1992, su Sky Atlantic la serie tv: anticipazioni e trama quinta puntata della fiction su Tangentopoli

1992, su Sky Atlantic la serie tv: anticipazioni e trama quinta puntata della fiction su Tangentopoli

1992 La serie su Sky Atlantic: anticipazioni e trama quinta puntata della fiction su Tangentopoli

    1992, è su Sky Atlantic la serie tv ideata da Stefano Accorsi. Cosa suggeriscono le anticipazioni della trama della quinta puntata sulla fiction che narra di Tangentopoli? Ormai la storia è entrata nella sua fase finale, l’intreccio ha liberato le sue potenzialità e i colpi di scena si stanno susseguendo a un ritmo piacevole. Gli episodi della quarta puntata hanno rivelato l’esistenza di una talpa nel pool di Manipulite. Le indagini sono a rischio, ma prosegue lo scontro tra giustizia e corruzione, che sta stravolgendo le vite dei protagonisti, impegnati nelle loro lotte personali.

    Mani Pulite entra nel sul periodo cruciale. Il prossimo bersaglio delle indagini è Bettino Craxi, presidente del Consiglio e personaggio politico più influente dello scenario politico. Nel frattempo Pietro sta mettendo in gioco tutto per Veronica: per lei dovrà compere una scelta che rinnegherà se stesso (avrà a che fare con la sua carriera politica?). Anche gli altri personaggi di trovano a un bivio: dovranno compiere scelte estreme. Vincerà chi riuscirà a offrire la posta più alta.

    Aggiornamento del 14 aprile 2015 a cura di Giuseppe Briganti

    1992, su Sky Atlantic la serie tv: anticipazioni e trama quarta puntata della fiction su Tangentopoli

    1992, su Sky Atlantic la serie tv di Stefano Accorsi. Cosa rivelano le anticipazioni della trama della quarta puntata della fiction ambientata a Tangentopoli? Siamo entrati nel vivo della storia, i colpi di scena si stanno susseguendo a un ritmo incalzante e l’intreccio tra realtà e finzione si sta rivelando più interessante del previsto. Gli ultimi due episodi hanno costretto i personaggi ad accettare qualche compromesso, e hanno rivelato risvolti della loro personalità piuttosto inattesi. Sullo sfondo, non dimentichiamo, alcuni gravi fatti che stanno insanguinando l’Italia. Ecco cosa ci attende nella quarta puntata (episodi 7 e 8).

    Gli episodi della quarta puntata sono ambientati in estate, stagione in cui la politica – e gli avvenimenti a essa collegati – tirano il freno. Ma è anche una stagione ottima per pensare alle strategie, e sarà proprio questo i leitmotiv delle puntate: la necessità vissuta dai partiti politici di preparare il proprio contrattacco. Peccato che Leo proprio in questo momento inizi a nutrire seri dubbi sulla sua esperienza politica.

    Sullo sfondo, il pool di Mani Pulite vive i primi episodi di difficoltà. Antonio Di Pietro si sente minacciato da un avvenimento in grado di ostacolare le sue indagini. Nel suo gruppo è infatti presente una talpa…

    Aggiornamento del 7 aprile 2015 a cura di Giuseppe Briganti

    1992, su Sky Atlantic la serie tv: anticipazioni e trama terza puntata della fiction su Tangentopoli

    1992 La Serie è in onda su Sky Atlantic dal 24 marzo 2015. Cosa ci suggeriscono le anticipazioni della terza puntata della fiction su Tangentopoli? Le prime due hanno conquistato i telespettatori e generato anche qualche polemica. La sceneggiatura sembra coniugare abbastanza sapientemente le vicende storica con gli elementi di fantasia. Gli episodi andati in onda nelle scorse settimane hanno gettato i semi per l’intreccio che caratterizzerà l’intera serie. Anche le prossime puntate ruoteranno attorno alle vicende dei protagonisti, tra cui spiccano Leonardo Notte (Stefano Accorsi) e Veronica Castello (interpretata da Miriam Leone). Queste le anticipazioni della terza puntata.

    Cosa dicono le anticipazioni della terza puntata di 1992 La serie, in onda su Sky Atlantic? Gli ultimi due episodi hanno sparigliato le carte in tavola. Veronica sta cercando di porre rimedio all’incarcerazione di Mainaghi, che ha rappresentato una battuta d’arresto per la carriera dell’aspirante showgirl; Leonardo sta venendo a patti con il suo ricattatore; Pietro Bosco sta facendo carriera nella Lega Nord. La terza puntata sarà, però, caratterizzata da cambiamenti più o meno importanti nelle vite dei protagonisti. Tutti, in un modo o nell’altro, si ritroveranno a fare compromessi o a ricominciare da capo. Nel frattempo, un tragico evento sconvolge l’Italia…

    Aggiornamento del 1° aprile 2015 a cura di Giuseppe Briganti

    1992, su Sky Atlantic la serie tv: anticipazioni e trama terza e quarta puntata della fiction su Tangentopoli

    1992 – La Serie, in onda su Sky Atlantic, è una fiction su Tangentopoli partita il 24 marzo 2015. Cosa ci rivelano le anticipazioni della terza e quarta puntata? Le prime due hanno avuto un discreto successo in termini di share. La storia sembra reggere bene alle mille difficoltà che l’argomento pone in essere. Gli episodi andati in onda il 24 marzo hanno fornito l’occasione per conoscere i personaggi, farsi un’idea del contesto e prendere visioni dei primi nodi della trama. Protagonisti, il pubblicitario Leonardo Notte, interpretato da Stefano Accorsi, e la bella Veronica Castello, aspirante showgirl interpretata da una Miriam Leone in grande ascesa. Queste le anticipazioni della terza e della quarta puntata.

    Pietro Bosco, nonostante l’ostilità del padre, vive un buon momento politico. Leonardo Notte cerca di neutralizzare il ricatto che una donna misteriosa le sta facendo, e cerca di cancellare le prove di qualcosa accaduta nel suo passato. Luca Pastore continua a indagare su Mainaghi, il suo obiettivo è impressionare Bibi. Veronica Castello, infine, nonostante Mainaghi sia finito in carcere, ha tra le mani l’occasione di sfondare in televisione. Sullo sfondo, le elezioni del 1992, che hanno visto una avanzata decisa della Lega Nord (che ottiene 80 parlamentari) e il pool di Mani Pulite che compromette il clima politico.

    Aggiornamento del 25 marzo a cura di Giuseppe Briganti

    1992, su Sky Atlantic la serie tv su Tangentopoli dal 24 marzo 2015 [Anticipazioni Prima Puntata]

    1992: sbarca su Sky Atlantic la serie tv su Tangentopoli, oggi 24 marzo 2015, dopo due anni di attesa. Le anticipazioni fanno da preludio alla prima puntata che andrà in onda sul canale 110 di Sky. L’ultima fatica di Stefano Accorsi sta destando molta curiosità: è la prima volta che il periodo convulso che ha preceduto la fine della Prima Repubblica viene raccontato in una serie tv. Particolarmente intrigrante appare il format: le storie dei protagonisti realmente esistiti si incroceranno con le vicende di personaggi di fantasia. Alla regia e agli sceneggiatori il compito di dare un ritratto fedele ma avvincente di quegli anni, e di rendere questo strano mix il più armonico possibile.

    Operazione riuscita? Cerchiamo di scoprirlo con le anticipazioni della prima puntata.

    1992 inizia… Dall’inizio. Tangentopoli in questa prima puntata verrà raccontata partendo dal primo evento che ha destato scandalo e che ha, di fatti, aperto questa fase della storia d’Italia. L’arresto – in flagranza di reato – di Mario Chiesa, esponente del Partito Socialista Italiano. Verrà sicuramente concesso spazio all’aneddoto che riguarda la sua cattura: il ‘mariuolo‘ (come è stato definito da Bettino Craxi), prendendo atto che a bussare alla sua porta erano proprio i carabinieri, ha cercato inutilmente di gettare la tangente appena ricevuta nel gabinetto. Ovviamente, questo vile trucco non ha contributo minimamente a salvarlo dall’arresto…

    Aggiornamento del 24 marzo 2015 a cura di Giuseppe Briganti

    1992, su Sky Atlantic la serie tv su Tangentopoli dal 24 marzo 2015 [Anticipazioni]

    Ci sono voluti più di due anni, ma alla fine 1992, la serie TV che racconta Tangentopoli, sbarca su Sky Atlantic da domani sera 24 marzo 2015. L’appuntamento con il primo episodio è alle 21.10 sul canale 110 di Sky: muniti di telecomando, dopo essere stati incollati al teleschermo del satellite per via di Gomorra, anche stavolta ci sono tutti gli ingredienti per un evento TV. La serie, da un’idea di Stefano Accorsi, che nella fiction è anche attore, verrà trasmessa da domani in Italia e in altri quattro Paesi in contemporanea. Mani pulite raccontata (anche) ai giovani, mica male come idea!

