Alfonso Signorini direttore editoriale di TV, Sorrisi e canzoni; promosso per essere rimosso?

Alfonso Signorini direttore editoriale di TV, Sorrisi e canzoni; promosso per essere rimosso?

Dopo le indiscrezioni di ieri, Mondadori ‘certifica’ che a partire dal numero in edicola la prossima settimana Alfonso Signorini assumerà l’incarico di direttore editoriale di Tv Sorrisi e Canzoni, mantenendo contestualmente la carica di direttore responsabile del settimanale Chi

da in Alfonso Signorini, Personaggi Tv, TV-Sorrisi-e-Canzoni
Ultimo aggiornamento:

    Alfonso Signorini via da tv sorrisi e canzoni

    Quello che si mormorava ieri si è avverato – seppure a metà: Alfonso Signorini ha lasciato la direzione ‘operativa’ di TV, Sorrisi & Canzoni, e a partire dal numero in edicola la prossima settimana assumerà l’incarico di direttore editoriale di Tv Sorrisi e Canzoni, mantenendo contestualmente la carica di direttore responsabile del settimanale Chi. Al suo posto subentrerà Aldo Vitali, attuale condirettore esecutivo di Tv Sorrisi e Canzoni, in cui lavora dal 2003.

    Dopo le indiscrezioni di ieri, Mondadori ‘certifica’ che a partire dal numero in edicola la prossima settimana Alfonso Signorini assumerà l’incarico di direttore editoriale di Tv Sorrisi e Canzoni, mantenendo contestualmente la carica di direttore responsabile del settimanale Chi. Il posto di direttore responsabile sarà ricoperto da Aldo Vitali, attuale condirettore esecutivo di Tv Sorrisi e Canzoni: nato a Milano nel 1957, Vitali si è laureato in Lettere all’Università di Firenze e dopo le prime esperienze professionali, entra nel 1986 nella redazione spettacoli de il Giornale, per poi passare nel 1994 a La Voce e nel 1996 in Walt Disney Italia in qualità di vicedirettore di Topolino. Nel 1999 diventa vicedirettore di Max e nell’agosto del 2000 condirettore di GQ Italia, mentre nel 2003 entra nella redazione di Tv Sorrisi e Canzoni dove assume incarichi di responsabilità crescente, fino al ruolo di condirettore esecutivo che ricopre dal 2008.

    Quella di Alfonso Signorini sembra insomma una promozione che maschera una rimozione dovuta agli scandali e alla perdita di copie: ricordiamo che il direttore responsabile è il giornalista che guida la redazione di un giornale e risponde di fronte alla legge di ciò che viene pubblicato, mentre il direttore editoriale è il principale responsabile delle scelte editoriali, decide l’acquisizione del libri e i contratti con gli autori, ma fondamentalmente poco incide sulla vita quotidiana di un giornale.

    Quasi a smentire che l’addio di Signorini sia dovuto alla perdita di copie – nell’ultimo anno ne sono state perse 200 mila, e anche Chi non va benissimo – Mondadori ricorda come ‘TV, Sorrisi e Canzoni, fondato nel 1952, si è confermato anche quest’anno il settimanale più letto dagli italiani grazie a un lettorato di 4.398.000 persone, in crescita del 3%‘. Di certo il flop nelle vendite non ha aiutato, così come i frequenti scandali che hanno coinvolto personaggi vicini al noto direttore, come ad esempio le indagini che ha coinvolto l’agenzia fotografica Spyone, co-fondata da Alan Fiordelmondo, già maestro di tennis del nostro che la utilizzava per entrambi i ‘suoi’ quotidiani.

    Anche televisivamente parlando non è un periodo felice per il nostro (resta comunque nello staff di Verissimo e Grande Fratello), ‘dopo le delusioni di Kalispera e di La notte degli chef – scriveva Italia Oggi qualche tempo fa – Mediaset non ha progetti in cantiere con Signorini: l’aria è cambiata, i suoi show sono troppo costosi per la seconda serata e fanno troppa poca audience in prima serata‘. Gli effetti della caduta del governo Berlusconi, insomma, sembrano essere non solo politici…

    541

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfonso SignoriniPersonaggi TvTV-Sorrisi-e-Canzoni