Alessandra Amoroso coach ad Amici? ‘Non voglio insegnare, devo ancora imparare’

Alessandra Amoroso coach ad Amici? ‘Non voglio insegnare, devo ancora imparare’

La cantante si racconta in occasione dell'uscita del nuovo album, 'Vivere a colori'

    Alessandra Amoroso sarà presto uno dei coach di Amici? La risposta arriva dalla diretta interessata, durante la presentazione di Vivere a colori, il suo nuovo album, in uscita venerdì 15 gennaio. L’ex concorrente del talent show e vincitrice dell’ottava edizione ne ha fatta di strada da quando sedeva tra i banchi della Scuola più famosa d’Italia e ci si chiede se, prima o poi, entrerà a far parte del cast artistico del programma, seguendo le orme della collega Emma Marrone, già vincitrice della nona edizione. Stando alle dichiarazioni di Alessandra Amoroso, però, passerà ancora un po’ di tempo prima che accetti di rivestire questo ruolo.

    ‘Coach ad Amici? No, perché me la faccio addosso e perché sono ancora molto legata alla tutina!’. Risponde così Alessandra Amoroso ai giornalisti che le chiedono se e quando deciderà di indossare i panni di coach e passare, dunque, dall’altro lato della barricata; lei, che è stata lanciata proprio da Amici, sente che non è ancora il momento giusto: ‘Ho ancora voglia di imparare. Magari quando sarò capace come Elisa e avrò un bel bagaglio andrò, ma adesso non sento di avere qualcosa da insegnare, preferisco vederlo da pubblico, meno ansie’.

    Amici, però, non è l’unico programma in cui la presenza della Amoroso cadrebbe a pennello. Il Festival di Sanremo, infatti, sarebbe un passo in più, che fan e addetti ai lavori si aspettano. ‘Tendenzialmente è sempre uscito un mio progetto in concomitanza con Sanremo, ma ho promesso a mia mamma che l’avrei portata, quindi la porterò volentieri. Occuperei mezza platea perché dovrei prenotare per tutta la famiglia, ma la porterò’.

    Risposta, dunque, diplomatica, ma che svela l’intenzione di Alessandra di partecipare, anche se non a breve. ‘Mi piacerebbe partecipare come concorrente, ma in questo momento ho bisogno di dedicarmi alla mia big family, devo stare in mezzo alla mia gente, quindi lo guarderò da casa’. A onor del vero, è d’uopo ricordare che è già salita sul palco dell’Ariston, anche se nelle vesti di supporter: nel 2012, infatti, ha cantato insieme a Emma Non è l’inferno, brano con cui la Marrone ha vinto quell’edizione di Sanremo.

    vivere a colori amoroso

    Album a parte, però, in questo momento la Amoroso è impegnata anche con un’altra sfida: conquistare il mercato estero, nello specifico quello sudamericano. Da due anni, infatti, insieme alla Sony, sua casa discografica, Alessandra sta portando avanti un progetto molto più ampio, definito dalla Sony stessa una ‘priorità’, al pari di Ricky Martin e altri artisti latini. Un progetto, però, che Alessandra racconta con molto pudore: ‘E’ tanto importante, ma non c’è bisogno di fare i fighi, si può fare in silenzio. Ci provo, mi piace la lingua, mi impegno tanto. In Sud America ho provato una bella emozione, abbiamo tanta voglia di conoscerci: i latini sono meravigliosi, amorevoli che non si può comprendere. Mi hanno accolto molto bene’.

    575

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI