American Horror Story, finale col botto; gli spoiler di Ryan Murphy per la seconda stagione

American Horror Story, finale col botto; gli spoiler di Ryan Murphy per la seconda stagione

American Horror Story, il finale è una delle puntate più viste

    Finale col botto per American Horror Story, vista da 3.22 milioni di telespettatori complessivi, 2.19 dei quali nell’ambitissima fascia commerciale 18-49; complessivamente – considerando i primi 9 episodi – ogni puntata di American Horror Story è vista – tra live e repliche – da 4.4 milioni di telespettatori, 3.3 dei quali nella fascia 18-49 e 2 milioni nella 18-34, che la rendono la miglior serie dietro Falling Skies nella fascia adulti 18-49 (anche se il risultato è probabilmente destinato a migliorare conteggiando tutte le puntate); calcolando il dato per tutta la settimana e su tutte le piattaforme, la cifra di telespettatori totali sale a 8.6 milioni. E per chi non sa resistere al finale dell’altra sera – che in Italia vedremo a gennaio – sotto vi proponiamo qualche spoiler da Ryan Murphy, creatore e sceneggiatore dello show.

    Brutte notizie per chi si era affezionato ai protagonisti di American Horror Story, nella seconda stagione la serie di Ryan Murphy avrà infatti un nuovo cast, nuove storyline, una nuova sigla e una nuova location – anche visto che la casa di American Horror Story è in vendita, seppure i set sono stati ricostruiti altrove. L’intenzione dei creatori è quella di fare di AHS una serie antologica – ogni stagione avrà la sua storia e i suoi personaggi – anche se alcuni attori potrebbero tornare ma interpretando personaggi diversi.

    La seconda stagione sarà totalmente differente dalla prima – anticipa Murphy – ci sarà una nuova casa stregata, un nuovo tema e un nuovo cast. Fare uno show antologico era quello che avevamo in mente dall’inizio’. Non è neanche detto che al centro della seconda stagione di AHS ci sia una casa stregata, ‘ci sono tante storie dell’orrore americane da raccontare, storie di serial killer, di prigioni, di veri crimini: ogni anno dello show sarà una piccola miniserie che si regge da sola, l’unica cosa che posso dirvi è che non faremo una stagione sui vampiri’.

    Secondo quanto spiegato da Ryan Murphy, tra i protagonisti che non torneranno (quantomeno non torneranno su base regolare) ci saranno Connie Britton e Dylan McDermott: ‘Ci saranno molte nuove facce e alcune facce familiari (il producer è in trattative con alcuni personaggi per farli tornare a tempo pieno), ma le persone che torneranno interpreteranno differenti personaggi, poter raccontare in ogni stagione diversi aspetti delle storie dell’orrore è affascinante’. Per capirci, insomma, ‘McDermott e la Britton non appariranno come Ben e Vivien Harmon, Jessica Lange non sarà Constance Langdon. Sappiamo che questo potrebbe farci perdere telespettatori, ma un aspetto dello show che volevamo fosse chiaro dall’inizio è che non eravamo interessati a fare un’altra stagione in una casa stregata e che ogni stagione avrebbe avuto diversi personaggi’.

    Più dettagli ci saranno forniti a febbraio, ma ‘negli ultimi tre episodi ci sono stati alcuni elementi che hanno fatto capire come sarà la seconda stagione’; per quanto riguarda alcune critiche sul finale, ‘l’unica cosa che mi fa arrabbiare è che a volte la gente pensa ci siamo inventati alcune trovate mentre sceneggiavamo il singolo episodio, e invece sapevamo tutto dall’inizio, ad esempio chi si riflette nello specchio e chi no: se rivedete lo show in dvd, capite che era tutto preparato’.

    Secondo John Landgraf, presidente FX, AHS 2 tornerà tra settembre e ottobre del 2012: ‘American Horror Story è un grande show di Halloween, l’intenzione del network è quello di offrire un appuntamento di Halloween fisso per chi ama il genere horror’. E alla domanda se è preoccupato per i cambi di cast e creativo, ‘sono assolutamente ottimista, sapevo sin dall’inizio che lo show avrebbe funzionato, ed è eccitante poter ricostruire dall’inizio ogni anno’.

    659