A Pomeriggio 5 l’inganno del finto scoop svelato da Striscia la notizia. La replica di Barbara D’Urso

A Pomeriggio 5 l’inganno del finto scoop svelato da Striscia la notizia. La replica di Barbara D’Urso

Barbara D'Urso replica a Striscia la notizia che svela l'inganno del servizio sul cacciatore che ha ritrovato il corpo del piccolo Loris, andato in onda a Pomeriggio 5

    Barbara D’Urso difende Alessandra Borgia, l’autrice del finto scoop di Pomeriggio 5 svelato da Striscia la notizia. Replicando alle accuse dalla fan page facebook di Domenica Live, la conduttrice difende “la genuinità delle dichiarazioni e la correttezza della cronaca svolta”, spiegando che l’incontro casuale (ma finto) è stato chiesto dal cacciatore che ha ritrovato il corpo del piccolo Lorys. Ricordiamo che il tg satirico di Antonio Ricci aveva svelato un finto scoop nella piazza di Santa Croce di Camerina, dove la Borgia, qualche pomeriggio aveva fatto finto di incontrare ‘casualmente’ Orazio Fidone.

    Barbara D’Urso replica alle accuse di Striscia la notizia sul finto scoop: via facebook, la conduttrice di Pomeriggio 5 spiega che “chi conduce un programma in diretta (!!) non può controllare che cosa avviene nei momenti antecedenti ad un collegamento, è impossibile!“, e aggiunge che “quanto accaduto stato figlio di una richiesta di cautela da parte del soggetto intervistato che in alcun modo, e ripeto in alcun modo, ha alterato la genuinità delle dichiarazioni e la correttezza della cronaca svolta. Striscia la notizia ha fatto il proprio lavoro, la giornalista Borgia il suo e io il mio“.

    D’Urso aggiunge comunque che sia Striscia che Pomeriggio 5 hanno fatto il loro lavoro, attacca chi strumentalizza e si dice stupita dell’accanimento; dichiarazioni su cui possiamo anche concordare, ma certo, la prossima volta sarebbe meglio non fingere incontri casuali, così da evitare scoop, controscoop e polemiche!

    Aggiornamento di Fulvia Leopardi del 20 dicembre 2014

    Barbara D’Urso: a Pomeriggio 5 l’inganno del finto scoop svelato da Striscia la notizia

    Barbara D’urso sotto la lente d’ingrandimento di Striscia la notizia: il telegiornale satirico ieri ha svelato l‘inganno che si celava dietro il finto scoop della sua inviata Alessandra Borgia, andato in onda durante Pomeriggio 5. Al tg di Antonio Ricci non sfugge proprio nulla, e adesso che Barbara D’Urso è stata al centro del ciclone mediatico per via della denuncia ai suoi danni da parte dell’Ordine dei Giornalisti, questo servizio falso giunge per la conduttrice di Pomeriggio 5 come un’ulteriore prova da affronatre. Striscia la notizia ha mandato ieri sera il fuori onda del servizio della giornalista: cosa dirà adesso Barbara D’Urso?

    Striscia la notizia ha colpito ancora: ieri sera, lunedi 15 dicembre 2014, ha mandato in onda un servizio che ha svelato un finto scoop della giornalista Alessandra Borgia, inviata per Barbara D’Urso nella piazza di Santa Croce di Camerina.

    La giornalista, qualche pomeriggio fa si trovava in quel luogo per seguire le indagini sulla morte del piccolo Loris, e ‘casualmente’ ha fermato il cacciatore responsabile del ritrovamento del corpo del piccolo che si trovava a passare da lì, mentre era in diretta con la trasmissione Pomeriggio 5.

    Tutto falso: l’incontro non è stato casuale e lo ha dimostrato con un fuori onda, che non lascia dubbi, Striscia la notizia. La giornalista ha organizzato, con tanto di segni e copione, l’incontro con il cacciatore consenziente, il quale fingeva di passeggiare avanti e indietro davanti al luogo in cui era stato stabilito il collegamento fino a quando la Borgia non lo ha fermato. A quel punto l’uomo, fingendo di essersi trovato per pura casualità in quella piazza con un amico, si è lasciato intervistare dalla giornalista, la quale ha continuato a fare domande sulla vicenda di cronaca nera.

    Inganno svelato a tutta Italia: cosa dirà adesso Barbara D’Urso? E la giornalista come spiegherà il finto incontro fortuito? Sta di fatto che dopo la messa in onda del servizio del tg, le critiche non sono tradate ad arrivare, in primis quella di Selvaggia Lucarelli, che, condividendo il video del fuori onda sul suo profilo facebook, ha definito una ‘penosa pantomima‘ quella messa in atto durante il programma, sosprattutto perchè l’argomento di discussione è la morte di un bambino. E’ una nuova polemica che la conduttrice della trasmissione pomeridiana dovrà gestire e che si aggiunge alla denuncia da parte dell’Ordine dei Giornalisti, anche perché il servizio organizzato riguaradava proprio uno dei temi tanto contestati alla D’Urso.

    764