ABC pensa ad un dramma sulle presidenziali Usa – e ci viene in mente quando Una mamma per amica ‘endorsò’ Obama

Le presidenziali del 2012 saranno 'protagoniste' di una serie tv di Roland Emmerich per ABC; e nel 2008, Una mamma per amica 'tirò' la volata a Barack Obama

da , il

    Frankfurt Book Fair 2011   Anonymous

    Roland Emmerich continua a volersi dedicare alla televisione e ha proposto ad ABC un progetto da lui co-sceneggiato (insieme a Harald Kloser) e di cui dirigerà il pilot che si ispira molto all’attualità americana di questi giorni, la corsa per le presidenziali 2012. Lo show, drammatico, sarà ambientato a New York, è vede protagonista un giovane studente di astrofisica che scopre che il suo destino non è dedicarsi alle stelle, ma a un qualcosa che si trova da qualche parte tra inferno e paradiso.

    Le presidenziali americane – e la corsa che le precede, i caucus, ossia le primarie per scegliere il candidato di uno o di entrambi i campi: quest’anno tocca ai repubblicani scegliere il candidato che sfiderà Barack Obama, presidente uscente – diventano protagoniste di una serie tv: l’esperimento è già stato tentato, in maniera molto sui generis, con Boss, nel caso specifico è invece Roland Emmerich, regista di 2012 (che sarebbe dovuto diventare una serie tv per ABC, progetto poi sfumato), che ha proposto alla rete Disney uno show drammatico da lui co-sceneggiato e di cui dirigerà il pilot.

    Il progetto – prodotto tra gli altri da Mark Gordon e che vede tra gli sceneggiatori Harald Kloser – è alquanto ambizioso e mira ad unire elementi fantascientifici alla politica: ambientato a New York City, nel dietro le quinte della corsa alle presidenziali del 2012, lo show vede protagonista un giovane studente di astrofisica che scopre che il suo destino non è la scienza, ma un qualcosa tra l’inferno e il paradiso. Un concept che ci lascia alquanto perplessi, ma che evidentemente piace ad ABC, non nuova al ‘mischiaticcio’ di elementi fantascientifici e drammatici, si veda Once Upon A Time.

    E non è la prima volta che la televisione Americana si occupa delle presidenziali: oltre al già citato Boss – in cui ci viene mostrata la gara democratica per la nomination a governatore dell’Illinois – ricordiamo il ‘caso’ di Una mamma per amica, che nel season finale andato in onda in America nel maggio del 2007 ‘sponsorizzò’ Barack Obama.

    In Bon Voyage, scopriamo infatti che Rory Gilmore (Alexis Bledel) lascia Stars Hollow per dedicarsi al giornalismo, finendo a lavorare in un magazine online dove seguirà la campagna di Barack Obama, un episodio pieno di riferimenti all’allora semi-sconosciuto senatore americano, il cui staff mise la clip di Gilmore Girls sul suo sito.