90210, il successo continua

90210, il successo continua

A dispetto del grande successo, i due erano e rimangono preparati al peggio, “visto che non conta ciò che fai, c’è sempre gente che pensa che il tuo lavoro faccia schifo, soprattutto con la nostra campagna di lancio fatta di teenager in piscina

da in 90210, CW, Interviste, Serie Tv, Serie TV Americane, TV Guide
Ultimo aggiornamento:

    90210

    Serata di feste sabato scorso a Beverly Hills, quando, in occasione della seconda notte del “Fall Preview Parties” (dove è stata presentata Privileged, nuova serie che vede protagoniste Joanna Garcia e Anne Archer), Matt Mitovich di TV Guide ha approfittato dell’occasione per fare quattro chiacchiere con gli showrunners di 90210, Jeff Judah e Gabe Sachs. Di seguito, le dichiarazioni più interessanti.

    A dispetto del grande successo, i due erano e rimangono preparati al peggio, “visto che non conta ciò che fai, c’è sempre gente che pensa che il tuo lavoro faccia schifo, soprattutto con la nostra campagna di lancio fatta di teenager in piscina.

    La gente si prepara a odiarlo”.

    L’86% dei telespettatori americani, emerge da un sondaggio di TV Guide, si prefigge di continuare a seguire la serie, “e speriamo che questa raggiunga numeri stabili e che la gente continua a seguire 90210“.

    Al momento, l’unica cosa che i due si rimproverano è non aver saputo cogliere lo “tsunami pubblicitario” causato dal ritorno di Jennie Garth e Shannen Doherty: “Non avevamo capito quanto fossero fanatici i vecchi fan, ammette Judah, e pensavamo, in maniera naif, ‘forse dovremmo mettere Jenny nella prima scena, così la gente vede che c’è anche lei?‘. Non avevamo proprio idea che Jenny fosse apparsa in 17.000 copertine di magazine”.

    Le due, comunque, non finiranno a vivere insieme (ovviamente nella serie), mentre è tutto da vedere se le ex rivali tornerano a ‘graffiarsi’ per l’attore Ryan Eggold, nella serie l’insegnante di Inglese (Judah e Sachs si sono limitati a “vedremo”): al momento, i rapporti tra le due attrici sono buoni, “e sì, sapevamo che avevano avuto dei problemi, ma faremo in modo di non riproporre le vecchie dinamiche anche nella nuova serie!“.

    Ricordiamo che la premiere di 90210 è stata vista da 4.9 milioni di telespettatori, 2.6 dei quali erano compresi tra i 18 e i 40, la fascia più amata dai pubblicitari; in Italia, per vederla su Rai 2, dovremmo aspettare il 2009.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 90210CWIntervisteSerie TvSerie TV AmericaneTV Guide