    Al centro dell’innovativa produzione, che ha l’ambizione di raccontare i primi anni ’90 attraverso sei storie di persone comuni del tempo, c’è l’inchiesta che portò ad un sostanziale cambiamento della classe politica, mentre sullo sfondo – si fa per dire – l’eco di Silvio Berlusconi e la prima discesa in campo dell’imprenditore.

    La prima scena comincia con la Milano del 17 febbraio 1992. Una prima scintilla è l’arresto di Mario Chiesa a cui seguiranno gli altri colpi di scena, un terremoto politico che accenderà Tangentopoli. Sullo sfondo, ma non troppo, le ambizioni (anche televisive) dei alcuni personaggi chiave per raccontare un complicato periodo tutto italiano.

    Articolo aggiornato da Raffaele Di Santo il 23 marzo 2015

    Stefano Accorsi nel cast di 1992 – serie tv Sky

    1992‘, prossimamente in onda su Sky Atlantic è una serie tv dal cast quasi tutto italiano. Aprirà la sezione ‘storie tv’ al Festival di Berlino. Nata da un’idea di Stefano Accorsi, che oltre a realizzare la sceneggiatura è anche nel cast, reca la firma di Giuseppe Gagliardi – alla regia. Tra gli attori anche Tea Falco, Guido Caprino e Miriam Leone. La fiction andrà in onda su Sky Atlantic a fine marzo. Il soggetto è audace: il racconto di Mani Pulite e di Tangentopoli attraverso lo sguardo di uno spregiudicato pubblicitario (interpretato proprio da Stefano Accorsi). Sono previste dieci puntate, segnale che il tema è stato sviscerato profondamente. Nessuno lo aveva mai fatto fino ad ora.

    Le ferite lasciate dagli avvenimenti che hanno posto fine alla Prima Repubblica sono troppo recenti, probabilmente ancora aperte. Il problema principale è che molti protagonisti sono tutt’ora in vita, magari anche attivi politicamente. Il coraggio dimostrato da Accorsi nel realizzare ‘1992′ sta proprio in questo. Eppure, non il momento sbagliato per mandare in onda una serie tv su Tangentopoli. Ora come non mai è importante il tema dell’etica in politica, soprattutto in un paese come l’Italia, ancora teatro di inchieste che raccontano la collusione tra criminalità e gruppi dirigenti.

    L’interesse per l’argomento di ‘1992‘ (che andrà in onda a fine marzo su Sky Atlantic)ha sicuramente contribuito a far guadagnare al film un posto d’onore in una vetrina internazionale così prestigiosa come il Festival di Berlino. C’è molta curiosità intorno al cast sulle interpretazioni di alcuni personaggi in particolare, come Marcello Dell’Utri, fondatore di Forza Italia insieme a Berlusconi e non molto tempo fa condannato per mafia.

    Secondo alcuni, c’è il rischio che la fiction assomigli troppo a un documentario. Andrea Balzanetti, critico del Corriere della Sera, non è di questo avviso: “Non si tratta affatto di un film documento, bensì di una storia di fantasia e di un affresco d’epoca. In cui, accanto a una ricostruzione di gusti, colori, abiti, stili di vita di quegli anni di crisi, in cui si diffondono i primi cellulari Motorola e le ragazzine impazziscono per ‘Non è la Rai’, c’è spazio anche per protagonisti e vittime che il 1992 portò alla ribalta”.

    Il giornalista ha apprezzato anche il ricorso ai nomi reali. Una evidente – e nobile – assunzione di realtà. Dunque, personaggi realmente esistiti interagiranno con personaggi di fantasia. Tra questi, Bibi (interpretata da Tea Falco), figlia di industriali vanesia e viziata; Veronica (Miriam Leone), determinata a diventare una star della televisione; Pietro (Guido Caprino), un ex militare ormai in declino, che per i capricci del caso si troverà coinvolto nell’ascesa della Lega Nord, fino a raggiungere il Parlamento.

    2068

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI