Al Tg1 video-bufala dal web anche per il terremoto del Nord

Video-bufala sul terremoto in Nord Italia al Tg1

da , il

    Due giorni fa una scossa di terremoto di magnitudo 4,9 ha fatto tremare gran parte del Nord Italia, provocando molta paura ma per fortuna nessun danno. Beh, forse qualche danno l’ha provocato, ma solo in qualche incauta redazione: dopo i tanti fake ‘sfoderati’ per il naufragio della Costa Concordia, il Tg1 cade in un nuovo ‘tranello’, spacciando per testimonianze del terremoto a Milano un video tratto da YouTube e datato 26 gennaio 2011.

    Ai tg nazionali sembra non sia ‘servita’ la lezione del naufragio della Costa Concordia: la tragedia del Giglio ha fatto esplodere sul web la mitomania di molti che hanno ‘rivenduto’ vecchi video di incidenti navali (e non solo) per filmati reali e inediti realizzati dai sopravvissuti alla Concordia.

    I casi non sono mancati e ne abbiamo testimoniati diversi: a dirla tutta, il fenomeno non si è fermato, visto che non più tardi di due sere fa in un servizio di Porta a Porta dedicato alle ricostruzioni di quanto successo a bordo della Costa Concordia facevano capolino alcuni fotogrammi riguardanti l’inondazione di un pub irlandese.

    Considerate le figuracce, ci si poteva attendere un po’ più di attenzione da parte delle redazioni: e invece Striscia la Notizia ha rivelato l’ennesimo fake in cui è incappato il Tg dell’Ammiraglia Rai nell’edizione delle 20.00 del 25 gennaio scorso. Il Tg1, infatti, ha trasmesso un video vecchio di un anno che testimoniava le vibrazioni preoccupanti di un ponte nella metropolitana milanese proponendole al pubblico come un video esclusivo sulla scossa della mattina. In apertura di articolo il video ‘originale’, qui il link all’edizione incriminata del Tg1 (fatelo scorrere fino a 4’14”).

    Questa frequenza fa pensare sempre più a un ‘atto doloso’ più che colposo…