Festival di Sanremo 2017: Palafiori evacuato per la seconda volta

Di seguito, le immagini riportate dai nostri inviati dal luogo dell'accaduto.

da , il

    Festival di Sanremo 2017: Palafiori evacuato per la seconda volta

    Il Festival di Sanremo 2017 comincia con tensione: il Palafiori è stato evacuato per la seconda volta in un giorno. Al momento la motivazione è ancora all’oscuro, qualcuno ha avanzato il dubbio che potesse essere legata all’organizzazione dell’esclusivo party che avrà luogo nella serata del 6 febbraio 2017 proprio al Palafiori, in occasione di Casa Sanremo. Sarà la verità? Per ulteriori aggiornamenti, comunque, vi invitiamo a rimanere collegati al sito.

    Nella serata del 6 febbraio 2017 il Palafiori è stato evacuato per la seconda volta, il noto stabile fortemente dedicato al Festival di Sanremo 2017 nonché sede principale dei congressi della Città dei Fiori.

    Situato a pochi metri dal Teatro Ariston, il Palafiori è stato fatto sgomberare per la seconda volta, facendo preoccupare l’intera cerchia dei giornalisti situati proprio nella sala stampa. Questa volta, però, non sembrano essere stati individuati pacchi sospetti come successo nel primo pomeriggio: la motivazione più plausibile sarebbe essere legata all’organizzazione del party d’inaugurazione del Festival di Sanremo che avrà inizio poco dopo le 21.

    Insomma, la kermesse canora più rinomata dell’anno deve ancora cominciare ma già si respira quell’atmosfera frizzante ed eccitata che contraddistingue la manifestazione che vedrà Sanremo protagonista nei prossimi giorni.

    Aggiornamento a cura di Giorgia Piombo del 6 febbraio 2017

    Allarme bomba al Festival di Sanremo 2017, il Palafiori è stato evacuato pochi minuti prima delle 14. A richiamare l’intervento della polizia e di tutte le forze dell’ordine, immediatamente pervenute sul posto, è stato un pacco nero sospetto posto in vista su un’aiuola nelle zone limitrofe allo stabile, sito a pochi metri dal Teatro Ariston. Con l’arrivo degli artificieri è giunta anche la smentita e l’allarme bomba è stato ritirato. Per fortuna, il pacco sospetto si è rivelato essere ricco di soli volantini.

    A poche ore che ci separano dall’inizio del Festival di Sanremo 2017, un allarme bomba ha fatto evacuare a scopo cautelativo il Palafiori, il centro congressi della Città dei Fiori, una delle sedi principali che accoglie le manifestazioni di contorno alla rinomata kermesse canora. Il Palafiori, sito a circa 200 metri dal Teatro Ariston, è stato immediatamente isolato dalle forze dell’ordine intervenute con urgenza sul posto ma, dopo qualche minuto di tensione e paura, è stata appurata la totale l’innocenza del pacco, indirizzato ad un giornalista sanremese.

    Al momento la zona è transennata.

    + EVACUAZIONE A SANREMO +

    Le immagini dal Palafiori riprese dai nostri inviati.

    Al momento del lancio dell’allarme bomba, tantissimi giornalisti erano presenti nella sala stampa del Palafiori intenti a seguire in diretta l’ultima conferenza stampa in vista del Festival di Sanremo 2017, in partenza proprio lunedì 6 febbraio 2017 in prima serata su Rai1.

    Attualmente la città di Sanremo tranquillizza i cittadini assicurando massimo controllo sulle zone particolarmente a rischio, quali Via Matteotti, la via principale ove è sito proprio il Teatro Ariston e la zona del Palafiori che, come ogni anno, ospita Casa Sanremo. Inoltre, una serie di new jersey sono stati posti a barriera all’inizio delle vie più importanti da ormai qualche settimana.

    Di anno in anno il clima del Festival di Sanremo appare sempre più teso e ricco di imprevisti: dai tentati suicidi (tra cui quello che vide protagonista Pippo Baudo nel 1995), ai vari allarmi bomba e proteste, da polemiche legate ai compensi troppo alti, sia per i conduttori, sia per i numerosi ospiti che il Teatro Ariston ogni anno accoglie.

    Insomma, nonostante la 67esima edizione de Il Festival di Sanremo non sia ancora cominciata, i colpi di scena cominciano già a fare da contorno ad una manifestazione che, nel solo aspetto di kermesse canora, potrebbe risultare pò insipida e noiosa.