Alessia Merz preferita alla Jolie per Jolly Blu

Alessia Merz preferita alla Jolie per Jolly Blu

il regista stefano salvati, in una intervista al settimanale tv sorrisi e canzoni, ha rivelato che nel 1996 scartò angelina jolie dal provino per il film jolly blu e che al suo posto scelse alessia merz!

    Angelina Jolie e Alessia Merz

    Oggi Angelina Jolie è richiestissima dai più importanti registi di tutto il mondo, adesso tutti la vogliono ma non tutti possono permettersi di sborsare fior di milioni per averla in un proprio film. E pensare che c’è stato un regista italiano che ad un provino la scartò e le preferì Alessia Merz!

    È davvero buffo, fa quasi sorridere, sembra incredibile ma è così. Alessia Merz, ex ragazzina di Non è la Rai ed ex velina di Striscia la notizia, preferita ad Angelina Jolie per interpretare un piccolo ruolo in un film musicale. Come cambiano le cose nel tempo…
    La notiziona è apparsa sul Tv Sorrisi e Canzoni che questa settimana ha pubblicato una intervista realizzata all’autore della incredibile (a pensarci oggi) bocciatura della Jolie: Stefano Salvati.

    Il regista di Albakiara all’epoca del provino incriminato (era il 1996) era molto famoso negli Stati Uniti, mentre una giovanissima e ancora sconosciuta Angelina Jolie stava muovendo i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo. Il settimanale diretto da Alfonso Signorini riporta inoltre che il regista italiano l’aveva già diretta per il videoclip di una canzone di Antonello Venditti! Eccolo!



    Comunque sia Salvati cercava l’interprete di Beatrice per il suo Jolly Blu, film musicale con Max Pezzali, prodotto da Claudio Cecchetto, che ripercorreva (pensate!) l’esordio musicale degli 883, allora famosissimi in Italia grazie all’album Hanno ucciso l’uomo ragno.
    Ebbene il regista non ritenne adatta per quel ruolo il futuro premio Oscar perché era eccessivamente sensuale e audace e al suo posto scelse la meno procace Alessia Merz. Ecco come Salvati ricorda quell’episodio della sua carriera.

    Avevo già diretto Angelina nel suo debutto davanti alla macchina da presa, il video di Alta Marea di Venditti, nel ’92. Lei era molto sexy. Troppo per il film musicale degli 883, per il quale non mi pento di aver scelto Alessia Merz, all’epoca già famosa in Italia come velina”.

    Insomma le labbra così tanto carnose e il seno abbondante non rendevano adatta per certi ruoli la ventenne Angelina.

    Era troppo sfacciatamente sensuale e trasgressiva – ha spiegato il regista – mentre io cercavo un tipo tranquillo, quella che ti illude ma poi non si concede. La Merz è davvero così”.

    Confrontando poi le immagini di quel provino con quelle di oggi Salvati si sofferma anche su alcuni particolari fisici dell’attrice americana: “Essendo già allora magrissima deduco che abbia fatto qualche ritocchino per assottigliare il viso, così come il naso. Credo anche abbia ridotto il seno, perché il suo all’epoca era enorme, sproporzionato”.
    Chissà ora però cosa darebbe Salvati per avere la Jolie in un suo film…

    Tutto questo ovviamente non poteva che riempire di orgoglio la preferita dal regista, Alessia Merz, fino ad oggi all’oscuro della notizia. “Salvati è pazzo – ha dichiarato – Se allora fosse stata scelta lei, non sarebbe diventata la Jolie. Magari – ha continuato – avrebbe fatto lei l’Isola, e solo in qualità di figlia di Voight, e sposato un calciatore. Alla fine è stato meglio per tutte e due”.

    Decisamente meglio per la Jolie, aggiungiamo noi, anche se la Merz si è sempre detta contenta di fare la mamma a tempo pieno dei suoi due piccoli bambini avuti dal marito calciatore Fabio Bazzani.
    Chissà se la notizia arriverà anche alle orecchie di Angelina, e chissà cosa ne penserà…

    711

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI