A Katherine Heigl non piace Gizzie (e neanche Molto Incinta)

Molto Incinta è un film "sessista", mentre la relazione Izzie-George in Grey's anatomy è solo "una mossa acchiappa-audience"

da , il

    (La fotogallery con le immagini della Heigl – servizio di Vanity Fair di Gennaio – è tratta da Just Jared)

    La stagione scorsa (la terza), i fan di Grey’s Anatomy furono sorpresi quando George O’Malley sposò la dottoressa Callie Torres. Probabilmente furono ancora più sorpresi quando una serata di sbronze tra George e Izzie Stevens finì nell’avventura di “una notte e via”. Ma lo shock più grande i fan lo ebbero probabilmente quando venne fuori che tra Izzie e George c’era qualcosa. Izzie divenne così una rovina-famiglie, e George scappò da lei, visto che era ancora sposato. E nonostante l’annuncio di più MerDer, meno Gizzie, George ha mollato Callie per tornare dalla bionda Stevens/Katherine Heigl.

    E se (s)fortunatamente la coppia amorosa non sembra funzionare, e i fan hanno espresso il loro ‘disappunto’ verso la storia Gizzie, pare che anche Katherine Heigl/Izzie sia perfettamente d’accordo con loro. Non che La Heigl abbia peli sulla lingua, visto che le ha già ‘cantate’ a Isaiah Washington per la famosa questione omofobica; non paga, ha corretto l’annunciatore degli Emmy, che aveva sbagliato il suo nome; ha ingaggiato un braccio di ferro con la ABC sul contratto; e poi, in un’intervista allo US Weekly magazine, ha spiegato il successo di “Molto Incinta” non le è molto piaciuto, visto che “il film era un po’ sessista”. Ma il meglio la Heigl lo ha dato nel corso di in un’intervista a Vanity Fair (il numero di gennaio, che uscirà negli Usa a Dicembre), dove la Heigl ha parlato >(ancora) di “Molto Incinta” e – soprattutto – del suo ruolo in Grey’s Anatomy. Per quanto riguarda il film, la Heigl ha spiegato che “la pellicola dipinge le donne come frustate e senza un minimo di humor, mentre gli uomini sono buffi e amanti del divertimento. Per carità, il 99% del tempo mi sono divertita, ma è difficile per me amare il film”). Quanto a Grey’s anatomy, la nuova Izzie non le piace per niente, ed è scontenta di Gizzie, che ha definito “una mossa strategica acchiappa ascolti: ma arrivati alla quarta stagione, non c’è più molta spontaneità. Gizzie ha choccato le persone, non era ‘prevedibile’ e le persone non l’hanno visto arrivare. Capisco che gli affari sono affari, ma ci deve essere una cooperazione tra affari e creatività”, ha spiegato l’attrice. “La relazione tra lei e George è stato un grande cambiamento per Izzie, e quello che loro (lei e George, ndr) hanno fatto ha veramente ferito qualcuno (Callie, ndr), ma loro due non si sono presi per niente la responsabilità. Ho veramente difficoltà con certe cose, sono un tipo ‘tutto nero o tutto bianco’, e ora come ora non conosco molto bene Izzie…sto cercando di ‘cambiarla’, di renderla reale”, ha concluso l’attrice. Se queste sono le parole verso un film che è stato un successo di pubblico e critica, e verso un ruolo che le è valso un Emmy, davvero non avremmo voluto essere nei panni di Isaiah Washington il giorno che la Heigl ha preso le difese di T.R. Knight…