Aldo Grasso: ‘Maria De Filippi? Nessuno più bravo di lei’, il dietrofront del critico televisivo

Aldo Grasso: ‘Maria De Filippi? Nessuno più bravo di lei’, il dietrofront del critico televisivo

Aldo Grasso contro Maria De Filippi? Non più, perché tra la condanna all'esilio e l'endorsement più accalorato il passo può essere anche breve

    Aldo Grasso, aceririmo nemico di Maria De Filippi, ha cambiato idea sulla signora della televisione italiana. E’ questa la verità che emerge dal suo ultimo editoriale, pubblicato come al solito sul Corriere della Sera. Un dietrofront a tutti gli effetti, visti i toni con cui fino a poco tempo pontificava sulla conduttrice di Amici e Uomini e Donne. Un dietrofront clamoroso, anche, forse inspiegabile ma che – in realtà – è frutto di una interpretazione interessante, diversa da quelle che si leggono in giro. Il sospetto comunque rimane: anche Aldo Grasso vuole salire sul carro dei vincitori? Qualunque sia la risposta, vale la pene leggere l’opinione del talentuoso editorialista del Corriere della Sera.

    Dalla condanna all’esilio all’endorsement totale (o quasi) il passo può apparire immenso, ma paradossalmente anche breve, se offri ai tuoi lettori una riflessione sui generis come quella apparsa sul Corriere della Sera. Perché, e su questo non ci possono essere dubbi, Aldo Grasso è da sempre uno dei critici…. Più critici di Maria De Filippi, a tal punto da suggerire l’esilio per il tenore diseducativo dei suoi programmi.

    Maria De Filippi
    , da par suo, ha sempre reagito con moderazione alle accuse. Anche perché quelle di Aldo Grasso non sono state certo le uniche. Significativa, sotto questo punto di vista, l’intervista che ha rilasciato a Chi, nella quale ha difeso Amici e Uomini e Donne, rigettando con forza la tesi secondo cui ‘chi li guarda è un cretino’.

    La conduttrice ha comunque avuto dalla sua parte il pubblico, che raramente l’ha abbandonata e anche qualche collega, che anziché fare l’invidioso e unirsi al coro delle critiche ha preso le sue difese.

    E da oggi… Anche Aldo Grasso.

    A sorpresa, ma fino a un certo punto. L’editorialista ha tessuto le lodi della conduttrice ma ha conservato il parare negativo sui programmi, pur dedicandogli non più di due parole (‘Maria De Filippi fa una tv che non mi piace‘).

    Protagonista del dietrofront del critico è quella che lui stesso ha chiamato ‘la regola De Filippi‘. La presentatrice sarebbe in gamba, anzi la migliore (‘Nell’ambito della tv popolare è difficile trovarne una più brava‘), per un motivo particolare: non fa la presentatrice. O almeno non nel senso in cui la televisione italiana ci ha abituato. Non è protagonista del palco, non esagera e mette in pratica l’approccio ‘less is more‘.

    Non sente l’esigenza di essere sempre al centro della scena, guida il programma con un certo distacco, anche durante le risse verbali o l’esibizione spudorata del dolore privato, cosa che le permette di mantenersi sempre al di sopra del fetish che i suoi programmi sprigionano‘.

    E c’è spazio, alla fine, anche per un rammarico: ‘Se si liberasse di quel sottobosco di tronisti, di casi umani si potrebbe apprezzarla con più trasporto’.

    547

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI