24 Redemption, recensioni, foto e video

“24: Redemption“, il tv-movie/prequel da due ore di 24, verrà trasmesso solo il 23 novembre dalla Fox, ma la rete americana ha organizzato una sorta di preview per la stampa, e queste sono alcune delle recensioni emerse

da , il

    24: Redemption“, il tv-movie/prequel da due ore di 24, verrà trasmesso solo il 23 novembre dalla Fox, ma la rete americana ha organizzato una sorta di preview per la stampa, e queste sono alcune delle recensioni emerse.

    Innanzi tutto, il titolo è stato cambiato da “24: Exile” a “24: Redemption” perché la Fox preferiva le connotazioni positive della redenzione a quelle ‘negative’ dell’essere esule; il film, lo ricordiamo, è ambientato in Africa, ed il nostro Jack Bauer si trova lì per redimersi, anche se non è chiaro da cosa deve essere redento chi ha salvato il mondo miliardi di volte. Anche in Africa, comunque, Jack si troverà ad avere a che fare con qualche cattivo di troppo…personaggi che verranno poi approfonditi nella settima stagione.

     

    Eric Goldman di IGN dà al film un giudizio tutto sommato positivo, anticipando come Redemption “è un esperimento interessante per 24, e anche se nel film si segue il format real time, con Jack Bauer che in apertura recita ‘Quanto segue avviene tra le 3 e le 5 del pomeriggio’, ovviamente non fa parte dello storyline non interrotto che segna una tipica stagione di 24. C’è anche un prologo che usa un balzo temporale per introdurci meglio nella storia”.

     

    Storia che, almeno sulle prime, non vede molto coinvolto Jack Bauer, “ma quando poi accade, le cose si fanno ‘calde’. Jack ha completamente lasciato la sua vecchia vita dietro di sé, e quando lo rivediamo in Redemption è un Jack totalmente diverso, che vive in pace. E se alcuni fan potranno essere delusi perché nella prima parte Jack si vede poco, Sutherland fornisce alcuni momenti di pathos genuino, compreso un momento in cui deve combattere con le lacrime”.

     

    Non che questo duri per molto, visto che in un trailer della settima stagione mostrato sempre in esclusiva alla proiezione, Jack interroga Tony Almeida (redivivo in 24), chiedendogli dove sia il bersaglio; siccome Tony non risponde, Jack lo solleva di peso e lo sbatte contro un muro, e dice a Tony che se non parlerà “Ti ammazzo e stavolta resterai morto sul serio”.

     

    L’altra recensione arriva invece da IFMagazine, e anche loro non possono contenere l’eccitazione: “So che mancano due mesi, ma dopo aver visto questo film, vorresti partisse immediatamente la season 7 di 24. Alla fine della proiezione di Redemption ci hanno mostrato un trailer esteso della settima stagione, ed era dannatamente bello. Quando un programma come Heroes, arrivato alla terza stagione, lotta per ritrovare il suo smalto, capisci che 24 è uno dei migliori programmi in circolazione, e con il casino dell’economia e la corsa presidenziale non ancora decisa, capisci che non avere Jack Bauer che sistema tutto in un’America fittizia, ti fa sentire assai disperso”.

     

    Trailer for 24: Redemption