10 cose che non sai sui Simpson: perché sono gialli, quanto costa Maggie e…

10 cose che non sai sui Simpson: perché sono gialli, quanto costa Maggie e…

Dieci cose che non sai sui Simpson: com'è la versione araba, perché sono gialli, perché prendono sempre in giro la Fox

    Vuoi scoprire 10 cose che non sai sui Simpson? Ecco un elenco di curiosità sulla famiglia creata da Matt Groening per mettere alla prova la tua conoscenza su Springfield e dintorni. Sapevi, per esempio, che i Simpson sono lo show con il maggior numero di guest star di sempre? In 532 episodi ne sono comparse oltre 600. Sapevi perché i Simpson sono gialli? La scelta del colore è dovuta alla volontà di renderli immediatamente riconoscibili tra chi faceva zapping tra i canali: ora, naturalmente, non hanno più bisogno di farsi distinguere.

    I nomi dei personaggi derivano dalla famiglia di Groening: sua madre si chiamava Margaret Wiggum (da Margaret proviene Marge, mentre Wiggum è il cognome nella versione originale del commissario Winchester). Il papà di Groening si chiamava Homer, mentre la sorella di Margaret si chiamava Patty.

    Nella versione in arabo, Homer Simpson si chiama Omar Shamshoon: mangia salsicce egiziane di manzo e, invece della birra Duff, beve bibite gasate. Tutte le scene ambientate al bar di Boe (Moe nella versione originale) sono eliminate.

    I doppiatori americani dei sei personaggi più importanti prendono circa 300mila dollari per ogni episodio. Fino a qualche tempo fa, il loro stipendio era di 400mila dollari.

    Groening ebbe l’idea dei Simpson poco prima di incontrarsi con la produzione: avrebbe voluto proporre il fumetto Life in Hell, ma per non perderne i diritti inventò i gialli.

    Barbara Bush, ai tempi in cui il marito era Presidente degli Stati Uniti, nel corso di un’intervista definì i Simpson la cosa più stupida che avesse mai visto. Gli autori dello show fecero scrivere a Marge una risposta, che venne apprezzata dalla first lady.

    James L. Brooks, produttore della serie, ha stabilito con la Fox un accordo speciale che impedisce alla rete di esercitare qualunque tipo di controllo sui Simpson a livello creativo: non è un caso che spesso negli episodi la Fox venga apertamente presa in giro.

    Quando Maggie viene passata alla cassa, nella sigla iniziale, il suo valore è di 847 dollari e 63 centesimi. Non si tratta di una cifra casuale, ma della spesa media mensile che nel 1989 negli Stati Uniti era necessaria per crescere un bambino.

    Il D’Oh pronunciato da Homer è stato creato dal doppiatore americano Dan Castellaneta, che si è ispirato a James Finlayson, attore scozzese spalla di Stanlio e Ollio, che arrabbiandosi pronunciava un prolungato D’Oooooh.

    452

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI