Alessia Piovan in uno spot contro l’anoressia

Alessia Piovan in uno spot contro l’anoressia

Alessia Piovan, dal palco del festival di sanremo alla campagna pubblicitaria di sensibilizzazione contro l'anoressia supportata dalla Lancia in collaborazione con l'assessore alla salute del comune di milano

    La giovane modella e attrice Alessia Piovan, una delle primedonne scelte da Paolo Bonolis per il suo fortunato Festival di Sanremo che ha visto trionfare Marco Carta, ha deciso di posare nuda per una campagna pubblicitaria contro l’anoressia.

    Diciamola tutta Alessia Piovan sul palco del Teatro Ariston, nel corso della prima serata del 59esimo Festival di Sanremo, non se l’è cavata granché. Sarà stata l’ansia da prestazione o il peso per aver aperto l’evento televisivo e musicale ma la povera Alessia si è rivelata un po’ impacciata e ha regalato, oltre a uno spacco osè che ha mostrato le sue splendide gambe, anche tante gaffe, persino nella semplice lettura del gobbo. In fondo come attrice ha esordito nel ruolo “muto” di un cadavere nel film La ragazza del lago.

    Di certo sarà dunque più a suo agio nel prossimo impegno da modella: posare senza veli contro l’anoressia nello spot realizzato per la campagna di comunicazione e sensibilizzazione supportata dalla casa automobilistica Lancia.

    Insieme alla Piovan altre 7 modelle saranno immortalate in un nudo elegante che vorrà sottolineare come la vera bellezza nasca innanzitutto dalla salute e che il vero glamour non è altro che la naturalezza. Lo slogan infatti recita così: 100% Natural, 100% Fashion, 100% Salute.

    La campagna ideata dall’Agenzia Armando Testa si propone come obiettivo quello di “promuovere attraverso la moda un modello positivo di bellezza, professionalità e salute”.
    Un modo anche, a nostro avviso, per rilanciare l’immagine del mondo delle passerelle, da tempo accusato di far sfilare modelle troppo magre, al limite dell’anoressia.

    Per questo l’Assem, Associazione Servizi Moda, ha realizzato il progetto Visto Moda/Albo delle Modelle: una card rilasciata alle modelle iscritte in questo nuovo Albo che rappresenta “il primo Codice Etico e di autoregolamentazione nel mondo della moda da un punto di vista della professionalità, della salute, della fiscalità e nel rispetto della legge sul Testo Unico”.

    Il progetto dell’Assem, lanciato in occasione della settimana della Moda Donna di Milano (25 febbraio – 4 marzo), può contare sulla collaborazione dell’Assessorato alla Salute del Comune di Milano, della Lancia e dell’Aba, l’associazione fondata da Fabiola De Clerque che da anni è impegnata nella promozione della prevenzione, della ricerca e dell’informazione sui disturbi alimentari come anoressia e bulimia.

    Lo spot consiste in una serie di scatti veloci in bianco e nero in cui le immagini delle modelle nude vengono alternate alle foto in cui invece indossano maglietta e jeans.

    Foto tratte da: Fashion model e Ansa

    507

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI