A.A.A. cercasi conduttore per Striscia La Notizia (al fianco di Ezio Greggio)

A.A.A. cercasi conduttore per Striscia La Notizia (al fianco di Ezio Greggio)

Chi affiancherà Ezio Greggio nella nuova stagione di Striscia La Notizia? Le indiscrezioni si susseguono, per ora senza conferme da Antonio Ricci

    Striscia La Notizia prenderà il via il prossimo 23 settembre: ma, a meno di un mese dall’inizio della nuova stagione, ancora non si sa chi ci sarà a condurlo. O, meglio, chi sarà al fianco di Ezio Greggio. Il presentatore piemontese, infatti, nonostante le disavventure fiscali di qualche settimana fa (che avevano fatto pensare a una sua sostituzione dietro il bancone del tg satirico), è confermatissimo anche quest’anno. Resta da capire, invece, chi sarà la sua spalla.

    Enzo Iacchetti ci sarà, sì, ma a partire dall’inizio del 2014 (mentre nell’ultima parte della stagione torneranno, ancora una volta, Ficarra e Picone): chi sarà, dunque, a iniziare la stagione di Striscia? Di certo non Michelle Hunziker, che si appresta a diventare mamma, e dunque per qualche mese sarà alle prese con gravidanza, pannolini e biberon. Antonella Luppoli, nell’edizione di Libero di oggi, sottolinea che “la squadra che affianca il padrone di casa Antonio Ricci – completamente rinnovata – ha le bocche cucitissime. Nessuno si sbottona su nulla”.

    Poi, prova a ipotizzare qualche nome: “Piero Chiambretti e Claudio Bisio, oltre a qualche simpatica donzella: Geppi Cucciari, orfana di La7, e Virginia Raffaele”. Certo, si tratta di soluzioni suggestive.

    Noi di Televisionando, comunque, ci sentiamo di escludere l’opzione che porta a Piero Chiambretti. Il motivo? Semplicemente perché nel 1998, nel libro Striscia la tivù (Einaudi), Antonio Ricci scriveva di Pierino la Peste: “E’ un fascista. Ha la tendenza naturale a essere aggressivo con la gente comune e le persone in difficoltà, mentre è sempre viscidoso con i potenti [...] Le battute che fa riguardano soprattutto l’aspetto fisico: è grassa, è pelato, è bona”. Un astio evidente, che ha radici profonde: “Chiambretti è un pinocchione-bugiardone.

    Mentre lui recitava nella tivù dei ragazzi, a Lupo solitario con Susy Blady facevamo già, telecamera in spalla, incursioni nella redazione di Repubblica, a casa di Umberto Eco, di fellini, di Bevilacqua, ecc. Intervistavamo il citofono di Verdiglione. Ancor prima, a Drive in avevamo fatto una memorabile incursione con elicottero sulla villa di Celentano, picconando i muri per liberare il “figlio della Foca” dal cemento. Non so se qualcuno ha fatto cose simili prima di noi, so sicuramente che le abbiamo fatte prima di Chiambretti”.

    In realtà, fino a qualche settimana fa si era parlato anche di una possibile presenza a Striscia di Belen Rodriguez (che per altro a maggio aveva ricevuto il Tapiro d’Oro da Valerio Staffelli a causa di una presunta pubblicità occulta). Per la futura signora De Martino, secondo Libero, tutto si è concluso con un “nulla di fatto”.

    A chi toccherà il posto a fianco di Ezio Greggio, quindi?

    469

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE