Amici 10, la prima classifica di gradimento

Amici 10, la prima classifica di gradimento

La prima classifica di gradimento di Amici 10: Antonio Mungari il preferito per il canto, Debora di Giovanni per la danza

    Riprendiamo il filo delle prove del sabato nella puntata del pomeridiano di oggi di Amici 10. Il caso di puntata, però, si concentra sulla ballerina Giulia Pauselli, che in settimana ha avuto la sua prima crisi ‘costruttiva’: dopo 15 anni di danza classica, vissuti come una costrizione alla ricerca della perfezione, son bastate un paio di lezioni con Garrison e Portal per farle capire che la sua strada è un’altra. Medita, quindi, il passaggio di categoria, con la benedizione di Garrison. In alto l’esibizione di Stefan Di Maria Poole, unico non sufficiente della classe alla prima verifica.

    Le esibizioni/valutazioni di Amici 10 svoltesi nel pomeridiano di sabato scorso proseguono con Francesca Nicolì che canta Destinazione Paradiso: Dondoni 7, Giordano 5, Laffranchi 7, Massara, 7; Menci 6, Balestra 6, Brando 8, Alboni 8; Vessicchio 6. Sufficiente per tutti, avanti così. Noi ci vediamo già le tracce della vincitrice: ha un po’ di Emma e un po’ di Alessandra Amoroso… è senza dubbio prematuro, ma voi che ne pensate?

    Ma il caso di oggi è quello della ballerina Giulia Pauselli, presentatasi in classico, ma a lezione ha avuto qualche problema con Cannito. Parte il primo degli rvm della stagione: Giulia in prova si demoralizza nel fare una variazione che non le piace, non si diverte a farla. E a meno di una settimana dall’inizio della scuola, la ragazza sfoga al confessionale anni di stress represso nel suo rapporto con la danza. “Per anni ho inseguito il prototipo della ballerina classica, ma io non ce la faccio. Non mi diverto più a fare classico, mentre con Garrison mi diverto di più, riesce a far uscire il mio animo di donna, più sensuale“. Insomma, la crisi di identità le è venuta entrando ad Amici, confrontandosi con altri stili che finora si era preclusa. “Il classico? Una palla! Non è esattamente la mia strada…“. E dopo una settimana vuole cambiar vita (con l’appoggio di Garrison che spinge perché cambi categoria) dopo 14 anni di danza classica.
    Per la prova del sabato Giulia ha preparato tre coreografie, una di Garrison, una variazione della Bayadère con Cannito e una di Portal. La ragazza sceglie di eseguire quella di Garrison, con la benedizione di Cannito: “Una bella lezione, che spesso non viene dai ballerini di classico… vuol dire non avere i paraocchi“. Detto a Giulia perché Vito Conversano e Alessandra Celentano intendano.

    Sguardi soddisfatti di Cannito e Garrison a fine esibizione: Vu An, 9 (“Grande talento, ma scegli bene”), Bertozzi, 6 (“Anche se hai un potenziale da 9; il 6 è dovuto al fatto che in questo stile sei una principiante”), Nunez, 7 (“E’ più semplice bucare lo schermo con questo stile, ma sei bellissima come donna e ballerina”). Sufficienza piena, l’eventuale passaggio di categoria non precluderebbe il suo percorso. Giulia è davvero talentuosa: è un piacere vederla ballare, ancor di più senza l’ansia di dover dimostrare di essere perfetta.

    Si chiude con Andrea Condorelli che balla un pezzo di Garrison: e mentre il coreografo annuisce soddisfatto, la Celentano scuote la testa disperatamente. Vu An, 6 (“Può fare molto meglio tecnicamente”); Bertozzi, 6 (“Ci sono dei limiti fisici cui supplisci con l’energia, ma questa volta sono venuti fuori dei limiti tecnici”); Nunez, 6: sufficienza piena. Garrison contesta i voti e i giudizi, ma ormai le valutazioni dei prof lasciano il tempo che trovano.

    Ma eccoci con la prima classifica di gradimento: al momento non ha ‘valore’ punitivo, ma solo salvifico, visto che se Stefan si ritrova in prima posizione può vedere tramutata la sua insufficienza in una sufficienza. Ma non ha questa fortuna: il primo del circuito del canto è Antonio Mungari, la prima per la danza è Debora di Giovanni. In basso la classifica.

    1) Antonio Mungari (canto);
    2) Debora di Giovanni (ballo);
    3) Virginio Simonelli (canto);
    4) Annalisa Scarrone (canto);
    5) Gabriella Culletta (canto);
    6) Francesca Nicolì (canto);
    7) Andrea Condorelli (ballo);
    8) Giorgia Urrico (canto);
    9) Michelle Vitrano (ballo);
    10) Stefan Di Maria Poole (canto);
    11) Vito Conversano (danza);
    12) Giulia Pauselli (danza).

    Stefan resta insufficiente, ma ancora non si è capito in cosa questo si traduca per il ragazzo: molto probabilmente per lui si profila una sfida. Intanto si riapre il televoto e il pomeridiano di Amici si chiude qui. A presto per aggiornamenti.

    707

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI