Al Bano: rifiutato dal Vaticano si rifugia a RaiUno

Al Bano: rifiutato dal Vaticano si rifugia a RaiUno

Al Bano non parteciperà al consueto concerto di Natale in Vaticano a causa del divorzio da Romina Power

    Al Bano non parteciperà al consueto concerto di Natale che si terrà in Vaticano: in realtà è assente da qualche anno per colpa del suo divorzio da Romina Power, sancito nel 1999. “E pensare che davanti a Papa Giovanni Paolo II mi sono esibito ben sette volte” dice il cantante che però ormai ha fatto il callo ai dinieghi del Vaticano. Intanto si consola pensando alla proposta fattagli da RaiUno che sta pensando per lui un programma in prima serata sul modello di Grazie a Tutti di Gianni Morandi, conclusosi con successo la settimana scorsa.

    Non mi chiamano ormai da anni. Purtroppo ho una colpa non mia da scontare, il divorzio da Romina, che fra l’altro ho dovuto subire. Per via della mia condizione di divorziato, la Chiesa non mi chiama più. Una volta dovevo partecipare a un concerto con altri artisti a Lourdes e arrivò il veto: annullarono la mia partecipazione all’ultimo momento dicendo: ‘Ci spiace, lei è divorziato’. Pazienza“: Al Bano Carrisi racconta con amarezza e con rassegnazione il suo rapporto interrotto con il Vaticano. La macchia del divorzio senza dubbio gli pesa, considerata la gran fede che ha e il profondo rapporto con la religione di cui parla spesso.

    Certo, se in Vaticano potessero mettere piede solo i non divorziati, allora metà dei politici in carica dovrebbero restare davanti alla porta, ma questo è un altro ragionamento.

    In ogni caso Al Bano ha con che consolarsi: RaiUno gli ha proposto uno show di prima serata prodotto da Bibi Ballandi, qualcosa di molto simile a Grazie a Tutti di Gianni Morandi. “Mi hanno appena chiamato per propormi una cosa del genere. L’ha fatta anche Ranieri, ora forse tocca veramente a me“. Senza dimenticare anche l’esperienza di Lucio Dalla e quella prossima (ormai pare vicina alla realizzazione) di Gigi D’Alessio. Come partner non gli dispiacerebbe avere Giorgia: non si conoscono ancora tempi e modalità del programma, ma di sicuro ne riparleremo.

    373