Alfonso Signorini a Televisionando: ”Naufrago all’Isola? Accetterei” [INTERVISTA]

Alfonso Signorini a Televisionando: ”Naufrago all’Isola? Accetterei” [INTERVISTA]

Il direttore di Chi: ''A me Kalispéra manca tanto, ancora oggi la gente mi ferma per strada''

    Alfonso Signorini: 'Mi manca Kalispera, a L'Isola vorrei parlare d'attualità'

    L’Isola dei Famosi 11 è ai blocchi di partenza e anche quest’anno ritorna, agguerritissimo, Alfonso Signorini, opinionista, insieme a Mara Venier, del reality show di Canale 5. Televisionando ha incontrato il Direttore di Chi ed ex conduttore di Kalispéra a margine della conferenza stampa di presentazione del programma; a proposito di Kalispéra, Signorini dichiara gli piacerebbe tornare a condurre un programma in prima serata, proprio come ha fatto nel 2010-2011. Nel video in apertura l’intervista integrale, dopo il salto le sue dichiarazioni.

    Manca pochissimo alla nuova edizione de L’Isola dei Famosi.
    Pronti, prontissimi e via. Non vediamo l’ora di partire, vorremmo che fosse già mercoledì, ma scalpitiamo ancora un po’ di giorni. Siamo molto agguerriti, siamo pronti soprattutto a divertirci come ogni anno! Devo dire che è une bella squadra perché il divertimento che si vede a casa è quello che si respira in studio. Io, Alessia e Mara siamo amici anche nella vita: cazzeggiamo nella vita e davanti allo schermo; credo che fare della leggerezza la propria bandiera, con i tempi che corrono, sia molto importante.

    Cosa ci dobbiamo aspettare?
    Divertimento e anche qualche motivo di riflessione, mi auguro, come piace a me. A me piace passare dall’alto al basso, a volte purtroppo l’alto non è sempre consentito e mi auguro che l’Isola, oltre che intrattenere e divertire, possa anche offrire qualche momento di riflessione, qualche pausa nella quale parlare anche di argomenti di spessore; questo è l’augurio, poi dipenderà dai concorrenti.

    Qual è l’argomento che Le sta a cuore?
    Mi piacerebbe parlare di attualità, del tanto discusso tema delle unioni civili, che oggi infiamma tante coscienze e tanti animi, mi piacerebbe parlare della solitudine, della preghiera, della sofferenza: anche in prima serata si può, se fatto bene. Penso che, se qualcuno mi offrirà lo spunto, lo coglierò al volo.

    Al di là dell’Isola, Le piacerebbe avere la possibilità di trattare questi argomenti in un programma in prima serata, come ha fatto con Kalispéra?
    Molto, devo dire che a me Kalispéra manca tanto. Ancora oggi la gente me lo chiede, mi ferma per la strada.

    Sì, perché la vita è fatta di alti e bassi. Spesso la televisione ci costringe ad avere il sorriso stampato sulla faccia come fossimo tanti beoti. In realtà, la vita è ben diversa e io credo che il pubblico da casa se lo voglia sentir dire e raccontare nei modi giusti.

    Accetterebbe di partecipare all’Isola come naufrago?
    Io accetterei di corsa e infatti sto cercando di convincere Mara Venier a venire con me! Sicuramente è un’esperienza molto dura, da non prendere sottogamba. Non so come risponderei ai morsi della fame, delle zanzare, però è un’esperienza secondo me da fare. Io ”l’Isola” già la faccio con i miei viaggi in solitudine, anche in condizioni spesso non facili; non lo faccio davanti a una telecamera, però credo sia importante prendersi dei momenti di riflessione.

    Il concorrente che riserverà maggiori sorprese?
    Tutti. Tutti quelli che avranno voglia di mettersi in gioco, l’importante è che non si facciano prendere dalla pelandronite: siamo stufi di vedere la gente sotto le palme a fare niente in una Italia che lavora, che si rimbocca le maniche; non è una bella immagine vedere la gente che non sa come passare il tempo. Mi piacerebbe che ognuno fosse portatore sano di iniziativa.

    Alfonso Signorini bacchetterà anche quest’anno?
    Io non bacchetto per principio. Spesso la realtà mi porta a fare delle riflessioni che sono a volte condivise dal pubblico, a volte no, però mi porta anche a bacchettare, d’altro canto la materia si presta!

    640

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI