13 Reasons Why, 2 stagione: Netflix conferma il rinnovo della serie Tv

Ha fatto emozionare, arrabbiare e, soprattutto, riflettere. E' stata premiata, criticata e lodata. 'Thirteen Reasons Why' è diventata la serie Tv più discussa del 2017 portando al centro della scena delicate e forti tematiche purtroppo sempre più rilevanti nei giorni nostri: a pochi mesi dall'esordio, Netflix ha confermato l'arrivo della seconda stagione di 13, previsto a partire dal 2018 proprio sulla piattaforma streaming.

da , il

    13 Reasons Why, 2 stagione: Netflix conferma il rinnovo della serie Tv

    Novità in arrivo per i fan di 13 Reasons Why: la 2 stagione è stata confermata da Netflix. Il rinnovo della serie Tv ispirata al romanzo ’13′ di Jay Asher​ sarà, infatti, disponibile sulla piattaforma streaming a partire dal 2018 al fine di riportare al centro dell’attenzione la drammatica vicenda che ha visto protagonista l’esordiente Katherine Langford nei panni della protagonista Hannah Baker. Tredici è arrivata on demand lo scorso 31 marzo 2017 e si è proposta al pubblico come spunto di riflessione dovuto ad uno dei problemi trattati di maggior rilevanza degli ultimi anni: il bullismo.

    La storia che ha fatto emozionare, riflettere ed arrabbiare sta, dunque, per tornare con la 2 stagione: è 13 Reasons Why la serie Tv prodotta da Selena Gomez rivelatasi essere un vero e proprio successo visti i numerosi riscontri positivi da parte dei telespettatori, seppur affiancati da inevitabili critiche e polemiche dovute alla forte tematica trattata del mondo adolescenziale.

    ‘La loro storia non è finita’, è con queste parole, quindi, che la pagina ufficiale di Netflix annuncia finalmente ai fan il rinnovo di Thirteen Reasons Why, seguite dalla pubblicazione di un breve nuovo trailer.

    13, stagione 2: la serie Tv torna su Netflix nel 2018

    13 è diventata la serie Tv più discussa del 2017, premiata e lodata dalla critica per l’approccio avuto nei confronti di temi alquanto delicati come la violenza sessuale, il bullismo ed il suicidio: ora, a coronare il grande successo è pervenuta la conferma di una seconda stagione, prevista su Netflix per il 2018.

    Il rinnovo di ulteriori tredici episodi per la serie Tv riporterà in scena le storie di tutti i protagonisti delle cassette ritrovate da Clay Jensen a seguito del suicidio di Hannah Baker, di cui non si esclude un’ulteriore partecipazione. Al momento, la trama della seconda stagione è ancora offuscata e poco chiara ma, secondo le anticipazioni, verranno narrate le difficoltà del lutto ed in particolar modo il dolore affrontato dai genitori.

    Thirteen Reasons Why, dove eravamo rimasti?

    In previsione dell’arrivo della seconda stagione di Thirteen Reasons Why, tema portante delle ultime settimane e finalmente confermata da Netflix, ripercorriamo la trama della storia per capire dove eravamo rimasti.

    E’ il giovane Clay Jensen ad aver dato inizio alla storia, colui che ha ritrovato sui gradini di casa un pacco contenente le 13 cassette registrate da Hannah Baker, la liceale suicidatasi poche settimane prima. Solamente ascoltando le forti parole della compagna di classe, Clay capisce di essere stato causa del compimento di questo orribile gesto assieme ai suoi compagni di classe: ogni lato delle audio cassette è stato dedicato ad una delle persone che Hannah ha ritenuto responsabili della propria morte. La prima stagione si conclude con un ulteriore importante segreto svelato, quale il coinvolgimento del consulente scolastico, il Sig. Porter. Sotto lo stupore di tutti, si scopre essere anche quest’ultimo causa di quel suicidio, colonna potante della serie Tv nonché spunto di riflessione, emozione, arrabbiatura e polemica.