Amici 10, live 19/2/2011: Vito evita l’espulsione, per lui nessuna sanzione

Amici 10, live 19/2/2011: Vito evita l’espulsione, per lui nessuna sanzione

Il pomeridiano di sabato 19/2/2011 di Amici 10 in diretta web

da in Amici 2017, Talent Show, Amici 10, Vito Conversano
Ultimo aggiornamento:

    Amici10 Giulia pauselli finalista

    Nonostante si sia in pieno clima sanremese e ci sia attesa per il verdetto di questa sera che potrebbe proclamare vincitrice Emma Marrone con i Modà, gli Amici di Maria De Filippi si preparano a un nuovo speciale del sabato, propedeutico al settimo serale che va in onda domani alle 21.10 su Canale 5. Vediamo cosa succede nel pomeriggio.

    14.07
    Anteprima dedicata al lancio di Anna e i Cinque, miniserie in sei parti con Sabrina Ferlli che giunge alla terza stagione, in cui recitano anche due vecchie conoscenze di Amici, tra cui Alice Bellagamba. E i due sono in studio. Poi pubblicità.
    14.13
    Entrano gli aspiranti finalisti di Amici 10, gli ex-Blu: smesse le tute Bianche e Blu, tutti indossano la tuta rossa della sfida (ad eccezione di Giulia, già in finale e per questo in tuta nera). Gli altri di fatto sono in sfida, tutti contro tutti.
    La prima esibizione è di Annalisa Scarrone nel suo ultimo inedito, questo bellissimo gioco.

    Tocca quindi a Denny che balla con Eleonora. Ovviamente oggi c’è mooooolto tempo a disposizione e se ne approfitta per dare la parola alla Celentano, che in settimana ha polemizzato con Denny. Maria va dalla parte dei ragazzi, indossa la giacca rossa degli sfidanti e fa finta di essere davanti al videobox: “Frequento Amici da molti anni e vorrei parlare della Celentano: lei dice di avere un parente importante, uno zio famoso, ma inizio a non crederci perché dice cose completamente diverse da quelle che sostiene lui. Lui non è mai banale, invece lei sì, non avrebbe mai detto che ‘loro erano meglio dei giovani’, e poi lui ha fatto del silenzio un’arte. Anzi se volesse venire a testimoniare che le è parente saremmo lieti: basterebbe anche un certificato dell’anagrafe. Perché secondo me abbiamo una millantatrice“.

    Tocca poi a Francesca Nicolì che ha il collo bloccato per un’antipatica cervicale: questo le impone di stare ferma. Vuoi vedere che canta meglio. Plati e Mara apprezzerebbero.

    Si passa quindi alla dimostrazione di una coreografia presente nel kit per domani: è un tango di Piazzolla coreografato da Alessandra Celentano e lo ballano Anbeta e Josè.

    Continua lo sketch tra Maria e la Celentano: Maria chiede se nel frattempo qualcuno ha chiamato, tipo Adriano Celentano o Claudia Mori. Nessun sms neanche alla Celentano. Maria ci scherza: “Questo silenzio è significativo, forse è parente ma si dissocia”.

    Torna sul palco Annalisa per cantare Inverno, seguita subito dopo da Francesca Nicolì in Io Nego.
    E finisce qui il blocco delle esibizioni degli ex-Blu.

    Ma prima dell’ingresso degli ex-bianchi, Maria solleva una questione alla commissione: parte un rvm su Vito che continua a dare della stron** alla Celentano, che ha messo nel kit Fiamme di Parigi, variazione classica decisamente impegnativa che lui non vuole fare. “E’ una merda, è una persona spregevole” dice poi al telefono con Cannito. E la Celentano si è scocciata: chiede un provvedimento per il ragazzo, che non ha capito la lezione della scorsa settimana. In un rvm, la Celentano gli dice che è viziato, arrogante, maleducato, sempre pronto a lamentarsi per tutto. Confidavamo in un cambio di rotta dopo la ‘caga**’ della settimana scorsa e invece insiste. “Ho 23 anni non 15, devo prendere una posizione” dice al telefono Vito a Cannito: beh, proprio perché hai 23 anni non puoi permetterti queste uscite.
    LA COSA PEGGIORE E’ CHE CANNITO CONTINUA A DIFENDERE VITO, dicendo che le parole di Vito sono una difesa alla continua aggressione della Celentano. Comportamenti del genere non sono ammissibili: siamo d’accordo con la Celentano. Punto.

    Celentano sottolinea che essendo andato in onda il pezzo è inevitabile chiedere un provvedimento: non vuole che gli autori censurino le dichiarazioni su di lei, ma nel momento in cui vanno in onda ci si assume anche una precisa responsabilità nei confronti del pubblico. Non può non chiedere un provvedimento, non può fare finta di nulla. Ha ragione. Pubblicità.

    15.00
    La commissione interna è chiamata a votare, ad eccezione di Cannito e della Celentano: ma Cannito non ci sta, l’eliminazione equivarrebbe a una condanna a morte trattandosi di un programma tv. Cannito ricorda che quel che ha detto Vito lo ha detto mentre stava lasciando il programma, già pronto con le sue valige. Ma perché Cannito si ostina a chiedere la grazia per Vito? Tutti si sfogano in casetta, ma nessuno arriva a quei livelli; e chi si comporta bene deve sopportare anche questo ‘trattamento di favore’ verso chi si comporta male. Un po’ troppo suscettibili e presuntuosi ‘sti ragazzi: si lamentano delle correzioni, ma hanno mai visto Hell’s Kitchen? Ci vorrebbe un Gordon Ramsay ad Amici!
    Cannito dà della ipocrita moralizzatrice alla Celentano, lei si dissocia da questo buonismo e dal messaggio che il rispetto per gli altri viene dopo il televoto.
    Cannito propone di non far esibire Vito oggi pomeriggio: beh, tutto qui?
    Quindi la commissione è chiamata a scegliere tra l’eliminazione e l’ammenda. Garrison è in difficoltà: “Ma se voleva andare via, perché non l’ha fatto?”. “L’abbiamo convinto noi, gli abbiamo fatto capire delle cose noi” dice Maria che appartiene alla schiera di chi vuole sapere il perché dei comportamenti. Certo, è importante, fondamentale per le sue trasmissioni, ma questa è (più o meno) una scuola. Maria difende Vito chiamando a discolpa del ragazzo il cartello del ‘Vai a cag***’ che la Celentano le ha mostrato in diretta domenica scorsa. Ma il problema non è il turpiloquio in sé, è l’offesa a un docente, offesa continua corredata da atteggiamento presuntuoso. Maria si preoccupa del fatto che un’eventuale eliminazione non verrebbe presa dal ragazzo in maniera costruttiva, ma come l’ennesimo atto persecutorio della Celentano dei suoi confronti. Eh, ma se non capisce è colpa sua… specularmente, se non arriva a capire, prenderà il salvataggio come una riscossa, una vittoria nei confronti della maestra. Inaccettabile.
    Garrison dà ragione alla Celentano e vota a favore dell’espulsione di Vito;
    Garofalo si dice d’accordo con la Celentano e aggiunge – giustamente – che se prende le cose così (sfide, compiti etc) non troverà lavoro nelle compagnie; ma non vota né per Cannito né per la Celentano, lasciando che poi sia il pubblico a decidere se arriverà alla vittoria.
    Fontana d’accordo con Garofalo, così come Zerbi: lasciano quindi al pubblico sovrano la decisione col televoto.
    Insomma facciamo finta che non sia successo niente…. Secondo Zerbi, Garofalo e Fontana si può anche esibire, mentre Maria sottolinea che a Vito non è stata data neanche la possibilità di spiegarsi. Scommettiamo che l’essere vittima della Celentano porterà Vito alla vittoria?

    I tre ex Bianchi entrano in studio alle 15.20: non viene spiegato loro cosa è successo prima (ma immaginiamo che abbiano avuto modo di seguirlo dal backstage) e partono subito le esibizioni con Virginio Simonelli.

    Tocca a Vito: Maria gli riepiloga quanto ha detto e fatto in questi giorni. E lui chiede scusa. Vabbè, così son buoni tutti. E Maria commenta: “Bastava fare così!”. Beh, Maria prenditela con i tuoi autori…

    Chiude Giulia, la prima finalista, l’unica a indossare la tuta nera e non quella rossa. Pubblicità quindi ritorno in studio per salutare il pubblico a dare appuntamento a domani sera per il settimo serale di Amici 10, alle 21.10 su Canale 5 e in diretta web su Televisionando.

    1264

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Amici 2017Talent ShowAmici 10Vito Conversano