Alessandro Grieco, direttore di Comedy Central, a Televisionando: ‘Siamo un talent scout aperto a tutti’

Alessandro Grieco, direttore di Comedy Central, a Televisionando: ‘Siamo un talent scout aperto a tutti’

Televisionando intervista Alessandro Grieco, Responsabile del canale Comedy Central in Italia, in onda in esclusiva su Sky (124)

da in Comedy Central, Interviste, Programmi TV, Sitcom, Sky
Ultimo aggiornamento:

    Alessandro Grieco è il Responsabile del canale Comedy Central in Italia, in onda in esclusiva su Sky (124), l’unico canale televisivo interamente dedicato alla comicità. Abbiamo avuto il piacere di intervistare il direttore Grieco in vista della stagione 2014-2015 per parlare sia dei programmi offerti dalla rete sia dello stato della comicità oggi in Italia. Tante le novità di Comedy Central, a partire dal debutto questa sera di Revolutions, lo show teatrale di Marco Bazzi in onda alle 21.00, ma non solo: dopo la prima puntata della diciottesima edizione di South Park andata in onda ieri sera, Comedy Central trasmetterà la seconda stagione di ‘The Millers’ e molto altro ancora. Dopo il salto, l’intervista integrale ad Alessandro Grieco.

    Direttore, da tempo si parla di crisi della comicità: qual è lo stato della comicità oggi in Italia?

    In televisione c’è sicuramente molta comicità, forse troppa. Le formule sono abbastanza sempre uguali e la mancanza di appeal e novità si riscontra, poi, nel calo di ascolti. Sul territorio, invece, si respira un fermento diverso. Uscire, andare per piccoli club, incontrare giovani comici mi lascia ben sperare per il futuro.

    Comedy Central è l’unica rete in Italia interamente dedicata alla comicità: cosa significa e quale apporto può dare alla tv nostrana?

    Comedy Central si pone come un grande laboratorio per nuovi talenti, è un canale che dà ampio spazio a formule di comicità innovative ed alternative, e possiamo farlo in quanto ci rivolgiamo ad un target più giovane e ricettivo, anche in virtù del nostro rapporto diretto e personale con gli artisti, dai più famosi ed affermati agli emergenti.

    Con ‘Stand Up Comedy’ avete introdotto un nuovo modo di far ridere il pubblico, tipico del mondo americano: da dove è nata l’idea?

    L’idea è nata da due istanze. Innanzitutto dal fatto che il brand Comedy Central in tutto il mondo si è sviluppato attorno alla satira e alla stand up comedy di stampo anglosassone. In secondo luogo, ci siamo accorti che questo era un mondo comico che mancava dalla tv italiana. E’ poi stato un progetto che ci ha esaltato e convinto da subito grazie agli straordinari talenti che lo hanno reso possibile.


    In che modo la cifra stilistica di ‘Stand Up Comedy’ può modificare e/o migliorare il modo di fare comicità in tv?


    Siamo convinti che una comicità attenta ai contenuti e con punti di vista insoliti e sorprendenti possa essere anche in tv una strada nuova e originale. Speriamo che altri ci seguano. Noi vogliamo creare l’onda, non cavalcarla.

    Avete mai pensato di trasformare ‘Stand Up Comedy’ in un talent show?

    Nonostante il talent show sia un format molto in voga in questo momento, a noi interessa poco esaltare la competizione, preferiamo essere un “talent scout” aperto a tutti. Anzi approfitto per dire ai giovani talenti di venirci a cercare, mandarci idee e progetti.

    Sappiamo che a febbraio Comedy Central trasmetterà la seconda stagione di serie già trasmessa da Fox: cosa ci può anticipare?

    La 1^ stagione di “ Devious Maids” è andata in onda su Fox, e dal 6 ottobre la si potrà vedere in esclusiva su Comedy Central, che poi avrà in onda in prima tv le successive stagioni. E’ un ideale seguito di “Desperate Housewives” con uno stile leggero e divertente, in cui il mondo dei ricchi viene raccontato dal punto di vista di giovani e sexy collaboratrici domestiche. E’ una serie fresca e divertente, sicuramente in linea con Comedy Central.


    Si è appena conclusa la prima stagione de ‘The Millers’, la sitcom targata CBS che avete trasmesso in esclusiva. Quando potremo vedere la seconda?

    La seconda stagione arriverà ad inizio 2015 e la trasmetteremo in prima tv. Vi anticipo che nel cast entrerà Sean Hayes, l’indimenticabile Jack di “Will & Grace”.

    Comedy Central è una rete dedicata alla comicità, ma a volte non mancano repliche di fiction nate e confezionate altrove (ad esempio, I Cesaroni): perché questa scelta? E’ una necessità dettata dagli ascolti?

    Anche. Tuttavia Comedy Central si propone di portare la migliore comicità disponibile senza preclusioni rispetto ai network dove alcuni programmi sono già stati trasmessi.

    A proposito di ascolti, come vi ponete rispetto alle reti generaliste? Comedy Central diventerà l’alternativa a Zelig e a Made in Sud?

    Per quanto riguarda l’ambito pay (Comedy Central è in esclusiva su Sky al canale 124), Comedy Central è un canale che sta dando positivi risultati di ascolto. Più che un’alternativa crediamo di essere un’occasione per sperimentare una comicità diversa. Per molto tempo abbiamo lavorato sul cabaret, tanto che, ci tengo a ricordare, alcuni dei nostri comici sono poi approdati a Zelig o Colorado, e che Made in Sud è stato prodotto per 5 stagioni da Comedy Central.

    Sky ha investito parecchio nell’intrattenimento, riuscendo a ottenere grandi risultati. Anche Comedy Central è orientata verso la stessa direzione?

    Comedy Central fa parte del network di Viacom che investe molto su tutti i canali Comedy Central del mondo. South Park, che ha debuttato mercoledì sera in America e ieri sera su Comedy Italia, è l’esempio di un grande investimento a livello mondiale. E non è il solo. Nel 2015 abbiamo in arrivo diverse serie sviluppate da Viacom per i canali Comedy Central. Aspettatevi dunque novità e grandi risate!

    Venerdì 26 settembre debutterà Revolutions, lo spettacolo di Marco ‘BAZ’ Bazzoni, reduce da una tournée che ha registrato il sold out in tutta Italia: cosa ci può anticipare?

    “Revolution” è uno show inedito in tv e arriva proprio in esclusiva su Comedy Central! Marco/Baz oltre ai suoi personaggi più noti, in questo show si cimenta anche nel ballo e nel canto, mostrando capacità da intrattenitore a tutto tondo, sempre all’insegna della risata più genuina.

    1032

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Comedy CentralIntervisteProgrammi TVSitcomSky