Amici 10: Annalisa Scarrone, il testo di Brividi (video)

Ecco il testo di Brividi, ultimo inedito presentato da Annalisa Scarrone durante la semifinale di Amici 10 e contenuto in Nali, il primo ep della finalista del talent show di Maria De Filippi

da , il

    Si intitola Brividi l’ultimo brano inedito presentato da Annalisa Scarrone ad Amici 10: una nuova canzone romantica, adatta alle grandi doti interpretative della raffinata cantante dai capelli rossi che si è meritatamente conquistata la finale del talent show di Maria De Filippi in programma domenica prossima, 6 marzo, su Canale 5. Molti si aspettavano che sarebbe stata lei la prima cantante ad approdare alla finalissima, privilegio che invece è toccato al rivale Virginio Simonelli, ma l’importante è esserci. E il pubblico da casa, con il televoto, si è schierato dalla parte di Annalisa nel corso della semifinale di domenica scorsa.

    Ecco ora il testo di Brividi, canzone presentata durante la semifinale di Amici 10 e contenuta nel primo album di inediti di Annalisa Scarrone pubblicato su etichetta Warner, la casa discografica con cui la finalista di Amici 10 ha scelto di lavorare (aveva ricevuto una proposta discografica anche da Sony e Universal).

    Qui il video di BRIVIDI di Annalisa Scarrone.

    La luna che mi guarda ha un viso da lontano che scruta misteriosamente tutto quanto andare piano e passa in mezzo ai tetti e bussa bussa alle finestre in cerca di una stella ma le stelle stanno in cielo mentre tu mi sfiori piano Brividi brividi mentre tu mi sfiori così segretamente così violentemente piano Brividi brividi mentre ti innamori delle mie insicurezze delle mie prepotenze. Doveva essere soltanto un gioco volevo non pensarci dopo. La luna mi aspetta per un interno giorno è il giorno dei ripensamenti che mi dicono vai piano e passo tra le case mi perdo fra la gente in cerca di una stella ma le stelle stanno in cielo mentre tu mi sfiori piano Brividi brividi mentre tu mi sfiori così segretamente così violentemente piano Brividi brividi mentre ti innamori delle mie insicurezze delle mie prepotenze. Doveva essere soltanto un gioco volevo non pensarci dopo. Brividi brividi mentre tu mi sfiori brividi brividi mentre ti innamori delle mie insicurezze delle mie prepotenze così segretamente la luna che mi guarda un viso da lontano che scruta misteriosamente tutto quanto andare.