Amici 10, immune il primo in classifica; Vito in crisi

Amici 10, immune il primo in classifica; Vito in crisi

Amici 10, la vigilia del terzo pomeridiano

    Amici10, i titolari

    Amici 10 si prepara al terzo speciale pomeridiano, che seguiremo domani in diretta con la nostra blogcronaca, dando a ciascun titolare un minuto di esibizione per farsi conoscere meglio dal pubblico. Un minuto che può servire a ciascun allievo a rafforzare la propria posizione in classifica, magari a risalire dai piani bassi, anche perché come emerso già la settimana scorsa, il primo posto (per categoria) può significare l’immunità dalle insufficienze. In crisi Vito Conversano, che tenta un pezzo di Portal per dimostrare di non essere solo un ottimo ballerino classico, ma si blocca: “Forse non merito di stare qua: il pubblico faccia quello che vuole…“.

    Una chance in più per farsi conoscere dal pubblico a casa: questo ha offerto oggi il pomeridiano di Amici 10 dando a ciascuno dei 12 titolari un minuto (netto di esibizione). Ovvio il consiglio di Zanforlin, scegliere con attenzione le esibizioni e spiegarne al pubblico i motivi, prima di lanciare un appello al voto (“Perché dovrebbero votarti?”).
    La maggior parte dei ballerini ha optato per pezzi lontani dal proprio stile, ma non per tutti la prova ha avuto l’esito sperato. Le danze sono aperte da Andrea Condorelli, che sceglie un pezzo di Hip Hop perché lo fa sentire libero; tesa Michelle Vitrano, che inizia a ballare senza dare spiegazioni una coreografia di contemporaneo sulle note di Mad World salvo poi commuoversi alla fine: “E’ una coreografia che ho fatto quando ormai credevo di non poter ballare più, credevo di non esserne più in grado, non riuscivo a trasmettere più niente…“, ma ora combatte ad Amici 10.

    Gli si ritorce contro, invece, la scelta di Vito Conversano, che ormai sembra rassegnato: “Forse hanno ragione a dire che io non posso stare qui, che non me lo merito… Ma potevo fare il reginetto della classica, ma non voglio essere ipocrita e voglio misurarmi in tutto“. E in effetti non sono pochi quelli che tra gli aspiranti ritengano che non sia abbastanza versatile. Ora Vito è in penultima posizione, vedremo domani il pubblico come avrà reagito.

    Francesca Nicolì, invece, è senza voce e affida il suo messaggio a una serie di cartelli letti da Zanforlin: “Sono la titolare più sfortunata…. ho la laringite e sono senza voce“. Un vero peccato, speriamo che per domani si riprenda. Scivolano via senza problemi le esibizioni degli altri (anche Giulia Pauselli sceglie una coreografia non di Cannito, ma di Garrison , con tanto di tacco), chiuse da Stefan Poole, che domani affronterà l’esame di riparazione, mentre Giuseppe Di Paola e Riccardo Riccio si giocano l’ingresso nella scuola.

    491

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI