Amanda Knox: il film di Lifetime in onda su Canale 5 [FOTO]

Amanda Knox: il film di Lifetime in onda su Canale 5 [FOTO]

Canale 5 manda in onda il 3 dicembre in prima visione TV e in esclusiva Amanda Knox, il discusso film TV di Lifetime dedicato all'omicidio di Meredith Kercher

da in Canale 5, Film, Serie Tv, Serie TV Americane, lifetime
Ultimo aggiornamento:

    Amanda Knox, il film per la TV ispirato all’omicidio di Meredith Kercher, andrà in onda su Canale 5 il 3 dicembre in prima serata e in prima visione assoluta. Il film per la TV realizzato da Lifetime ruota intorno alla ragazza di Seattle, accusata prima e poi assolta per l’omicidio della coinquilina inglese. Il delitto di Perugia, uno dei casi che negli ultimi anni ha riempito le pagine dei nostri giornali e i salotti dei nostri talk show, approda in TV, a interpretare Amanda l’attrice americana Hayden Panettiere, meglio nota al pubblico per il ruolo di Claire Bennett, la cheerleader che doveva salvare il mondo in Heroes. Da quanto apprendiamo dall’Ansa, gli avvocati di Amanda Knox, Gianluca Ghirga e Carlo Della Vedova, hanno diffidato Canale 5 dalla messa in onda e anche la stessa ragazza non gradisce che venga trasmesso il film TV dedicato a lei.

    Paolo Romio, invece, interpreta Raffaele Sollecito, il fidanzato, o meglio ex della ragazza di Seattle. Il discusso film di Lifetime era stato fortemente criticato sia dalla famiglia della studentessa inglese, sia perché sin dalle prime immagini riproponeva l’omicidio e la violenza su Meredith Kercher. Uccisa nella notte di Halloween del 2007, il primo grado di giudizio condannò Amanda Knox e Raffaele Sollecito rispettivamente a 26 e a 25 anni di reclusione, mentre Rudy Guede, altro protagonista della vicenda fu condannato a 16 anni. La Corte d’Appello ribalta il giudizio del primo grado e assolve sia la Knox che Sollecito, la famiglia della vittima ha ricorso in Cassazione e la prima udienza è fissata per il 25 marzo del 2013. Il film di Lifetime ricostruisce i fatti emersi fino alla condanna in primo grado ed è stato ritrasmesso negli Usa con una postilla sulla sentenza di assoluzione. Nonostante sia ambientato a Perugia, è girato a Roma. Come reagirà il pubblico italiano alla visione del film?

    La notizia della messa in onda non è piaciuta né agli avvocati di Amanda Knox né alla sottoscritta. Uno dei due legali, Gianluca Ghirga,
    ha detto all’Ansa che essendoci ‘un processo in corso, riteniamo intempestivo che venga trasmesso’. Anche la Knox ha chiesto ai suoi avvocati di bloccare la trasmissione del film TV. Staremo a vedere cosa deciderà Canale 5.
    Articolo aggiornato a cura di ChiaraL pubblicato il 30 novembre 2012

    Lifetime ritrasmette il film su Amanda Knox, con una postilla sulla sentenza di assoluzione

    Lifetime aggiorna il film tv su Amanda Knox, diretto da Robert Dornhelm e sceneggiato da Wendy Battles: il verdetto di ieri sera – la studentessa americana e l’ex fidanzato Raffaele Sollecito assolti per non avere commesso il fatto, Amanda condannata a tre anni di carcere (già scontati) per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba, da lei accusato di aver ucciso la studentessa inglese Meredith Kercher – sarà infatti aggiunto alle sequenze iniziali e ai titoli di coda di Amanda Knox: Murder On Trial In Italy, film prodotto in febbraio che raccontava l’omicidio di Mez e parte del processo, e che era riuscito a mettere tutti d’accordo (in un processo in cui tutti erano in disaccordo su tutto) per la “inopportunità” della messa in onda nel bel mezzo del processo d’appello.


    Il giorno dopo il verdetto sul delitto di Perugia – assolti per non aver commesso il fatto, ossia l’omicidio di Meredith Kercher, sia Amanda Knox che Raffaele Sollecito; una sentenza che non ha mancato di scatenare le polemiche sia nella piazza del tribunale di Perugia, sia in quelle virtuali, il tutto sullo sfondo di un circo con oltre 400 giornalisti italiani e stranieri ad attendere il verdetto – Lifetime decide non solo di ritrasmettere “Amanda Knox: Murder On Trial In Italy” (andrà in onda stasera, che domani che giovedì), ma di aggiornarlo con gli ultimi sviluppi del processo.

    Il trailer originale – in cui si vedevano immagini della Kercher attaccata da Sollecito e la Knox e Sollecito “impegnati” a letto, mentre sullo sfondo si sentivano le parole “sotto quella faccia d’angelo, lei è capace di fare tutto” – è stato sostituito con una delle ultime dichiarazioni di Amanda, in cui la studentessa americana dice “Meredith era mia amica, non le avrei fatto del male, la mia coscienza è pulita“. Seguiranno – prima dei titoli di apertura e di coda – un paio di ‘cards’ per aggiornare i telespettatori americani sul verdetto della Corte d’Appello, che ha assolto Sollecito e la Knox per non aver compito il fatto.

    Per la cronaca, l’aggiunta del verdetto tramite cards è, per ora, l’unica concessione all’attualità, visto che non ci sono piani per far sì che l’ex Heroes Hayden Panettiere torni ad indossare i panni della Knox, aggiungendo un finale più dettagliato al film. Vista l’asta scatenatasi in America per avere la prima intervista di Amanda post prigione – l’americana, che in carcere ha passato oltre 1400 giorni, dovrebbe tornare a casa sua entro la fine della settimana, se si dà retta ai tam-tam più autorevoli – crediamo proprio che sarebbe un inutile spreco di soldi.

    Articolo originale a cura di Fulvia Leopardi pubblicato il 4 ottobre 2011

    929

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5FilmSerie TvSerie TV Americanelifetime