30 Rock è lo show più scorretto (almeno sul lavoro)

Quali sono gli show americani più scorretti sul luogo di lavoro? Il primo - grazie a Jack Donaghy - è 30 Rock, ma troviamo anche House, Ugly Betty, Glee e CSI Las Vegas!

da , il

    30rock alec

    Jack Donaghy (Alec Baldwin) di 30 Rock è il personaggio più politicamente scorretto nel panorama seriale americano, quello che meno segue la netiquette – non solo quella affidata al buonsenso, ma anche scritta – dei luoghi di lavoro americani. A stilare la speciale classifica è la Global Compliance, un’agenzia che si occupa proprio di controversie sul lavoro (o meglio, del come le aziende possano raggiungere un alto livello etico) che ha scoperto – per parafrasare il blog Marquee di CNN – che se pensate che i vostri colleghi siano ‘bricconcelli’, è perché non avete mai provato a lavorare con alcuni dei protagonisti del vostro show preferito.

    Sono i nostri personaggi del cuore e probabilmente vorremmo che rimanessero sempre con noi, ma cosa succederebbe e cosa faremmo se ci trovassimo a lavorare con Jack Donaghy o Wilhelmina Slater, o venissimo curati in un ospedale in cui dottori chiacchieroni si lasciano sfuggire informazioni sulla vostra salute o dove i dottori fanno battutine sui vostri esami?

    Con 11 violazioni in media ad ogni episodio, l’incubo di ogni lavoratore sarebbe Jack Donaghy (interpretato da Alec Baldwin) di 30 Rock, che ad esempio in un episodio commenta che una bella avvocata che si occupa di molestie sessuali, probabilmente se le cerca, mentre se foste malati dovreste evitare il Seattle Grace, l’ospedale di Grey’s Anatomy dove in un episodio Meredith (Ellen Pompeo) condivide le informazioni di un paziente con una persona che non potrebbe riceverle – è un miracolo, aggiungiamo noi, che questo sia accaduto solo una volta!

    Non va meglio con CSI Las Vegas e Dr House, entrambi con 6 violazioni alla netiquette lavorativa: se per CSI il caso citato è del 2003 (una puntata con il comico Gilbert Gottfried), per House la violazione è settimanale, e tra le peggiori viene segnalata quella di quando Cameron (Jennifer Morrison) si oppone ad una colonoscopia ricevendo per tutta risposta da House (Hugh Laurie) delle battutine ammiccanti.

    Quarto posto ex-aequo The Office ed NCIS, con cinque violazioni per episodio, e quasi a dimostrare che non è sempre Michael Scott (Steve Carell) il cattivo, Global Compliance cita per The Office la scena in cui Packer (David Koechner) dà della ‘checca’ (in inglese queen) a Michael di fronte ad altri colleghi, mentre in NCIS Ducky (David McCallum) e Gibbs (Mark Harmon) si fanno un cicchetto all’obitorio.

    Quinto posto solitario per White Collar, con 4 violazioni ad episodio mentre solo due per Ugly Betty e Glee: nella serie ABC, Wilhelmina (Vanessa Williams) costringe Amanda (Becky Newton) a rivelare informazioni personali su Claire Meade (Judith Light), informazioni che poi usa per suo interesse, mentre in Glee Artie viene apostrofato ‘storpio’ dal dirigente scolastico. E chissà che Glee non conquisti il quinto posto da solo, visto che nell’episodio natalizio andato in onda poche settimane fa, si vede addirittura un insegnante che tira una scarpa ad un alunno…