrorizzato, ora brilla… ed è un bel passo avanti.
    A fine esibizione, Maria fa presente a Francesca che si è sentito un suo ‘vaffa’ mentre si toglieva il microfono, ma la ragazza spiega che era rivolto tutto a se stessa, al suo momento no. La Fontana chiede il pallottoliere in prestito a Cannito per darlo a Francesca.
    Plati si dice sorpresa dall’esibizione di Virginio, che ormai sembra deciso a uscire dal suo guscio, mentre Francesca continua a lamentarsi di tutto, di sé, del pubblico, della situazione. “Sono molto critica nei miei confronti e mi dispiace, anche perché seguo i consigli che mi danno e mi sono tranquillizzata quando magari non dovevo farlo“: Francesca scarica la colpa su Plati e Mara e Platinette la esorta ad andare avanti e a non dispiacersi perché lo studio grida il nome di Virginio. Suvvia, Francesca, suvvia…
    Carte: in vantaggio i Blu, ancora.

    OTTAVA PROVA, BALLO: Vito contro Denny sul passo a quattro di Garrison. Entrano i quattro professionisti in shorts e Mara Maionchi esplode: “Quasi quasi è meglio il ballo del canto…“. E Plati: “Sto pensando di farmi un abbonamento a tutti i teatri d’Italia…”. Ahahahahahahahah.

    23.35
    Prima ancora della prova nuovamente carte: questa volta sono in vantaggio i Bianchi. E solo ora parte la dimostrazione della coreografia di Garrison su musica dei Depeche Mode (amen!).
    Inizia Vito, bravo a tenere botta rispetto ai tre marcantoni che lo accompagnano. Garrison: “Vabbè, qualche difficoltà, ma eseguito abbastanza bene”.
    Tocca a Denny, che balla in un ruolo diverso da quello di Vito e mostra qualche difficoltà in più nei jetèe e con i cubi della coreografia: prende forse male le misure, ma ci mette più energia e più accenti nei passi. Complimenti da Garrison: “So che ti vergogni a ballare in calzoncini e a mostrarti così, ma queste coreografie le sai fare molto bene”.

    NONA PROVA, CANTO: Virginio contro Annalisa, su Clocks dei Coldplay. Brava per Platinette, mentre Maria lascia parlare Dondoni che sostiene che la canzone è difficile perché deve misurarsi con Chris Martin, contro il parere di Platinette che non la ritiene difficile. Convinta dell’esibizione di Annalisa Mara Maionchi, che apprezza la scelta del pezzo, che l’aiuta a scoprire nuove parti di sè.
    Tocca a Virginio: a Plati è piaciuto moltissimo ed in effetti il ragazzo c’è. Platinette, però, continua a polemizzare con il pezzo, che non ama in particolare, anche perché la butta sul patriottico, dicendo che bisognerebbe puntare più su pezzi italiani visto il 150° anniversario dell’Unità.

    DECIMA PROVA, BALLO: Debora vs Giulia sulla coreografia di Garofalo, giustamente fuori fascia protetta. Qui ci sono tutti i ballerini pronti a lasciarsi sedurre da una virago che non lascia molto all’immaginazione… insomma il genere Garofalo tout court. Ma c’è la pubblicità.

    Ancora carte prima della prova: in vantaggio netto i Bianchi. E ora c’è la dimostrazione della coreografia di Garofalo. Oddio i completini sadomaso dei ballerini ci erano sfuggiti: pantaloni neri di pelle aderentissimi, mentre per l’unica ballerina completino da Cat Woman. Inizia Giulia, a suo agio con Garofalo & co, ma a un certo punto perde una scarpa. Per Garofalo, però, è nata una stella e le cerca subito una occasione di lavoro.
    Garrison: “Posso fare una domanda al Tinto Brass della danza? Cosa abbiamo visto adesso?”; Garofalo: “Volevo solo dimostrare che anche senza punte e tecnica si può fare qualcosa di bello”.
    Garrison: “Non c’era niente di bello, era una macelleria! Ci sono modi e modi di fare le cose, questo mi è sembrato davvero volgare. Giulia non lo è, ma non puoi dire che è una coreografia elegante”. Garofalo osa anche mettersi a confronto con le coreografie di Erzalow, ma Garrison cerca di far capire che dipende da come si fanno le cose. Giulia dice di essersi divertita, Garrison dice di essersi divertito un po’ meno. I due si accusano a vicenda di fare sempre le stesse cose e finalmente Garofalo trova un ‘avversario’: erano settimane che sperava che qualcuno polemizzasse con lui per avere un po’ di spazio e così ha spinto. E Garrison gli ha dato soddisfazione (purtroppo). “Io non ti vedo in queste cose qua, meriti di meglio, meriti una qualità diversa, non di essere una prima ballerina in queste cose qua…” dice Garrison a Giulia.

    E tocca a Debora (povera!): la prina non riesce a nasconder un moto di disgusto, ma Debora è stata davvero brava, anche nell’interpretazione, nell’espressione del volto. E becca un otto da Garofalo. E Garrison conta: “Per 12 volte un uomo si è trovato con la testa tra le gambe della donna… ci sono altri modi per far immaginare le cose…“. “E stamo sempe a’ immagina’”: così Garofalo riassume chiaramente la sua ‘ispirazione’.

    UNDICESIMA E ULTIMA PROVA, INEDITO: Francesca contro Virginio. Per Francesca Sono Bugiarda, che da martedì sarà edito, visto che esce la compilation di Amici 10. Seratina non proprio ok per Francesca, è andata così. Pubblicità.

    00.23
    Canta Virginio un pezzo scritto da lui. E si chiude qui la sfida.
    Platinette commenta che la sfida è però impari, visto che Francesca ha una cover della Caselli, mentre per Virginio c’è un pezzo del tutto inedito. “Forse hai ragione” dice Maria.

    Ma ecco le carte: la quinta puntata serale di Amici è vinta dai Bianchi (ma va?!). E Maria annuncia che ci sono altre tre puntate più la finale: una sola per entrambe i ‘circuiti’.
    E inizia la tiritera delle sfide salvezza: complimenti ai Bianchi che fanno tre nomi diversi! Wow! Vito non sa scegliere, non vuole toccare i ballerini e così Virginio cambia il suo nome. La prima a giorcarsi la salvezza è Debora, non immune, già convinta di andare a casa. Giulia porta a termine l’esibizione su un passo di classico, ma poi cade a terra: Giulia ha la febbre, evidentemente un calo di pressione ha avuto la meglio. I medici le si avvicinano, ma la ragazza non perde mai conoscenza, anche se fa fatica a rialzarsi. Vista la situazione Maria lancia la pubblicità, ma parte un blocco preparato per la fine della trasmissione, quindi si ha l’impressione che il tutto si interrompa qui. Pubblicità.

    00.43
    Maria rassicura i genitori di Giulia, che però ha lasciato lo studio. Ha avuto un calo di pressione e Maria non se la sente di continuare la procedura di eliminazione e di fatto interrompe il prgramma. Lo studio non è d’accordo, ma è lei a decidere: “Se anche non va bene è così. Rimandiamo tutto alla prossima settimana. Buonanotte”. Beh in apertua avevamo detto che le sorprese sono dietro l’angolo: per questa settimana nessuna eliminazione, domenica prossima ne usciranno due.

    3495

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Amici 2017Primo PianoTalent ShowAmici 10Blogcronaca
    ALTRE NOTIZIE