Amici 10, al serale 12 allievi per 9 puntate

Saranno 12 gli allievi ammessi al serale di Amici 10; intanto Antonio Mungari si scontra con Paolo Giordano

da , il

    Amici 10 classifica stelline 20dic

    I finalisti di Amici 10 saranno 12: finalmente è stato comunicato agli allievi il numero degli ammessi al serale del programma, al via il prossimo 11 gennaio. Nove le serate previste dal palinsesto di Canale 5, due in meno di quelle andate in onda l’anno scorso, ma quanto basta per rendere il serale di Amici 10 uno dei momenti più attesi del palinsesto primaverile di Mediaset. Illustrato (almeno parzialmente) il meccanismo che porterà alla definizione dell’elenco degli ammessi.

    Trattandosi di Amici il meccanismo di accesso al serale non poteva essere troppo lineare: finora si è detto che l’ammissione al serale sarà decisa dalla posizione nella classifica delle stelline e in parte sarà proprio così. Diciamo che vengono ammessi direttamente al serale i primi nove classificati, una volta terminata la disfida delle stelline; i rimanenti tre posti saranno assegnati con un ulteriore ‘torneo’ tra i restanti sette allievi. Le modalità dello ‘scontro finale’ devono ancora essere comunicate, ma c’è da apsettarsi un tutti contro tutti che permetta anche a ‘insospettabili’ (ovvero a ragazzi al momento decisamente in coda) di agguantare il sogno del serale.

    Intanto nella striscia quotidiana di ieri si è consumato l’ennesimo duello tra Antonio Mungari e i giornalisti, o meglio il giornalista Paolo Giordano, al quale è stata data la possibilità di distribuire 50 stelline tra i cantanti, impegnati in una prova extra su brani di repertorio scelti dallo stesso giudice. A tutti, tranne che ad Antonio, è stato chiesto di cantare l’ultimo pezzo preparato e la cosa ha fatto scattare i nervi del cantante, che deve sostanzialmente il suo bottino di stelline al primo posto nella classifica di gradimento (valore, 10 stelline) che lo accompagna dall’inizio della scuola.

    Quale il grande sgarbo fattogli da Giordano? Quello di avergli chiesto I Giardini di Marzo, pezzo stranoto di Lucio Battisti che il ragazzo preparò per una delle sue prime esibizioni ad Amici. Ne è nata un’interminabile querelle che ha visto Antonio rifiutarsi persino di tornare in studio per ascoltare i verdetti: si sente una vittima sacrificale, condannato all’esclusione dal serale non da Vessicchio o dai discografici ma dai perfidi giornalisti, che continuano a dargli insufficienze.

    La discussione in sé è assolutamente sterile, parlano i voti (o meglio le stelline assegnate): 12 per Annalisa Scarrone, dieci per Virginio Simonelli (in recupero) e per Antonella Lafortezza, 8 per Diana Del Bufalo, 6 per Francesca Nicolì, 2 per Andrea Vigentini e Giorgia Urrico, zero per Arnaldo Santoro (giudicato troppo insicuro sul palco) e Antonio: e tant’è.