27 Dresses, il nuovo film con Katherine Heigl (fotogallery + video)

27 Dresses, il nuovo film con Katherine Heigl (fotogallery + video)

27 Dresses, il nuovo film con Katherine Heigl, recensione, trailer e fotogallery

    La Century Fox ha spostato la data di uscita americana di “27 Dresses”, nuova commedia con Katherine Heigl, dall’11 al 18 gennaio (in Italia uscirà a marzo), facendolo così scontrare contro “Cloverfield” di JJ Abrams prodotto dalla Paramount e contro “Mad Money” di Callie Khouri della Overture Films, strategia simile a quella adottata per “Il diavolo veste Prada”, fatto uscire lo stesso weekend di “Superman Returns”.

    L’anteprima del film con protagonista la Heigl è avvenuta il 27 dicembre in 539 cinema americani, e 27 di queste anteprime includevano modelle vestite da sposa che richiamavano il titolo del film e i credits (vedi foto sopra, ndr): i 27 vestiti fanno infatti riferimento altrettanti matrimoni in cui Jane (Katherine Heigl, che nella vita reale non ha di queste preoccupazioni, essendosi sposata lo scorso 23 dicembre con il musicista Josh Kelley) ha dovuto rivestire il ruolo di damigella, ma la situazione si complica quando la sorella le propone di essere la damigella per il suo matrimonio…con il suo (della Heigl, ndr) capo, George (Edward Burns), l’uomo che Jane ama in segreto, cosa che costringerà la protagonista a fare una seria riflessione sul suo stile di vita damigellare.
    Almeno a leggere le recensioni di chi ha potuto vederlo, il film (sceneggiato da Aline Brosh McKenna, già vista all’opera con “Il diavolo veste Prada”, anche se non con gli stessi risultati, e diretto da Anne Fletcher, ex coreografa divenata regista – già vista in Step Up) non lascia particolarmente entusiasti: se molti sito lo definiscono “carino e divertente”, Hollywood Reporter spiega come la Heigl, “dopo essersi fatta un buon nome nell’industria del cinema con ‘Molto incinta’ (che ha guadagnato quasi 150 milioni di dollari solo in America), ci riprova con questo ’27 Dresses’, e se l’attrice è terrificante per la sua bravura, la commedia è poco ispirata e gà vista (tralasciando il pasticcio della trovata pubblicitaria con le 27 spose/modelle), sensazione che probabilmente hanno avuto anche i fan solo leggendo la trama, visto che i cinema alle preview erano mezzi vuoti”. Comunque: a dispetto delle ‘stroncature’, la Fox ritiene che “27 Dresses” sia un film che si “fa vedere”, mentre la Fletcher ha reso i meriti alla sceneggiatrice: “Aline ha fatto un gran lavoro, con dialoghi veloci e divertenti che fanno diventare i personaggi persone reali”. Piacerà? Non piacerà? Non ci resta che aspettare e vedere…nell’attesa, godetevi il trailer in inglese!

    490

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI