Amici 10, i segreti di Virginio Simonelli e Denny Lodi

Denny Lodi e Virginio Simonelli si raccontano dopo la vittoria ad Amici 10

da , il

    amici10 interviste denny lodi virginio simonelli

    Fioccano le interviste per i due vincitori di Amici 10, Denny Lodi e Virginio Simonelli: dopo una nottata insonne, passata a raccontarsi le sensazioni vissute nei cinque mesi di scuola, il giorno dopo la vittoria è trascorsa tra set fotografici, conferenze stampa e attestazioni di stima, come visto oggi nella speciale striscia pomeridiana dedicata alla seconda parte della finalissima di domenica 6 marzo. Denny e Virginio, contenti e ancora increduli, ripercorrono soprattutto il loro passato, in attesa di scoprire cosa riserva loro il futuro.

    Una vittoria tanto desiderata e l’atteso primo album coronano il sogno di Virginio Simonelli, il 25enne di Fondi (LT) passato attraverso le forche caudine di un Sanremo deludente (vi partecipò nel 2006 con Davvero), ma intenzionato a non lasciare la musica, sua ragione di vita.

    Come raccontato anche subito dopo la finalissima, l’esperienza sanremese lo ha segnato molto: al singolo Davvero non ha fatto seguito un cd (nonostante la collaborazione con la Universal) e solo cinque anni dopo la stessa casa discografica ha prodotto il suo primo cd, Finalmente, da oggi nei negozi.

    Ma a rendere particolarmente difficile la vigilia del suo ingresso ad Amici 10 anche un evento privato che l’ha sconvolto, rendendolo ancora più fragile: “Dopo 23 anni di matrimonio i miei si sono separati da poco. L’ho vissuta male – ha raccontato Virginio Simonelli a Diva e DonnaEro lontano, non capivo, sentivo le urla al telefono. Ho dovuto rivedere il mio concetto di famiglia“. “È stata Maria De Filippi a darmi l’opportunità che aspettavo da anni – dice poi Virginio in merito alla sua esperienza nel talent di Canale 5 – Un personaggio come lei nella musica serve. Io so cosa è il mondo della discografia. Certo non è facile ottenere un contratto discografico. All’inizio temevo che ad Amici prevalesse l’aspetto televisivo. Invece qui fai davvero musica tutti i giorni. È una grande palestra, ed è molto dura“.

    Anche Denny Lodi si gode il momento di gloria: riservato e gran lavoratore, spiega al settimanale rosa i motivi che l’hanno spinto a lasciare un contratto da ballerino di fila al Teatro alla Scala per approdare ad Amici 10. “Volevo fare un nuovo percorso – dice Denny – Quello di ballerino classico al fine non lo sentivo più mio. Nella danza moderna ho trovato un nuovo futuro“. Ora è in partenza per New York per un contratto di lavoro di un anno con i Complexions e la rivalità con Vito (vissuta male più dal ballerino napoletano che da Denny) è ormai alle spalle: “Lui è molto forte fisicamente – dice del compagno - La mia arma in più? Ho la testa giusta per farcela. È la testa la risorsa fondamentale di un ballerino. Il mito Bolle? Io non ho nessun mito“. In bocca al lupo a tutti e due.