Alyssa Milano parla di My name is Earl

Giovedì sera l’ex Strega Alyssa Milano ha fatto la prima delle sue apparizioni all’interno della comedy series della NBC “My name is Earl”

da , il

    alyssa milano my name is earl

    Giovedì sera l’ex Strega Alyssa Milano ha fatto la prima delle sue apparizioni all’interno della comedy series della NBCMy name is Earl“. Contrariamente a quanto riportato precedentemente, il suo personaggio si chiama Billie Cunningham, e non Samantha, ma sarà comunque un possibile “interesse amoroso” di Earl per tutta la durata della sua apparizione.

    “Interpreto Billie, che viene fuori essere la fidanzata di Frank/Michael Rapaport, che a sua volta è amico di Earl [Jason Lee] in prigione”, spiega l’attrice in un’intervista a Tv Guide “Sentirete una sorta di legame tra me e Earl, ma alla fine ognuno andrà per la sua strada”. Nell’episodio di giovedì, intitolato “Frank’s Girl”, Alyssa Milano/Billie visita Frank in prigione per una visita coniugale, ma Frank (rinchiuso nella ‘hotbox’ perché ha fatto a botte) vuole che Earl vada a spiegare a Billie che non può vederla: ma le cose non andranno come programmato, e Billie finirà per chiudere la relazione con Frank per ‘colpa’ di Earl, che cercherà di far tornare i due amanti insieme, anche se non gli sarà facile: “Per colpa di una serie di eventi, e del destino, le vite di Earl e Billie scorreranno parallele per un po’”, ha aggiunto la Milano. La sua partecipazione allo show della NBC segna una reunion con Jaime Pressly: l’ex moglie di Earl ha infatti partecipato come guest star ad una puntata di Streghe, serie terminata nel 2006. La Milano, che dopo la fine della serie ha girato il pilot di Reinventing the Wheelers (serie che la ABC non ha inserito nel palinsesto di quest’anno), apparirà anche in Pathology di Marc Schoelermann (alla pellicola ha partecipato anche Milo Ventimiglia/Peter Petrelli in Heroes), thriller ospedaliero sul tema del delitto perfetto, oltre ad apparire nel tv movie “Wisegal” della Lifetime, incentrato sulla vera storia di una donna che diventò il messaggiero di fiducia della Mafia: “Wisegal, ha concluso la Milano, è basato su una storia vera vedova con due figli che viene ‘assunta’ dalla mafia ed arriverà ad una posizione di potere”.